X Factor 2022, scelti i 12 concorrenti per il live show da giovedì su Sky e in streaming su NOW

X Factor 2022, scelti i 12 concorrenti per il live show da giovedì su Sky e in streaming su NOW

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

S
Sky Italia
  venerdì, 21 ottobre 2022
 11:19

X Factor 2022, scelti i 12 concorrenti per il live show da giovedì su Sky e in streaming su NOWUna selezione durissima, ma alla fine i quattro giudici di X Factor 2022 hanno formato le proprie squadre e ora sono pronti ad affrontare i Live Show, attesi da giovedì prossimo alle 21.15 su Sky e in streaming su NOW – sempre con la conduzione di Francesca Michielin. Nell’episodio delle Last Call di ieri, Fedez, Ambra Angiolini, Dargen D’Amico e Rkomi hanno riascoltato i 6 artisti che ciascuno di loro aveva promosso dopo i Bootcamp e li hanno dimezzati, promuovendo i tre che entrano ufficialmente nei rispettivi roster. Relax solo apparente e partecipazione per le esibizioni dei colleghi per Omini e Disco Club Paradiso, band rispettivamente di Fedez e Dargen, che in virtù del regolamento che obbliga i giudici a piazzare almeno una band nelle proprie squadre, avevano già la certezza di essere nei 12 protagonisti dei Live.

L’episodio dello show Sky Original prodotto da Fremantle di ieri, su Sky Uno/+1 e on demand, ha registrato 582 mila spettatori medi con una share del 2,7%, in crescita del +14% rispetto alla settimana scorsa; 1 milione 840 mila spettatori medi nei sette giorni per la puntata precedente su Sky e TV8.

Ieri sui social, grazie alle 162 mila interazioni social nella giornata di ieri e 174 mila interazioni totali, l’hashtag ufficiale #XF2022 è entrato al primo posto dei Trending Topic di Twitter durante la messa in onda, rimanendo poi in classifica, sul podio, fino alla mattina di oggi. In tendenza sono saliti, durante la serata, anche alcuni nomi collegati al programma: Ambra, Fedez, Dargen, Rkomi, oltre ad alcuni concorrenti tra cui Santi Francesi, Lucrezia, Beatrice, Jacopo, Cinzia (fonti: Talkwalker, Trends24.in).

Ad aprire la puntata delle Last Call è stata Ambra, che ha deciso di portare con sé il 20enne ligure Matteo Siffredi, che ha proposto al pianoforte “Lovely” di Billie Eilish; il quartetto milanese dei Tropea, che ieri sera hanno convinto il proprio giudice con il pezzo super pop di Robbie Williams “Let me entertain you”; e la 26enne bolognese Lucrezia Maria Fioritti, tenera nella sua esecuzione di “Fiore mio” di Andrea Laszlo De Simone. Niente da fare invece per la musicista di Jesi (Ancona) Cecilia Quaranta in arte Talea, per i quattro fiorentini della band dei Nervi e per la social media manager veneta Francesca Rigoni (Inverno).

A seguire, si è seduto al tavolo Dargen D’Amico, che ha scelto Beatrice Maria Visconti (in arte Beatrice Quinta), 23enne palermitana da pochi anni a Milano, che ha trasformato con sonorità quasi dance “Il cielo” di Renato Zero e il 25enne romano Matteo Orsi, che ha fatto commuovere giudice e pubblico sulle note di “En e Xanax” di Samuele Bersani. I due raggiungono così i Disco Club Paradiso, quattro ragazzi tra i 20 e i 22 anni di Bologna, già di diritto ai Live dopo i Bootcamp. A un passo dai Live si ferma invece il percorso della giovanissima Irene Pignatti, dell’artista di strada sarda Martina Baldaccini (Marla) e dell’insegnante di canto bolognese Cinzia Zaccaroni.

