L'urlo di Castrogiovanni nello spot di Sky Sport per il Mondiale di Rugby

L'urlo di Castrogiovanni nello spot di Sky Sport per il Mondiale di Rugby

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

S
Sky Italia
  venerdì, 17 luglio 2015
 06:00

L'urlo di Castrogiovanni nello spot di Sky Sport per il Mondiale di RugbySi sono svolte sul sintetico del Centi Colella a L’Aquila, le riprese del nuovo promo di Sky Planning & Promotion dedicato alla Rugby World Cup 2015. Sul set, nove convocati della Nazionale italiana, tutti vestiti d’azzurro e con guance sporche, capelli spettinati e muscoli ben oliati dopo un’accurata seduta di trucco: Martin Castrogiovanni, Sergio Parisse, Leonardo Ghiraldini, Michele Rizzo, Lorenzo Cittadini, Alessandro Zanni, Luke McLean, Mauro Bergamasco e Andrea Masi.

Il Mondiale è alle porte e lo staff di Sky che ha curato la creatività del nuovo promo, utilizzerà le scene girate in Abruzzo per un sofisticato lavoro di postproduzione: in video, i giocatori in azione  impatteranno contro dei numeri che si infrangeranno durante il countdown fino alla partenza del torneo. Intorno a loro, come demoni da sconfiggere, i simboli delle altre nazionali.

I COMMENTI DEGLI AZZURRI “E’ stata un’occasione in più per passare del tempo insieme e divertirci prima dei nostri impegni sportivi”,commenta Martin Castrogiovanni, che finge di lamentarsi del ruolo che gli è stato assegnato: la scena topica del promo sarà il suo urlo contro il vento nel mezzo del campo di rugby. “Mi fanno fare sempre la parte del cattivo, ma mi diverto sempre tantissimo”, aggiunge sorridendo. La nuova scena subentrerà a quella celebre di appena tre anni fa, quando Castrogiovanni ha divertito i suoi tifosi girando con Sky il promo di avvicinamento al Sei Nazioni, che prendeva spunto dalla nuova edizione di Masterchef. “In quel caso il cucchiaio di legno aveva portato bene – ricorda -. Alla fine non siamo stati noi a vincerlo”. Quanto al Mondiale: “Ci aspettano 4 partite ad alti livelli, ogni squadra arriverà a questo appuntamento al top e noi dovremo dare il massimo perché tutte e quattro le partite saranno difficilissime”. Anche Sergio Parisse si lascia andare in un commento a caldo dopo qualche finto placcaggio davanti alle telecamere: “Davvero bello sentirsi attori per un giorno. Un’occasione valida e divertente per promuovere l’immagine del nostro rugby in Italia”. C’è anche chi ha vinto alla grande la timidezza iniziale, come Alessandro Zanni“All’inizio ero un po’ nervoso, pensavo di dover ripetere la scena mille volte! Poi però ho capito che in fondo sono stato bravo, visto che il regista non ha infierito”.

L'ACCORDO - In base all'accordo, Sky Sport racconterà in esclusiva le emozioni del grande evento, garantendo una copertura televisiva totale e in Alta Definizione sui canali Sky Sport HD, con 48 incontri in diretta esclusiva, ai quali si aggiungeranno ampi pre e post-partita, oltre ad approfondimenti quotidiani e garantirà al tempo stesso un'ampia copertura televisiva, digitale e mobile, permettendo così ad un numero senza precedenti di telespettatori di avere accesso alla rassegna iridata.

L'accordo contribuisce ad offrire una ulteriore spinta al rugby in Italia ed evidenzia l'impegno dell'emittente alla promozione dello sport in Italia, andando a completare un portfolio di grandi appuntamenti rugbistici che include al momento il The Rugby Championship, Super Rugby e la European Rugby Champions Cup.

L'urlo di Castrogiovanni nello spot di Sky Sport per il Mondiale di RugbySky Sport racconterà in esclusiva le emozioni del grande evento, garantendo una copertura televisiva totale e in Alta Definizione sui canali Sky Sport HD, con 48 incontri in diretta esclusiva, ai quali si aggiungeranno ampi pre e post-partita, oltre ad approfondimenti quotidiani.

La Rugby World Cup è, ormai, diventato un appuntamento tradizionale per Sky, che fin dalla sua nascita, nel 2003, ha sempre trasmesso tutte le edizioni (2003 in Australia, 2007 in Francia, 2011 in Nuova Zelanda).

