Cairo (La7): ''Il super canone Rai è concorrenza sleale, siamo quasi agli aiuti di Stato''

Cairo (La7): ''Il super canone Rai è concorrenza sleale, siamo quasi agli aiuti di Stato''

News inserita da:

Fonte: Ansa / Digital-News

E
Economia
  giovedì, 24 dicembre 2015
 10:50

Cairo (La7): ''Il super canone Rai è concorrenza sleale, siamo quasi agli aiuti di Stato''«Siamo al limite della concorrenza sleale», «quasi agli aiuti di Stato». Lo dice a Repubblica Urbano Cairo, editore de La7 e della Cairo Communication, sulla riforma della Rai e del canone. È legittimo che lo Stato dia la caccia agli evasori dell' imposta tv, spiega, ma è «ingiusto che i benefici dell' operazione vadano per intero a un solo soggetto del mercato, la Rai, che peraltro è totalmente pubblico. Questo approccio danneggia gli altri editori, della televisione, della carta stampata, della radio, di Internet». «La Rai incassa già 1635 milioni dal canone. Ora, grazie alla bolletta elettrica, stima di arrivare ad almeno 1835 milioni. Secondo Mediobanca, andrà addirittura vicino quota 2000. A questa cifra, enorme, dobbiamo aggiungere altri 675 milioni di spot».

«Se la Rai incasserà 200 milioni, almeno 200 milioni in più di canone, ma per Mediobanca sono quasi 300, allora dovrebbe rinunciare a una fetta dei suoi spot. Il super canone permetterebbe di liberare risorse pubblicitarie e di aiutare gli altri media, le tv private, le radio, i giornali, il web». «Sul piano personale non ho bisogno di niente. I conti del mio gruppo sono in ordine. Non ho messo alla porta nessuno, semmai ho lanciato nuovi giornali e fatto delle assunzioni, e La7 è risanata. Ma tutto intorno altri editori hanno avuto problemi, talvolta licenziando. E ad ogni editore che chiude i battenti, soffocato, un pezzo di pluralismo scompare. Intanto la Rai - forte del super canone - continuerà forse nella sua politica di dumping. Potrà vendere i sui spot a prezzo di saldo, come ha fatto negli anni bui della crisi, con ulteriore danno per gli altri editori».

FOCUS - LE STRENNE NATALIZIE DI LA7 - La7 festeggia le strenne 2015 con un palinsesto ricco di serie tv, film e cicli di pellicole che hanno fatto la storia del cinema italiano e internazionale, senza rinunciare all’informazione, cardine portante dell’offerta della Rete. E con una grande iniziativa legata a Grey’s Anatomy per celebrare uno dei personaggi più amati e seguiti fin dalla prima edizione: il dott. Derek Shepherd.

Con una operazione integrata tra tv e web, La7 celebra il “Derek Memories”, serata dedicata a Grey’s Anatomy e in particolare al dott. Derek Shepherd, interpretato da Patrick Dempsey, uno dei personaggi cult più amati dal pubblico ormai ultradecennale della serie. Personaggio seguitissimo, il dott. Sherpherd con un colpo di scena muore a seguito di un grave incidente stradale nel corso dell’11esima stagione. L’addio del dott. Stranamore ha precipitato nella delusione milioni di fan, creando addirittura una “rivolta” su tutti i social network. Grazie al “Derek Memories” tutti gli appassionati potranno scegliere fino al 27 dicembre, attraverso la pagina Facebook di La7, i 4 episodi preferiti con protagonista Patrick Dempsey, selezionandoli tra tutte le stagioni di Grey’s Anatomy.

Le 4 puntate più votate e richieste saranno trasmesse lunedì 28 dicembre nella maratona Derek Memories, in prime time su La7. Tra i titoli proposti molti i film, tra cui brillanti e divertenti commedie come Natale coi Fiocchi con Alessandro Gassman e Carla Signoris, Fuga dal Natale con Tim Allen e Jamie Lee Curtis; Ti lascio perché ti amo troppo con Alessandro Siani. Da non perdere anche il remake Vita da Strega ispirato all'omonima sit-com di successo per la televisione degli anni sessanta, e il capolavoro Hollywoodiano Indovina chi viene a cena, di Stanley Kramer con Sidney Poitier, Katharine Hepburn, Spencer Tracy, Eroe per caso con Dustin Hoffman e Missione Tata con Vin Diesel. Per i grandi classici della commedia all’italiana il meglio di Alberto Sordi ne Il medico della mutua e Un americano a Roma, el’indimenticabile Totò protagonista la sera di Capodannocon la maratona “Una notte con Totò” e tre dei suoi memorabili capolavori: alle 21.10 I Tartassati, a seguire Totò Truffa e Il Coraggio.

E poi ancorai western più appassionanti, tra cui Silverado di Lawrence Kasdan, mentre per le serie tv continuano le avventure di Josephine Ange Gardien, che da ben diciotto anni – quasi un record – con le sue stravaganti e imprevedibili vicende fa sorridere, divertire ed emozionare grandi e piccoli. In particolare, la sera del 23 dicembre andrà in onda la puntata in prima tv dal titolo “Nella testa di Antonie”. Non mancheranno le straordinarie interpretazioni di Maurizio Crozza con le più belle pagine della stagione di Crozza nel Paese delle Meraviglie: venerdì 18 dicembre andrà in onda in prime time dalle 21.10 Il Meglio del Paese delle Meraviglie, mentre il 24 dicembre, sempre in prime time, puntata speciale con Natale nel Paese delle Meraviglie. In compagnia di Maurizio Crozza anche nei giorni 26 e 27 dicembre e 1, 2 e 3 gennaio con Natale nel Paese delle Meraviglie in onda dalle 20.30 alle 21.10.

A conclusione del periodo delle festività, ad aprire le nuova stagione arriva su La7 di una delle serie tv più attese, prima in chiaro assoluta: 1992, la fictionnata da un’idea di Stefano Accorsi. Da venerdì 8 gennaio in prime time per 5 settimane l’affrescodi una delle pagine più controverse del nostro paese con le vicende giudiziarie di Mani Pulite. La serie sarà introdotta e approfondita con un dibattito in studio dal direttore del Tg di La7 Enrico Mentana.  

Anche su La7d sarà di scena grande cinema: il 31 di dicembre, con la maratona Capodanno con delitto,si potranno riviverepellicole quali Invito a cena con delitto, Prima pagina, Misterioso omicidio a Manhattan, Dieci piccoli indiani.

Ultimi Palinsesti