Quale futuro per la Tv?: se parla a Otto e Mezzo su La7, e poi 'Quinto potere'

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

T
Televisione
  mercoledì, 18 febbraio 2009
 00:00

Una speciale dedicato al futuro della tv e suddiviso in due appuntamenti. Stasera alle ore 20.30 'Otto e mezzo', il programma in onda su La7 condotto da Lilly Gruber e Federico Guiglia, aprirà un approfondimento, della durata di un'ora, su com'è cambiato e come sta cambiando il mondo dei media e del piccolo schermo.

La puntata, dal titolo '1976 - 2009, quale futuro per la Tv?', vedrà confrontarsi tre figure chiave della tv: Emilio Carelli, direttore di Sky Tg24, Carlo Freccero, direttore di Rai4 e il fondatore della Casa di produzione Magnolia, Giorgio Gori. Con loro in studio anche Vladimir Luxuria, vincitrice dell'ultima edizione del 'L'Isola dei famosi'. Al centro del dibattito, ci sono temi di carattere generale come il crescente successo dei reality o il condizionamento dell'audience sulla qualità della proposta televisiva, ma anche commenti sull'attualità del panorama mediatico. I telespettatori da casa potranno inviare in anticipo le loro domande agli ospiti in puntata sul forum del programma (www.la7.it/forum).

A seguire, sempre su La7, verrà trasmesso il film 'Quinto potere', della regista Sidney Lumet. Vincitrice di quattro Oscar nel 1976, la pellicola racconta l'ascesa e la caduta di Howard Beale (Peter Finch), il commentatore della rete U.B.S, condannato al licenziamento perché perde audience. Prima di congedarsi, Beale annuncia il suo suicidio davanti alla telecamera. Diana Christensen (Fay Dunaway), giornalista senza scrupoli, fiuta l'affare: mette in piedi un giornale-spettacolo, in cui il presentatore diventa 'pazzo profeta dell'etere'. Ma arriva un nuovo tracollo: Diana decreta la morte di Howard, che avverrà in diretta Tv.

Ultimi Video

Palinsesti TV