LE EMOZIONI AZZURRE - Al centro della programmazione di Sky il racconto dell'Italia che accompagneremo nel tentativo di un'impresa. Passo dopo passo l'avventura mondiale di Martin Castrogiovanni, Sergio Parisse e dei loro compagni di squadra. Solo su Sky si potranno infatti seguire e tifare i nostri Azzurri in diretta. Oltre alle sfide live, alla Nazionale italiana saranno dedicati approfondimenti speciali, con interviste, analisi, commenti e curiosità.  Gli Azzurri, inseriti nella prima fase nel Girone D, faranno il loro debutto il 19 settembre affrontando al Twickenham Stadium di Londra la Francia, un esordio difficile, contro una della nazionali più forti al mondo. Nel gruppo dell'Italia, oltre alla Francia, anche l'Irlanda, altra grande forza del rugby mondiale, il Canada e la Romania.

FOCUS SUL TORNEO - L'evento avrà negli "All Blacks" la nazionale da battere, detentrice del titolo conquistato quattro anni fa nel Mondiale giocato proprio in Nuova Zelanda. Occhio anche ai padroni di casa dell'Inghilterra e agli storici rivali dei neozelandesi, Australia e Sud Africa, senza dimenticare la Francia. Oltre un mese di grandi sfide. Dirette, commenti, interviste, rubriche e news dalla partita inaugurale alla finale, che si giocherà nel tempio del rugby inglese, il Twickenham Stadium della city londinese.

IL MONDIALE IN MOBILITA E SUI SOCIAL - E con Sky Go si potrà seguire l'evento live anche in mobilità su pc, tablet e smartphone. Non mancheranno, come sempre, aggiornamenti continui su Sky Sport24 HD, sul sito skysporthd.it e sulle pagine ufficiali Facebook e Twitter di Sky Sport.

RUGBY CHAMPIONSHIP - Su Sky Sport è sempre tempo di grande rugby, con il “Rugby Championship”, l’ex Tri Nations, l’equivalente del 6 Nazioni europeo, che vede in lizza quattro nazionali, Nuova Zelanda, vincitrice delle ultime tre edizioni, Australia, Sud Africa e Argentina.   Tutto il torneo andrà in onda in esclusiva e in Alta Definizione su Sky Sport HD, con le prime due sfide da seguire venerdì 17 e sabato 18 luglio, valide per la prima giornata. Si comincerà da Christchurch, dove saranno di fronte i padroni di casa degli “All Blacks” della Nuova Zelanda e i “Pumas” dell’Argentina. Il match si giocherà all’AMI Stadium della città neozelandese, con diretta alle ore 9.35 di venerdì 17 luglio su Sky Sport 1 HD. Telecronaca Francesco Pierantozzi, commento Alessandro Moscardi. Sabato 18 luglio, trasferimento in Australia, a Brisbane, per assistere all’incontro tra i padroni di casa dei “Wallabies” australiani e gli“Springboks” sudafricani. L’impianto che ospiterà questa sfida sarà il Suncorp Stadium, con diretta dalle ore 12.05, sempre su Sky Sport 1 HD. Telecronaca Moreno Molla, commento Andrea De Rossi. Quella che sta per iniziare, sarà un’edizione ridotta, tre sole giornate, invece di sei, per dare modo poi alle varie nazionali di preparare al meglio l’appuntamento rugbistico più atteso dell’anno, la Rugby World Cup, che Sky trasmetterà in diretta esclusiva dal 18 settembre al 31 ottobre. Inoltre: su Sky Sport  HD, anche la partita spettacolo Maori All Blacks-NZ Barbarians, con in campo i più forti giocatori neozelandesi che cercano un posto tra gli All Blacks sulla strada della Rugby World Cup. Di fronte, la tradizione e lo spirito Maori, in una squadra nata addirittura nel lontano 1888, e la formazione ad inviti dei Barbarians, con un fuoriclasse All Black come Cory Jane e tanti nomi in crescita del rugby neozelandese. Diretta su Sky Sport 1 HD sabato 18 luglio alle ore 9.35, con la telecronaca di Francesco Pierantozzi e il commento di Andrea De Rossi. Si gioca all’Eden Park di Auckland.  

Ultimi Palinsesti