Con #JrMasterchef Italia, Sky Uno è stato il terzo canale più visto dagli abbonati

Con #JrMasterchef Italia, Sky Uno è stato il terzo canale più visto dagli abbonati

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

S
Sky Italia
  giovedì, 04 giugno 2015
 17:34

Con #JrMasterchef Italia, Sky Uno è stato il terzo canale più visto dagli abbonatiL'ottava puntata della seconda stagione di Junior Masterchef Italia, in onda dalle 21.10 circa e dalle 23.10 circa suSky Uno/+1 HD e Sky On Demand,è statavista nel complesso da 455.653 spettatori medi, il 22% in più rispetto alla scorsa settimana. Nella fascia di Junior Masterchef Italia, Sky Uno/+1 HD è stato il terzo canale più visto dagli abbonati.

LA CRONACA DELLA OTTAVA PUNTATA DI JUNIOR MASTERCHEF ITALIA
(powered by http://juniormasterchef.sky.it)

ore 21.17 - Benvenuti nella splendida cornice della Villa Reale di Monza! Nicola, Andrea, Tomaso e Nicolò sono pronti a giocarsi l’ultimo passo verso la semifinale della seconda stagione di Junior MasterChef Italia. I giudici svelano presto ai piccoli aspiranti chef che questa è la prova più difficile affrontata finora: i loro piatti non saranno assaggiati da dei semplici clienti, bensì da tre autorevoli critici gastronomici, che crederanno di stare assaggiando dei piatti realizzati da adulti e non da bambini. La prova sarà sostenuta singolarmente da ogni giovane chef amatoriale e soltanto il migliore potrà accedere alla semifinale; tutti gli altri dovranno affrontare il temibile Pressure Test. Ma le sorprese non sono finite: nelle cucine della Villa Reale i piccoli aspiranti cuochi potranno avvalersi di un aiuto stellato.

ore 21.20 - Ad accogliere la brigata troviamo chef Giancarlo Morelli, i cui segni particolari sono sicuramente una stella Michelin e un paio di occhiali fluo. Ogni ragazzo avrà a disposizione cinque minuti per discutere il proprio piatto con lo chef e ricevere preziosi consigli e un’ora di tempo per realizzare il piatto. Nicola e Nicolò devono ancora riscuotere il loro vantaggio, che consiste nel privare gli altri sfidanti di una parte del tempo per la prova: 15, 10 o 5 minuti. La coppia, dopo una breve consultazione, decide di togliere 10 minuti lasciando quindi 50 minuti ad Andrea e Tomaso per preparare la loro specialità da presentare ai critici. 

ore 21.22 - Andrea è il primo a confrontarsi con chef Morelli: vuole preparare dei "Ravioli al cacao con ripieno di gorgonzola e pere", accompagnati da una crema alle noci. Il consiglio dell’ospite non tarda ad arrivare: meglio non caricare l’impasto di cacao che, colorando tutto di marrone, potrebbe rendere il piatto poco appetibile. Il secondo è Nicola, che ha pensato a delle "Tagliatelle al nero di seppia con tarantina di cozze e scorza di limone". Lo chef boccia l’idea delle cozze, sostituendole con dei calamari e degli scampi. Nicolò propone la sua idea: "Tacconi con crema di burrata e pistacchi, pomodori secchi e ricotta secca", convincendo alla grande chef Morelli. Infine è il turno di Tomaso e dei suoi "Gnocchetti all’astice con pomodori confit", che ottengono dall’ospite una grande approvazione. 

ore 21.26 - I tre critici che valuteranno i piatti dei nostri aspiranti Junior MasterChef fanno il loro ingresso nella Villa Reale: si tratta di Andrea Grigaffini, Edoardo Raspelli e Davide Paolini. Nel frattempo, nelle cucine si dà il via alla prova. Nicola e Nicolò iniziano con le preparazioni e dieci minuti dopo Tomaso e Andrea; chef Morelli resterà a disposizione durante tutta la sfida. Nicola inizia subito con la pasta fresca, mentre Nicolò prepara i tacconi, una pasta tipica a base di farina di fave. Gli impazienti Andrea e Tomaso non vedono l’ora di avvicendarsi ai fornelli e finalmente arriva anche il loro turno. Il giovane romano impasta velocemente la sfoglia per i ravioli, mentre il piccolo veneto ha qualche difficoltà con la cottura delle patate. 