Quindi è stato il turno di Rkomi, nella cui squadra per i Live ci sono: Jacopo Rossetto (in arte Iako), 26enne nato a Vicenza e ora a Milano, che ha scelto di personalizzare “In alto mare” di Loredana Bertè; il duo milanese Santi Francesi che hanno fatto la propria versione di “Che fantastica storia è la vita” di Antonello Venditti; e infine Giorgia Turcato (Joėlle), studentessa 21enne di Rovigo, che con la sua voce delicata ha proposto “People Have The People” nella versione di Birdy. Hanno invece dovuto lasciare il palco il 18enne Delì Lin, la 21enne Manel e la band The violet end.

Infine, la scelta è toccata a Fedez, che ha promosso: Gaia Eleonora Cipollaro,in arteDadà, sul palco ieri con un mash-up irresistibile a metà tra Napoli e Brasile “Funiculì, Funiculà / Mas Que Nada”, eLinda Riverditi, 19enne di Alba (Cuneo), che ha delicatamente reinterpretato “Skinny Love” nella versione di Birdy; già promossi, come detto, gli Omini, band formata dai 3 ragazzi torinesi di 18, 19 e 19 anni. Non hanno conquistato il biglietto per il Live, pur ricevendo grandi applausi,Filippo Ricchiardi in arteFil Ricchiardi, il ventenne milanese Marco Zanini, e Wiem, ventenne di Desenzano del Garda di origine marocchine.

Offerta Sky Q Special Week valida fino al 30/10/2022.
SKY TV + NETFLIX + SKY SPORT A 24.90€/MESE PER I PRIMI 18 MESI.

ROSTER FEDEZ

Dadà (Gaia Eleonora Cipollaro) - E' una cantautrice che unisce cultura napoletana e world music con contaminazioni club ed elettroniche. Nel suo background musicale ha lavorato per altri artisti come autrice, compositrice e in team di produzione. Nel 2021 nasce il progetto DADÀ e pubblica 3 singoli: Jesche, Siente 'e rrise, Avena. Nell'estate 2021 collabora con il dj/producer Dashiki per il singolo Gianna Oh, che viene remixato da figure di spicco delle scene house e afro internazionali come Daniele Baldelli ed Enoo Napa. Nel 2022 pubblica Cavala, un inno alla vita nella sua essenza più autentica e verace, e Tiè Tiè, un rituale sonoro per allontanare la malasorte. Nell’estate 2022 esce Aumm Aumm, collaborazione con i dj/producer AckeejuiceRockers. La musica di DADÀ palpita di diverse contaminazioni sonore e identitarie: rappresenta con eleganza e forza espressiva momenti comuni, vicini a tutti, ma da angolazioni personali e talvolta teatrali. La libertà di espressione è al centro della poetica di DADÀ, anche sui temi più difficili e intimi: raccontare storie è il fulcro della sua musica, che si tratti di storie vissute sulla propria pelle o di incontri, anche passeggeri, che sulla sua pelle hanno lasciato dei solchi. DADÀ è una Pierrot in bilico tra la risata verace e la lacrima sulla guancia, disposta a qualsiasi capriola esistenziale pur di sentirsi se stessa.

  • Brano Audition: “Cavala” (inedito)
  • Brano Bootcamp: “Bang Bang / O’Sarracino”
  • Brano Last Call: “Funiculì, Funiculà / Mas Que Nada”

Linda Riverditi - Nata nel 2003 ad Alba (Cuneo), a soli 7 anni si avvicina alla musica grazie all’ascolto dei Queen. Il suo percorso musicale prende il via intorno ai 14 anni quando si approccia allo studio del pianoforte: si iscrive così ad un indirizzo scolastico musicale e con la scuola si esibisce in diverse location del Nord Italia tra concerti di musica classica ed esibizioni corali, fino all’arrivo della pandemia. Per rispondere a un’esigenza personale e sfogare la propria frustrazione, nel 2019 inizia a misurarsi con la scrittura: con i suoi brani cerca di arrivare dritta al punto senza troppi giri di parole

  • Brano Audition: “Coraline”, Måneskin
  • Brano Bootcamp: “Rootless Tree”, Damien Rice
  • Brano Last Call: “Skinny Love”, Bon Iver

