Analisi ascolti Tv: telespettatori premiano Tg, calo per quiz e reality

News inserita da:

Fonte: Apcom

T
Televisione
  martedì, 03 febbraio 2009
 00:00

Più informazione (549.693 ascoltatori in più per i telegiornali nel minuto medio), arretrano quiz e reality. La scelta degli spettatori tv, secondo l'analisi dei dati Auditel effettuata dal centro media Omd, nell'arco del 2008 rispecchia il rinnovato clima di serietà e austerity dettato dalla crisi mondiale che ha conseguenze sull'ascolto.

Cresce dunque l'informazione tg. Il Tg1 si conferma primo tg nazionale: il giorno con 4.884.220 e la sera 6.431.427 spettatori, mentre il diretto competitor, il Tg5 cresce nella principale edizione diurna (+469.787 spettatori), ma perde 379.329 unità nell'edizione delle 20.00. Bene sia la sera del TG2 con 188.054 spettatori in più (totale: 2.530.175) sia il giorno grazie a un incremento di 62.074 ascoltatori (AM 3.065.102 e 20,30% di share). Il tg delle 12.30 di Studio Aperto è il quarto tg nazionale con 2.578.431 spettatori (21,38% di share) e 96.664 spettatori in più, ma perde qualcosa alle 18.30: -75.677 unità per un totale di 1.387.141 spettatori (12,12%). Premiato dal pubblico il Tg3: l'edizione delle 19.00 raggiunge ben 2.079.535 spettatori registrando una crescita di 124.226 ascoltatori (+0,62%).Quello delle 14.20 ne ottiene 73.976 in più (salendo di un mezzo punto di share) (AM: 1.738.040).

Chiude l'anno con segno positivo l'informazione regionale Rai: 3.047.501 spettatori alle 14 pari a una crescita di 103.024 unità, mentre quella delle 19.30 catalizza l'attenzione di 2.884.669 spettatori ovvero +155.038. In crescita anche l'edizione serale del Tg4, che raggiunge 236.894 spettatori in più rispetto allo scorso anno per un totale di 1.165.832 spettatori (7,94%), mentre il tg del giorno scende di 435.623 ascoltatori totalizzando 935.696 spettatori (5,78% di share). Stabile il telegiornale de La7 che rimane attorno ai 318.509 spettatori per la maggiore edizione del giorno, mentre quella delle 20.00 si assesta sui 422.164 ascoltatori. Per chiudere, l'edizione del giorno di Sky TG24 diretto da Emilio Carelli è seguito da una media di 30.700 spettatori, mentre quella della sera da 27.020.

Bilancio positivo anche per i programmi di approfondimento informativo. Porta a Porta registra nel minuto medio 1.583.719 spettatori (19,24% di share), crescendo di 33.472 unità. Sesso forte è quello femminile: sono infatti 841.037 le donne che seguono assiduamente Vespa contro 710.358 uomini. Cresce anche Matrix che risulta di 44.571 spettatori per un totale di 1.411.479 (18,44% di share). Stessa sorte per Mentana sul fronte delle spettatrici: sono 777.923 contro 572.393 uomini. Alto anche il numero di bambini, il doppio rispetto a Porta a Porta: 61.162 vs 32.325. Bene Ballarò, seguito da 3.897.003 spettatori (15,72% di share), aumentando di 342.944 ascoltatori. Sono però gli uomini a farla da padrone: 1.932.359 contro 1.892.028 donne. Annozero, infine supera quota 4 milioni, per l'esattezza 4.140.665 (16,70% di share) aumentando di 737.742 unità di cui 2.000.624 uomini e 2.053.528 donne. Svetta l'Arena di Massimo Giletti con una media del 22% di share e oltre milioni di spettatori.

Secondo l'osservatorio Omd si confermano stabiliti i reality show, almeno per il 2008. La somma degli ascolti di questo genere tv arriva 1.767.088 spettatori nel minuto medio (11,64% di share) in crescita di un +64.922. Reality, ovviamente, è donna: 1.068.651 le spettatrici (13,18% di share), mentre gli uomini risultano circa la metà (577.685, 9,52% di share) e i bambini 120.753 (12,07%).

I telefilm, nel totale, ottengono 880.884 spettatori nel minuto medio (8,81% di share) con una crescita fisiologica di 17.279 unità. Invece le miniserie tv, grazie anche al grande successo delle due puntate doppie sulla vita di Karol Wojtyla, portano a casa 1.909.798 spettatori nel minuto medio (16,68% di share) crescendo di 177.633 spettatori. Anche qui sempre donne: 1.161.565 le spettatrici (19,44% di share) a fronte dei 641.604 uomini (13,67%). Al contrario le care e vecchie soap hanno perso appeal: -127.702 per un totale di 1.688.093 (13,03% di share). Più dei due terzi sono donne: 1.169.450 (16,03% di share), anche se non mancano i maschietti (448.652 spettatori pari al 9,53% di share).

Perdono terreno anche i quiz, pur mantenendo un alto numero di spettatori: 3.420.581 (19,52% di share) in calo di 326.880 unità. Donne il doppio degli uomini: 2.056.555 (21,77%) vs 1.192.519 (17,44%). Anche il varietà lascia sul terreno 99.219 unità raggiungendo 2.279.517 spettatori (18,30%). Le donne sono 1.280.588 con uno share del 19,77% molto simile a quello dei bambini: 19,08% (pari a 157.209 spettatori in erba). Crescono invece i talk show come Domenica In: 1.664.247 spettatori (15,74% di share) con un saldo positivo pari a +241.196. Le donne superano il milione: 1.116.590 (19,05%) vs i 468.485 uomini (11,59%). Infine tiene il rotocalco leggero: 1.365.280 spettatori nel minuto medio (15,82%) con un +22.096. Donne quasi tre volte gli uomini: 928.297 (18,42%) rispetto ai 391.597 uomini (13,03%).

Al di là dei singoli generi, la televisione generalista rimane in sella, nonostante l'agguerrita squadra dei mille canali di Sky e dei suoi oltre 4 milioni di abbonati e del digitale terrestre e raggiunge un leggero saldo positivo: +56.262 di audience spettatori in più nel minuto medio.

Nel complesso Rai batte Mediaset. Rai1, nel totale giorno (dalle 7 di mattina fino alle 2 di notte), resta stabile, con un calo di 6.762 spettatori, rimanendo la rete più seguita (AM 2.474.781, share 21,98%).  La sua competitor diretta, Canale 5, si attesta a 2.289.451 unità nel minuto medio (20,34% di share), con una crescita di soli 12.081 spettatori. Italia 1 batte Rai2: la rete Mediaset ha 1.225.522 spettatori, pari al 10,89% di share, ma scende di 8.908 unità (-0,09%), mentre la seconda rete Rai registra 1.205.068 spettatori (10,7% di share) ma sale di un +45.577 (+0,42%). Rai3 batte Rete 4: 1.023.715 spettatori (9,09% di share) e +16.528 (+0,11% di share) mentre la rete del Biscione registra 927.526 ascoltatori (pari all'8,24% di share), calando di 26.949 unità (-0,24% di share). La7 si assesta ai 348.693 spettatori pari al 3,1% di share, aumentando di 22.695 unità (+0,19% di share).

Ultimi Video

Palinsesti TV