Sky Arte HD nel mondo della fotografia con due produzioni televisive

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

S
Sky Italia
  martedì, 03 febbraio 2015
 15:16

Sky Arte HD nel mondo della fotografia con due produzioni televisive Sky Arte HD (canale 120 e 400 di Sky) e Fondazione Fotografia Modena, centro di ricerca e formazione sull'immagine, hanno avviato un'originale collaborazione all'insegna dell'arte per istituire un nuovo grande Premio Internazionale per la Fotografia che si propone di diventare tra i più importanti al mondo in questo settore.

Non solo. Oltre al Premio Internazionale per la Fotografia, insieme hanno creato anche un altro premio fotografico, questa volta dedicato agli artisti emergenti: il Premio Fotografia Italiana Under 40. Entrambi i prestigiosi riconoscimenti saranno poi per la prima volta raccontati in televisione in un programma di Sky Arte HD che mostrerà tutte le tappe del processo di assegnazione dei premi, i criteri di valutazione usati dai membri della giuria e i lavori degli aspiranti finalisti.

Dalla loro collaborazione prenderà infine il via anche un altro progetto: si tratta di un "tutorial" della fotografia: una sorta di programma-laboratorio in sei puntate dal titolo "Foto Factory Modena", totalmente inedito nel panorama televisivo italiano, attraverso cui formare nuovi talenti e avviare una scuola condotta dai grandi maestri dell'immagine.

PREMIO INTERNAZIONALE PER LA FOTOGRAFIA  E PREMIO FOTOGRAFIA ITALIANA UNDER 40

Assegnato ogni due anni a un fotografo vivente di chiara fama, in considerazione di un suo significativo contributo al mezzo della fotografia e dell'immagine, il Premio Internazionale per la Fotografia si delinea sin da ora come il più importante riconoscimento in Italia in questo ambito artistico. Sarà dedicato in ogni edizione a un tema differente, legato all'attualità e particolarmente rilevante nelle pratiche artistiche contemporanee.

Per raccontare il Premio Internazionale per la Fotografia, promosso dalla Fondazione Fotografia Modena e da Sky Arte HD, la rete diretta da Roberto Pisoni realizzerà un programma in tre puntate. La prima sarà dedicata a un'introduzione del premio, che quest'anno ha per tema l'identità, e mostrerà chi sono i membri della giuria, che sarà composta da cinque esperti internazionali di fotografia; la seconda punterà i riflettori sul vincitore e documenterà l'ambita cerimonia di premiazione. Infine, la terza sarà dedicata al Premio Fotografia Italiana Under 40, anch'esso promosso da Fondazione Fotografia Modena e da Sky Arte HD, e riservato agli artisti emergenti italiani under 40. Il premio, a cadenza biennale, sarà assegnato sulla base di progetti artistici recenti o ancora in fase di realizzazione e non seguirà un tema specifico. La partecipazione avviene tramite una Call for Entries che resterà aperta fino al 30 giugno 2015 (info e bando su www.fondazionefotografia.org). 

"FOTO FACTORY MODENA": IL PRIMO TUTORIAL DELLA FOTOGRAFIA

Progetto senz'altro inedito nel panorama televisivo italiano, "Foto Factory Modena", realizzato da Sky Arte HD e Fondazione Fotografia Modena è un tutorial in sei puntate che mira a diventare una vera fucina di talenti della fotografia. Sei docenti d'eccellenza, tra cui Pino Musi, Toni Thorimbert, Francesca Moscheni, Davide Monteleone, Vincenzo Castella e Fatma Bucak, condurranno nove alunni, selezionati tramite open call, alla scoperta delle pratiche, delle procedure, dei segreti e dei campi d'azione dei diversi linguaggi fotografici. Il risultato sarà una vera e propria full immersion nel mondo e nelle tecniche della fotografia, che Sky Arte HD documenterà in esclusiva attraverso le esperienze di sei grandi maestri contemporanei.

Olivier Richon (Losanna 1956) è attualmente a capo del Dipartimento di Fotografia del Royal College of Art di Londra. Formatosi al Polytechnic of Central London, come allievo di Victor Burgin, consegue una laurea in Film and Photographic Arts nel 1980 e un Master in Filosofia nel 1988. Nel 1991 riceve il Camera Austria Award per la fotografia contemporanea. Il suo lavoro è esposto a livello internazionale dal 1980 e le sue opere sono incluse in diverse collezioni pubbliche di istituzioni quali il Victoria & Albert Museum di Londra, il Musée d'art moderne de la Ville de Paris, il National Museum of Modern Art di Kyoto, il Museum Folkwang di Essen, il Brooklyn Museum di New York, la National Gallery of New South Wales in Australia.

Francesco Jodice (Napoli, 1967) è tra i grandi nomi della fotografia italiana. La sua ricerca artistica indaga i mutamenti del paesaggio sociale contemporaneo con particolare attenzione ai nuovi fenomeni di antropologia urbana. I suoi progetti mirano alla costruzione di un terreno comune tra arte e geopolitiche proponendo la pratica dell'arte come poetica civile. È docente di Fotografia presso il master di Cinema & New Media della NABA di Milano e presso il master in Photography and Visual design di Forma, tiene un corso di antropologia urbana visuale presso il Biennio di Arti Visive e Studi Curatoriali della NABA. E' stato tra i fondatori dei collettivi Multiplicity e Zapruder. Ha partecipato alla Documenta, la Biennale di Venezia, la Biennale di Sao Paulo, alla Triennale dell'ICP di New York e ha esposto alla Tate Modern, al Castello di Rivoli e al Prado.

Ultimi Palinsesti