Omini - Sono Julian Loggia al basso e alla voce, Zak Loggia alla chitarra e ai cori e Mattia Fratucelli alla batteria. Nascono nel 2015 come The Minis, facendosi conoscere con questo nome fino al 2021. Suonano per la prima volta nel 2016 all’Hiroshima Mon Amour di Torino, cominciando un’attività live che li porterà sui palchi dei più grandi festival italiani, come Home Festival, Apolide, Siren Festival, Stupinigi Sonik Park e ad aprire artisti del calibro di Caparezza, Baustelle, Statuto. Il 6 settembre 2019 esce il loro primo album, dieci pezzi intitolati con quello che è al contempo il grido di battaglia e la prima cifra stilistica del gruppo: “Senza Paura”. Nel 2020 il gruppo si ritrova in una fase di transizione: Julian, Zak e Mattia si chiudono in sala prove per scrivere nuove canzoni con un sound differente e rinnovato rispetto al primo disco, con sonorità che spaziano dalla controcultura anni ‘60 al brit rock. I tre decidono di cambiare nome in Omini, estrapolando il nome dal pezzo che ad ottobre 2021 sarà pubblicato come primo singolo.

  • Brano Audition: “Tick tick boom”, The Hives
  • Brano Bootcamp: “My Generation”, The Who

A X Factor 2022 conquistano l’accesso ai Live Show già dai Bootcamp.

ROSTER AMBRA ANGIOLINI

Matteo Siffredi - Il progetto di Matteo, classe 2001, nasce una sera di febbraio del 2021 in un garage insieme a qualche amico e una solida base di alcool. Precedentemente pubblica 5 singoli tra il 2019 e il 2020 e riceve un grande riscontro nel panorama Indie-Pop ma si accorge presto che l’onda cavalcata non è quella più affine a lui decidendo così di cambiare direzione, concentrandosi nel vivere per creare musica. La sua musica è vertigine, qualcosa che dà fastidio ed eccita allo stesso tempo: questo è quello che vuole far trasparire con la sua musica. Un insieme di colori non definiti che passano dalle influenze R&B e Soul come Daniel Caesar, Paolo Nutini e Leon Bridges a quelle Alternative Rock e Blues come Radiohead, Jeff Buckley e Gary Clark JR. Inizia a suonare in tenera età chitarra e pianoforte e a 16 anni scopre la sua voce e un nuovo modo per raccontare storie, sotto forma di canzoni. Matteo Siffredi è un punto e virgola in un discorso più ampio, qualcosa che si ricollega al passato ma procede su una strada diversa lasciando però le briciole per non scordare mai il punto di partenza.

  • Brano Audition: “L’appuntamento”, Ornella Vanoni
  • Brano Bootcamp: “Bianco e nero”, inedito
  • Brano Last Call: “Lovely”, Billie Eilish

Tropea - Sono una band pop di Milano nata nel 2017. Dicono di loro che sono uno dei live più coinvolgenti del panorama indipendente. Le influenze della loro musica spaziano dall’alternative degli anni 2000 al postpunk di inizi anni ’80 al beat degli anni ’60. Attraverso le loro canzoni esplorano le sottoculture internet, la vulnerabilità, il cringe e i sogni. Nell’ultimo anno hanno pubblicato singoli dove esplorano contaminazioni tra generi diversi, muovendosi tra italiano ed inglese

  • Brano Audition: “Technicolor”, inedito
  • Brano Bootcamp: “Insieme a te sto bene” Lucio Battisti;
  • Brano Last Call: “Let me entertain you” Robbie Williams

Lucrezia Maria Fioritti - Bolognese classe ‘96, nasce in una realtà di campagna dove sviluppa un immaginario fatto di ampi spazi e tempi sospesi. Diplomata in composizione classica al conservatorio di Bologna, nel 2015 si trasferisce a Milano dove entrando a contatto con l’ambiente musicale della città inizia a mettere meglio a fuoco il suo progetto musicale. Nel 2019 risulta fra i finalisti di Musicultura mentre nel 2021 il suo brano “molecole” la fa comparire fra le nove finaliste del Premio Bianca d’Aponte dove ottiene il riconoscimento di miglior testo.  In seguito a una collaborazione con Spaghetti Unplugged pubblica nel giugno 2021 il singolo “al mare da te” ed è recentemente uscito su tutte le piattaforme digitali anche il brano “molecole”.

