Adiconsum presenta alla Camera le firme per abolire la pubblicitÓ dalle pay-tv

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

T
Televisione
  gioved├Č, 12 febbraio 2009
 00:00
Adiconsum ha presentato al Presidente della IX Commissione, Comunicazioni e trasporti├é┬á della Camera dei Deputati on. Mario Valducci, le firme dell a petizione ├ó┬Ç┬ťEliminiamo la pubblicit├â┬á dalla pay TV├ó┬Ç┬Ł, proposta attraverso il sito dell├ó┬Ç┬Öassociazione.

Di seguito riportiamo il comunicato ufficiale ricevuto in redazione:

AdiconsumScopo della petizione ├â┬Ę quello di armonizzare le norme che regolano la pubblicit├â┬á sulle TV a pagamento trasmesse con qualsiasi piattaforma digitale, che oggi sfuggono alle regole imposte alla televisione generalista.

La richiesta di intervento ├â┬Ę stata presentata per tutelare il consumatore che paga il prodotto multimediale sia con├é┬á abbonamento che attraverso la pubblicit├â┬á. Questo modello di business, peraltro, sottrae risorse alla TV gratuita, distorcendo l├ó┬Ç┬Öacquisizione dei diritti, che fanno diminuire la qualit├â┬á della TV gratuita, che rimane sempre la preferita dagli utenti.
 
Adiconsum, inoltre, ha presentato due nodi urgenti per lo sviluppo della TV digitale:
 
1.├é┬á├é┬á Riattualizzare la legge sul decoder unico per garantire il diritto alla visione della TV con il minor costo possibile per il consumatore. La creazione di ├ó┬Ç┬ťTiv├â┬╣ sat├ó┬Ç┬Ł,├é┬á la nuova piattaforma satellitare free che permetter├â┬á la visione dei canali├é┬á del digitale terrestre anche sul satellite, ├â┬Ę un iniziativa lodevole, voluta con forza da Adiconsum che da 5 anni continua a chiedere la neutralit├â┬á e la trasmissione integrale da satellite di tutti i programmi RAI. Il problema ├â┬Ę che senza un intervento del Parlamento ├â┬Ę forte la probabilit├â┬á di├é┬á una guerra dei decoder, inutile e dannosa sia ai consumatori vessati da un onere non giustificabile.

2.├é┬á├é┬á Che alla Pay TV venga applicata la stessa aliquota IVA, cio├â┬Ę il 10%, come gi├â┬á avviene per gli spettacoli trasmessi al cinema, a teatro, nelle sale concerto, etc., perch├â┬ę uno spettacolo deve essere uguale davanti al fisco, indipendentemente da come questo venga fruito. Adiconsum ha chiesto inoltre che il discorso fatto per la pay TV venga esteso a tutti i prodotti multimediali legati alla diffusione di contenuti artistici come Cd e Dvd. La cultura deve avere l├ó┬Ç┬ÖIVA al minimo!

OCCORRE TROVARE UNA SOLUZIONE CHE GARANTISCA AL CONSUMATORE LA POSSIBILITÁ DI   SCEGLIERE IL DECODER  SATELLITARE CHE VUOLE SENZA ULTERIORI SPESE, E LA VISIONE DI TIVU’ SAT CON QUALSIASI DECODER SATELLITARE.

Link utili:

Ultimi Video

Palinsesti TV