Endemol Italia vede un 2009 stabile, punta collaborazione con Sky

News inserita da:

Fonte: Reuters

T
Televisione
  giovedì, 19 marzo 2009
 00:00
Endemol.jpgEndemol Italia prevede di raggiungere quest'anno gli stessi obiettivi del 2008, che si è chiuso in linea con gli obiettivi, sta già lavorando ai palinsesti autunnali ed è pronta a collaborare con Sky.

A dirlo oggi è l'amministratore delegato della società, Paolo Bassetti, confermando poi che nulla di nuovo al momento risulta negli assetti societari, dopo che ieri Mediaset , che possiede un terzo della holding che controlla l'intera società di produzione tv, non ha escluso in futuro un aumento della sua partecipazione.

"Per quanto riguarda l'Italia abbiamo raggiunto gli obiettivi che ci eravamo prefissati e abbiamo chiuso un buon 2008", ha detto oggi Bassetti a margine della presentazione del nuovo programma di Rai2 di Daria Bignardi, "L'era glaciale".

Per quanto riguarda le previsioni del 2009, visto l'anno "così difficile, di grande crisi...speriamo di fare più o meno gli stessi dati che abbiamo fatto lo scorso anno", ha aggiunto l'AD.

Endemol sta già lavorando alle trasmissioni per i palinsesti autunnali delle varie reti, delle quali si sta "cercando di capire quali sono le esigenze". "Riproporremo alcune cose già viste per l'intrattenimento e altri prodotti abbastanza nuovi su Canale 5".

Bassetti ha poi chiaramente negato di essere l'emblema della cosiddetta "Raiset", ossia del presunto accordo tra la tv di Stato e le reti del Biscione per una sorta di armonizzazione della programmazione.

"In Rai c'è stata molta intelligenza in questi anni, da quando Mediaset è diventata nostro shareholder così come per altro avviene in tutto il mondo. Ha sempre guardato solo ai prodotti: i prodotti che non funzionano non ce li fanno fare, quelli che costano tanto neanche, i prodotti che funzionano ce li comprano e ce li fanno produrre". "Anche Mediaset di conseguenza fa così con noi. Non sceglie i nostri programmi perché ha una partecipazione"

L'AD si è poi detto pronto a collaborare con Sky, che sempre più sta puntando al pubblico della tv generalista. "Sono convinto che anche noi troveremo un piccolo spazio per dare il nostro contributo anche qui". "Noi siamo Endemol, non siamo Rai, non siamo Mediaset: siamo fornitori di prodotti e di contenuti", ha precisato ancora. "Nel mondo i produttori hanno comprato il broadcaster, in Europa avviene esattamente il contrari: ossia che i broadcaster comprano i produttori. Si chiama convergenza".

Ultimi Video

Palinsesti TV