  • Brano Audition: “molecole”, inedito
  • Brano Bootcamp: “Teardrop”, Massive Attack
  • Brano Last Call: “Fiore mio”, Andrea Laszlo De Simone

ROSTER DARGEN D’AMICO

Beatrice Quinta (Beatrice Maria Visconti) - 23enne palermitana da pochi anni trasferitasi a Milano. Inizia a scrivere racconti da piccola e poi trasforma quello che scrive in musica. Vince concorsi nella sua città come “Rock 10 e lode” e “Notti d’autore”. Esordisce a Sanremo Giovani nel 2015 con il brano Paulette. In questi anni scrive e canta le sue canzoni, ma collabora anche come autrice con altri artisti tra cui Giuliano Palma. Nel frattempo scrive anche topline per diversi dj in tutta Europa. Nel 2020 inizia un nuovo percorso artistico, continuando a scrivere intrugli pop ironici e seducenti.

  • Brano Audition: “Se$$o”, inedito
  • Brano Bootcamp: “Nell’aria”, Marcella Bella
  • Brano Last Call: “Il cielo”, Renato Zero

Matteo Orsi - Cantautore romano, classe ’97. Dal carattere timido e introverso, si approccia alla musica fin da bambino, quando bastava una vecchia tastiera 49 tasti davanti alla finestra della cameretta per portarlo altrove. Proprio dalla sua camera inizia a scrivere le prime canzoni negli ultimi anni di liceo. Il gusto per la parola e per i cantautori, la scelta di pochi suoni grezzi, fanno spazio a una voce sottile che racconta in modo crudo e diretto le fragilità dei suoi vent’anni

  • Brano Audition: “Per non perderci mai più”, inedito
  • Brano Bootcamp: “Jealous”, Labrinth
  • Brano Last Call: “En e Xanax”, Samuele Bersani

Disco Club Paradiso - Sono una band dance indie/pop formata dal cantante Leonardo Bergonzini, classe 2000 nato a San Giovanni in Persiceto e principalmente autore della musica e dei testi (in arte Leo Bi); il batterista e producer Olmo Luca Stuppioni (Olmo), classe 2002 nato ad Anzola dell’Emilia; Giacomo Semenzato (detto Jacky Sax), sassofonista della band ma polistrumentista, nato a Cento classe 1999, iscritto attualmente al conservatorio di Rovigo; Simone Murineddu (Murri), chitarrista classe 2001 nato a Crevalcore. La band nasce tra i banchi di scuola a partire dalla collaborazione tra Jacky Sax e Leo Bi, compagni di classe per i 5 anni delle superiori. Dopo i primi live nei bar di paese, alla prima formazione a 2 si unisce quasi subito il chitarrista Murri che dopo una prova nel garage del cantante ingrana la quinta, studia tutti i brani in una sola notte e si ritrova a suonare con loro in un locale fin dal giorno dopo. Da lì il trio, per i successivi due anni, non smetterà mai di creare musica insieme ed esibirsi in pubblico. Ad inizio 2021 la band, con l’esigenza di incidere i propri brani, si reca nello studio del producer Olmo: fare musica insieme è da subito elettrizzante e naturale ed il contributo di Olmo diventa una parte fondamentale per la riuscita dei brani, dunque il trio espande la propria formazione a 4 membri e Olmo ne diventa produttore e batterista. La band si chiude in studio ed inizia a registrare e sperimentare, sotto il nuovo nome “Disco Club Paradiso”.

  • Brano Audition: “DCP”, inedito
  • Brano Bootcamp: “Svalutation”, Adriano Celentano

A X Factor 2022 conquistano l’accesso ai Live Show già dai Bootcamp.