ore 21.31 – I giovani aspiranti chef si confortano e aiutano tra loro e ben presto anche l’arrivo di Lidia Bastianich porta loro una nuova carica per la sfida. Sono rimasti solo trenta minuti e sorgono alcuni imprevisti: la pasta di Andrea non si tira a dovere e Tomaso non riesce a cuocere l’astice nella pentola prescelta. Ma l’arrivo di chef Morelli è ancora una volta provvidenziale e tutte le preparazioni possono procedere! Mancano dieci minuti alla fine del servizio ed è il turno di Nicolò per un piccolo ostacolo: i tacconi non si staccano dalla chitarra, meno male che il nostro ospite accorre a salvare la situazione… Solo cinque minuti alla fine della prova e i piatti devono essere impiattati. Chef Barbieri nel frattempo accoglie i tre critici, che sono convinti di stare per assaggiare i piatti di una prova di MasterChef adulti. Ognuno di loro avrà a disposizione un taccuino su cui dovrà scrivere un voto da zero a dieci per ogni piatto assaggiato. 

ore 21.34 - Il tempo sta per scadere: ancora qualche istante e i piatti dovranno essere sul pass! Chef Borghese scandisce il tempo, 3, 2, 1… STOP! I piccoli aspiranti chef sono preoccupati, ma ormai è fatta: il primo piatto a essere presentato è quello di Nicola. I critici assaggiano e votano e si procede con la seconda proposta, vale a dire quella di Tomaso. Tra gli apprezzamenti generali, i tre si interrogano sull’identità dell’autore del piatto. Seguono i ravoli di Andrea, che non riscuote consensi sulla presentazione. È infine il turno di Nicolò che trova il favore dei critici. Quando anche l’ultima votazione è finalmente conclusa, chef Barbieri può finalmente svelare agli ospiti l’identità degli autori dei piatti. 

ore 21.37 – È con grande stupore e un mega applauso dei critici che i piccoli aspiranti chef fanno il loro ingresso nel salone della Villa. Tutti sono increduli alla scoperta delle età dei ragazzi e alla scoperta di come sono nati i loro piatti e la loro passione per la cucina. È il momento delle tanto attese votazioni: chi la spunterà sugli altri, staccando addirittura un biglietto per la semifinale? Non cambiate canale, presto lo scopriremo insieme!

ore 21.44 - Siamo nel cortile della fantastica Villa Reale di Monza e i critici stanno per svelare il vincitore dell’ultima Prova in Esterna! Dopo un sentito ringraziamento allo chef Giancarlo Morelli, è il momento del verdetto. I critici sono unanimi nel riconoscere la bravura degli sfidanti ancora in gara, ma uno soltanto di loro può essere incoronato vincitore di questa prova. Con grande trepidazione una gigantografia di Nicola scende sulla facciata principale della villa: complimenti! È proprio il giovane romagnolo ad aggiudicarsi il primo posto per la semifinale della seconda stagione di Junior MasterChef Italia. Andrea, Nicolò e Tomaso dovranno sfidarsi ancora una volta nel terribile Pressure Test: ci vediamo tra pochissimo tra i fornelli delle nostre cucine!

ore 21.48 - Ecco, è tempo di tornare in cucina! Nicolò, Andrea e Tomaso devono affrontare il Pressure Test insieme alle congelate (e agguerritissime) Arianna e Sofia S. per conquistarsi un posto nella semifinale di Junior MasterChef Italia. Mentre Nicola si gode lo spettacolo in balconata, i giudici spiegano che la prova di oggi consisterà: nella prima i piccoli aspiranti chef reduci della Prova in Esterna si sfideranno per ottenere un vantaggio montando a neve l’albume di sei uova. Le fruste iniziano a roteare vorticosamente e Sofia S., in una rinnovata versione complottista, auspica che i suoi avversari si stanchino il giusto necessario per poterli poi battere nella seconda fase. Altro che House of Cards! Fruste in aria piccoli aspiranti chef, la prova è terminata!

