Digital-News | News, Palinsesti, Video, Recensioni

Rai: riparte il valzer delle nomine nella tv pubblica

Fonte: Il Messaggero

T
Televisione
venerdì, 09 febbraio 2007 - 00:00

Riparte il valzer delle nomine Rai. Ma per importanti novità nella strategia aziendale.

Il direttore generale Claudio Cappon (che incontrerà in India il premier Prodi) ha deciso di modificare la "missione" dì Raidue rafforzandone il ruolo informativo e di servizio pubblico, in previsione del passaggio graduale al solo digitale terrestre e dopo aver deciso che sarà Raiuno la rete che manterrà la vocazione commerciale.

Cosi ha pensato di affidarne la dirczione a Giovanni Minoli. La proposta non è ancora slata uflìcializzata ma già se ne è parlalo con alcuno consiglieri incontrando notevoli consensi.

L'attuale direttore Antonio Marano (leghista, e il partito di Bossi è il principale ostacolo all'operazione) emigrerebbe a Rai Sat, mentre si rafforzerebbe la posizione di Fabrizio Del Noce a Raiuno.

Renalo Parascandalo potrebbe ritornare a Rai Educational, rilanciata da Minoli, mentre Carlo Sartori diventerebbe amministratore delegato di Rai International.

Novità anche nelle consociale, con Roberto Sergio verso la presidenza della Sipra e Carlo Freccero a quella di Rai Cinema.

Ad delle due consociate due manager esterni, mentre saranno interni i direttori generali: Colombo o Reali alla Sipra, Del Brocco al Cinema.

Novità anche nelle Comunicazioni con Giuliana Del Bufalo e o Fabrizio Maffei o Gianluca Veronesi sotto Guido Paglia.

Mentre Pierluigi Malesani andrebbe alle Retazioni Istituzionali.

Infine i corrispondenti: Alberto Romagnoli (Tg1) andrà a Parigi, mentre Giovanna Botteri (Tg3) si accaserà a New York.

Alberto Guarnieri
per "Il Messaggero"

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Foto - Par condicio: ecco come funzionerà in Rai (da Repubblica Tv)

    Par condicio: ecco come funzionerà in Rai (da Repubblica Tv)

    La commissione di Vigilanza Rai ha approvato il testo relativo alle apparizioni televisive nel servizio pubblico dei politici nel periodo pre-elettorale. Niente faccia a faccia fra i candidati e ridimensionamento di Monti, che potrà essere in tv in qualità di presidente del Consiglio solo per questioni di strettissima attualità  ...
    T
    Televisione
      venerdì, 04 gennaio 2013
  • Foto - Le mani dei clan su tv locali: così nasce Telecamorra

    Le mani dei clan su tv locali: così nasce Telecamorra

    La malavita organizzata si è insinuata anche nel settore radiotelevisivo, allungando i suoi tentacoli nella galassia delle piccole emittenti, soprattutto in Campania dove ci sono 77 tv e 165 radio locali."C'era un sistema che imponeva una tangente per poter prioseguire l'attività" spiega Lucio Varriale è stato tra i primi editori a ribellarsi al "sistema" in cui ...
    C
    Curiosità
      martedì, 05 giugno 2012
  • Foto - TelePadania, lo spot contro il canone Rai

    TelePadania, lo spot contro il canone Rai

    Uno spot contro il ''disservizio pubblico'', che invita a non pagare il canone Rai. E' l'ultima provocazione di TelePadania, il canale televisivo della Lega Nord. "Se hai pagato il canone Rai, sappi che hai dato un contributo a chi riempie di soldi improbabili ballerini", sostiene una voce fuori campo, mentre scorrono le immagini del programma Ballando sotto l...
    T
    Televisione
      sabato, 04 febbraio 2012