#CodiceRosso, 4 nuove inchieste di Sky Sport sullo Stato del Calcio

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original)

S
Sky Italia
  mercoledì, 22 aprile 2015
 17:07

#CodiceRosso, 4 nuove inchieste Sky Sport sullo Stato del Calcio

Da sabato 25 aprile, ''Codice Rosso - Lo stato del calcio'' torna su Sky Sport con la seconda stagione per raccontare l'evoluzione del calcio moderno con un nuovo ciclo di quattro puntate.

Sarà ancora Gianluca Vialli (dalla cornice del teatro Ponchielli di Cremona) la voce narrante della produzione originale di Sky Sport24 HD, nata da un'idea di Fabio Caressa, a conferma della passione per il mondo del pallone nel quale Sky crede e investe da oltre dieci anni.

LA PRESENTAZIONE ALLA STAMPA - Ecco come Fabio Caressa e Gianluca Vialli hanno presentato i nuovi episodi del programma durante la conferenza stampa tenutasi questo pomeriggio presso la sede Sky di Milano Rogoredo:

"Sky vuole continuare nel percorso di sperimentazione di nuovi formati televisivi e dopo Parma DOC in onda tutti i giorni su Sky Sport 24 HD con #CodiceRosso torniamo a esplorare il calcio moderno in 4 puntate inedite di 30 minuti, sempre condotte da Gianluca Vialli. Rispetto alla prima edizione cerchiamo di affrontare argomenti diversi cercando di fare dei focus sui temi culturali intesi in senso antropologico: il calcio è uno straordinario strumento di comunicazione e crescita culturale delle generazioni future perchè trasmette valori immediatamente e facilmente fruibili. Abbiamo scelto per queste puntate temi in discussione nel nostro paese che anche attraverso il calcio e lo sport riescano a portare arricchimento e crescita.

Il primo appuntamento sarà già sabato 25 Aprile alle 23.30 dopo la diretta di Inter-Roma su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD e sarà dedicata ai Big Data ovvero come i numeri cambiano in maniera radicale il modo di vedere e studiare il calcio, molte soluzioni di gioco nascono proprio dall'analisi dei numeri fatta dagli allenatori ricordandoci sempre però che  stesso tempo bisognerebbe lasciare spazio alla fantasia, al cuore e all'ingegno degli atleti. I Big Data, sono importanti perchè servono anche per la prevenzione degli infortuni: investire in questo, serve per razionalizzare le risorse.

Nelle prossime settimane parleremo anche dei nuovi italiani: il calcio come superamento del razzismo e simbolo dell'integrazione, figli di immigrati, immigrati di seconda generazione, italiani di passaporto come riescono ad  inserirsi in realtà che hanno fatto passi di vista importanti dal punto di vista dell'accoglienza multiculturale. Ci teniamo ad un ringraziamento particolare alla disponibilità dimostrataci dall'ex giocatore francese di Parma e Juventus Lillian Thuram che a pochi giorni dai fatti di Parigi dello scorso gennaio ci ha portato nella banlieue per farci capire davvero la situazione che stava vivendo la Francia.

Tra i temi delle puntate anche i calciatori come punto di riferimento sempre maggiore nella società contemporanea e la loro responsabilità nei confronti dei nostri ragazzi che li vedono come veri e propri idoli ed infine cercheremo di sfatare uno dei grandi tabù del calcio l'omosessualità: ci interessa capire che passi avanti ha fatto la società nell'accettazione di questo fenomeno di libertà sessuale"

LA PRIMA PUNTATA - Nel primo episodio, in onda sabato 25 aprile alle ore 23.30 su Sky Sport 1 HD e Sky Calcio 1 HD, al termine dello studio post partita di Inter-Roma, si narrerà di come la rivoluzione dei Big Data, attraverso lo studio dei numeri, stia razionalizzando la preparazione e l'idea stessa del gioco. Dal lavoro atletico di Antonio Conte, allo scouting degli avversari della Germania campione del mondo, fino ai rigori di una finale di Champions League, le statistiche stanno cambiando l'approccio e l'interpretazione dello sport più amato del mondo, provando a renderlo più intelligente. Nella convinzione che, studiando le cifre, si capisca di più e quindi si possa anche vincere di più, per quanto il calcio non sarà mai una scienza esatta.

#CodiceRosso, 4 nuove inchieste su Sky Sport sullo Stato del CalcioLE INTERVISTE ESCLUSIVE - All'interno della prima puntata, le testimonianze di alcuni personaggi del mondo del nostro calcio, tra cui l'allenatore dell'Empoli rivelazione della Serie A Maurizio Sarri  ("Da anni raccolgo i numeri delle mie squadre, sono anche stato iscritto a Statistica all'Università. I dati di squadra sui quali mi cade subito l'occhio sono quelli del baricentro e della linea di pressing. Dei difensori guardo quante volte hanno innescato il nostro regista, dei centrocampisti il rapporto tra palle perse e palle verticalizzate. Gli attaccanti sono un mondo a parte, loro bisogna lasciarli liberi come un bambino"), l'attaccante argentino dell'Inter Mauro Icardi ("Le statistiche a noi non interessano. Noi giochiamo solo d'istinto"), passando per  il match analyst della Nazionale Antonio Gagliardi ("Mister Conte utilizza il gps per monitorare costantemente il lavoro dei giocatori. In allenamento riesce a far rispettare soglie prestabilite di accelerazioni e km percorsi per tenere un'intensità programmata molto alta. Poi in partita i risultati si vedono perché le sue squadre giocano a ritmi vertiginosi").

I NUMERI DELLA PRIMA EDIZIONE - Gli appuntamenti della prima serie di "Codice Rosso" hanno raccolto su Sky Sport numeri di successo: in totale, i cinque episodi e il Film conclusivo con il best of, hanno ottenuto 3 milioni di spettatori medi. La puntata che ha registrato più ascolti è stata la quinta, quella dedicata all'uso della tecnologia in campo, che ha raccolto nel complesso 652 mila spettatori medi.

LE PROSSIME PUNTATE - La seconda puntata (2 maggio) tratterà il tema del complesso rapporto tra sport e immigrazione, partendo dalla realtà dei calciatori italiani di seconda generazione. La terza (9 maggio) si occuperà del mito dei calciatori come sex symbol, idoli di culto e modelli di comportamento per i più giovani, e nella quarta (16 maggio), "Codice Rosso" approfondirà il tema dell'omosessualità nel calcio.  Tutti argomenti di stretta attualità su cui interverranno, tra gli altri, il segretario della Lega Nord Matteo Salvini, l'attaccante della Sampdoria Stefano Okaka e l'ex stella di Parma e Juventus Lilian Thuram, oggi ambasciatore UNICEF.

LA TUA OPINIONE SUI SOCIAL
- In occasione di ogni puntata, gli spettatori potranno dire la loro opinione sui temi affrontati, attraverso i social network di Sky Sport, sulle pagine ufficiali Facebook e Twitter, con l'hashtag #CodiceRosso. Il programma sarà disponibile anche su Sky On Demand, dove sabato dopo sabato si comporrà il cofanetto con tutte le quattro puntate.

Articolo di Simone Rossi
per "Digital-Sat.it"
(twitter: @simone__rossi)

#CodiceRosso, 4 nuove inchieste Sky Sport sullo Stato del Calcio

Ultimi Palinsesti