ROSTER RKOMI

Iako (Jacopo Rossetto) - Nato a Venezia nel 1995, iako inizia a costruire la sua identità musicale nel silenzio etereo della laguna, in compagnia dei grandi cantautori del passato. A 19 anni si sposta a Londra, dove si avvicina al mondo della produzione e del clubbing, e dopo quasi sei anni di sperimentazione decide di tornare e concentrarsi sull’italiano. Il risultato di questo blend è uno stile profondamente introspettivo, figlio impossibile della quiete lagunare e del ritmo caotico di Londra.  La musica di Iako è un percorso interiore molto personale ma accessibile da chiunque decida di addentrarsi nel groviglio dei suoi stati d’animo: vulnerabilità, solitudine e amori in momenti sbagliati, tra nuove tecnologie e avventure digitali. Il suo EP di debutto è un insieme di pezzi in bilico sulla linea oltre la quale si inizia a perdere la cognizione della realtà.

  • Brano Audition: “Il mondo”, Jimmy Fontana
  • Brano Bootcamp: “I.A. (intelligenza artificiale)”, inedito
  • Brano Last Call: “In alto mare”, Loredana Bertè

Santi Francesi - Sono Alessandro De Santis (voce solista, chitarra e ukulele) e Mario Francese (cori, tastiere, synthesizer e basso elettrico). Cupa ma gioiosa, solenne ma scanzonata, tagliente ma romantica, la loro musica offre una visione del mondo in cui la realtà è filtrata da un “cinismo colorato”, con uno sguardo in perenne oscillazione tra lo slancio vitale collettivo e la necessità di autoisolamento. Il tutto con un’enfasi che accomuna i ventenni di oggi ad alcuni grandi poeti del passato. Nel 2019 pubblicano il loro primo fortunato album “Tutti Manifesti”. Nel 2021, con il singolo “Giovani Favolosi”, vincono il prestigioso Festival musicale Musicultura. Successivamente il brano viene inserito nella soundtrack della terza stagione di Summertime. Nel luglio 2021 vengono invitati a suonare al Giffoni Film Festival, dove hanno condiviso il palco con Franco126. Il 25 marzo 2022 pubblicano il singolo “Signorino”, a maggio pubblicano il brano “Buttami giù” e lo presentano live in apertura ai Fast Animals and Slow Kids davanti a tremila persone al Fabrique di Milano. Nello stesso mese entrano nel roster live di VIVO Concerti. A luglio 2022 sono stati invitati ad esibirsi al Ferrara Summer Festival, dove hanno condiviso il palco con Gianmaria, Madame e Blanco.

  • Brano Audition: “Non è così male” inedito
  • Brano Bootcamp: “Un ragazzo di strada” Corvi
  • Brano Last Call: “Che fantastica storia è la vita” Antonello Venditti

Joėlle (Giorgia Turcato) - Studentessa di Lendinara (Rovigo), nasce il 24 agosto del 2001, inizia ad avvicinarsi alla musica fin da piccola, col papà ascoltava molte cassette di cantanti importanti della scena italiana ed estera. Crescendo impara a suonare la chitarra da autodidatta e con essa accompagnandosi inizia a scrivere i primi inediti in lingua inglese e italiana (mai pubblicati). Joelle nasce dall'idea di trasporre tutte le sue emozioni in musica, creare, sperimentare stili e vivere di questo, la musica per lei è rinascita.

  • Brano Audition: “Nothing Breaks Like A Heart”, Miley Cyrus
  • Brano Bootcamp: “Save Your Tears”, The Weeknd
  • Brano Last Call: “People Have The People”, Birdy

SCOPRI SKY GLASS, MOLTO PIU’ DI UNA TV.
Disponibile in più colori e dimensioni a partire da 11,90 EURO AL MESE
CLICCA QUI E PRENOTA UNA CHIAMATA SENZA IMPEGNO PER MAGGIORI INFO!

Ultimi Palinsesti