Affari Tuoi finisce in Parlamento, presentata interroganza parlamentare

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

T
Televisione
  mercoledì, 04 febbraio 2009
 00:00
Il gioco dei pacchi di Raiuno finisce in Parlamento. Il Senatore dell’IdV, Elio Lannutti, ha infatti presentato una interrogazione parlamentare sulla trasmissione al Ministero dello sviluppo economico, a seguito della denuncia presentata dal Codacons alla Procura di Roma e alla Corte dei conti in merito all’inottemperanza alla decisione dello stesso Ministero che ha vietato il gioco a premi. Si legge nell’interrogazione:
 
“in seguito ad una denuncia penale presentata dal Codacons, il gioco televisivo in onda su Raiuno, durante la trasmissione "Affari Tuoi", ha suscitato l'attenzione della Procura della Repubblica di Roma e della Corte dei conti a causa del mancato rispetto di un provvedimento varato dal Ministero dello sviluppo economico;
tale provvedimento, a quanto consta all'interrogante, ha recentemente vietato la citata trasmissione televisiva, disponendo testualmente che: «la manifestazione a premio denominata "Affari tuoi", promossa dalla Rai Spa (...) è da considerarsi vietata ai sensi dell'articolo 8 (comma 1, lettera e) del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 2001, n. 430, in quanto ha avuto svolgimento senza che la società promotrice abbia mai adempiuto alle disposizioni recate nel medesimo decreto del Presidente della Repubblica n. 430 del 2001»;
nonostante tale divieto, la Rai continua a mandare in onda le puntate della suddetta trasmissione;

ad avviso dell'interrogante, l'elargizione dei premi in denaro da parte della rete, all'interno di un gioco vietato dal Ministero, potrebbe determinare un danno all'erario e i premi assegnati ai concorrenti potrebbero rischiare di essere restituiti direttamente dai responsabili della Rai che non hanno provveduto a bloccare il programma;

si chiede di sapere:

se il Governo sia a conoscenza di quanto descritto in premessa e in tal caso se e quali iniziative, per quanto di competenza, intenda assumere al riguardo;
se risulti al Ministro in indirizzo che vengano rispettate da parte della Rai le disposizioni recate dal decreto del Presidente della Repubblica n. 430 del 2001.”
 
Intanto domani – fa sapere l’associazione – il Tar del Lazio deciderà in merito al ricorso presentato dalla Rai e da Endemol contro il provvedimento del Ministero dello sviluppo, che ha dichiarato vietata la trasmissione “Affari tuoi”.

Ultimi Video

Palinsesti TV