ore 21.49 - C’è un solo modo per verificare se l’albume è montato correttamente… versare la ciotola! L’albume di Tomaso (“montato a neve sotto il sole cocente del deserto”) si spiaccica sul banco da lavoro appena la ciotola viene capovolta e il vantaggio quindi sembra abbastanza lontano. L’albume di Nicolò invece rimane ben saldo! Bel colpo! Ed ecco che anche il lavoro di Andrea finisce sul banco da lavoro. Il vantaggio di questa prova è di Nicolò! Cosa avranno in serbo i giudici per i piccoli aspiranti chef?

ore 21.53 - “Sono pronta a fare dalla macellaia, alla pescivendola, all’AGRICOLTORESSA” esordisce Sofia S., prima di assistere all’entrata dello chef Francesco Gotti che accoglie i piccoli aspiranti chef con un vassoio di pasticceria mignon. Ma arriva un colpo di scena, proprio sotto il palato! Questi non sono pasticcini, sono dei veri e propri piatti salati che sembrano dolci! La prova consisterà proprio nel preparare dei non dolci che stupiscano i giudici. A Nicolò la facoltà di confrontarsi per due minuti con lo chef Gotti per ottenere dei consigli, fondamentali per vincere il Pressure Test. Un’ora di tempo, che la prova abbia inizio!

ore 22.00 - I giovanissimi cuochi amatoriali si catapultano in dispensa per fare la spesa e poi dritti alle postazioni per realizzare il piatto. Nicolò prepara uno Stecco gelato alla tartare di ricciola, Tomaso invece dei Lecca lecca alla provola. L’idea più particolare è sicuramente quella di Andrea, che ha in mente di preparare un vero e proprio cono gelato salato con crema al basilico e alla barbabietola! Arianna, nonostante l’ansia, progetta di realizzare un tiramisù con delle melanzane. È gia passata mezz’ora e i piccoli aspiranti chef continuano le loro preparazioni, nonostante qualche piccolo contrattempo, come ad esempio la cialda non solidificata di Andrea. I biscotti di Sofia S. sono diventati dei “bombardoni”, finti biscotti al cioccolato per giganti praticamente. Tomaso ha già ultimato il suo piatto, nonostante i lecca lecca si sia un po’ afflosciati. Mani in aria, passiamo agli assaggi!

ore 22.05 - Nicolò presenta il suo “Stecco gelato alla tartare di ricciola”. Secondo chef Alessandro Borghese il piatto è davvero bellissimo e il mix di sapori è molto gradevole, anche se il piatto è un po’ troppo grande. La “Foresta di alberi dolci” di Tomaso per chef Bruno Barbieri presentano alcuni errori: il giudice spiega al piccolo aspirante chef che avrebbe dovuto stenderli su una superficie fredda per farli diventare croccanti. Chef Lidia Bastianich rimane piacevolmente sorpresa dai “Gelati tricolore” di Andrea, ma il cono purtroppo è un po’ molle. Arianna arriva al cospetto dei giudici con un “Tiramisù salato”, che purtroppo è un po’ troppo pastoso nonostante il piatto presenti molta creatività. A chiudere la “Colazione bugiarda” di Sofia S., che riceve le lodi di chef Bruno Barbieri.

ore 22.07 - È il momento di scoprire chi dovrà abbandonare la cucina di Junior MasterChef a un passo dalla semifinale. I giudici rientrano in cucina e comunicano che la prima semifinalista è proprio Sofia S.! La sua colazione ha convinto proprio tutti! A seguirla a ruota arrivano Nicolò e Andrea! Bravissimi piccoli aspiranti chef! Tomaso e Arianna, oggi non è stato il vostro giorno fortunato, ma di sicuro il vostro futuro sarà in cucina!

ore 22.10 - Ci siamo! La prossima settimana scopriremo finalmente chi è il secondo Junior MasterChef Italia! Vi aspettiamo MERCOLEDÌ alle ore 21.1o su Sky Uno HD per una PUNTATA DOPPIA che vi terrà incollati al divano! Non mancate!

Ultimi Palinsesti