Conto Tv all'assalto della Serie B e della Coppa Italia

News inserita da:

Fonte: La Gazzetta dello Sport

S
Sport
  venerdì, 14 dicembre 2007
 00:00

Conto TvLa Rai latita e Conto tv toma all'attacco. E non solo per la serie B. Anche per la coppa Italia. Ieri Urbano Cairo, presidente del Torino, ha premuto molto in consiglio per vendere i diritti di Torino-Roma, ottavo di finale della Tim Cup. Ha in mano un'offerta che gli permette d'incassare 100 mila euro, più la possibilità d'ottenere il 50% dei profitti se gli incassi supereranno i 150.000 euro.

Ma il presidente di Lega Antonio Matarrese resiste. Perché Conto tv altro non è che il canale satellitare che in prevalenza ha programmi porno (di giorno propone anche il fitness). E il suo ingresso in scena con le gare Uefa della Fiorentina (ben 22 mila attivazioni per la partita di Villarreal) oltre che per il campionato di serie C ha creato non poche polemiche.

MATARRESE E LA CARESTIA Quando Matarrese affronta l'argomento ha un sorriso amaro: «In tempo di carestia si accetta tutto. Qualche presidente mi ha preso in giro, dicendomi: "Come farai a dirlo ora al fratello vescovo?". Io, però, aggiungo che la scelta va comunque ben ponderata». L'impressione è che una scelta verrà fatta a breve, visto che Conto tv ha tempi ristretti per organizzare la produzione e soprattutto la vendita delle card per la visione in pay per view in vista di mercoledì prossimo.

La scorsa settimana Marco Crispino, anima di Conto Tv, ha provato invano ad acquistare anche i diritti di Empoli-Juve e Ascoli-Fiorentina. E ora ci riprova, forte di una maggiore attenzione dei presidenti di A e B.

CAUSA PRONTA ALLA RAI Anche perché la Rai ha già fatto sapere di essere interessata solo dai quarti in più con un'offerta da 1 milione a partita. In Lega, però, sta crescendo il malumore verso la tv di Stato. Proprio ieri il consiglio ha maturato l'intenzione di promuovere una causa per danni. I presidenti si ritengono danneggiati dalle promesse d'inizio stagione sia per la B che per la Coppa Italia.

LUGARESI APRE A CONTO TV «Rai e Sky, finora, si sono defilati, e «noi—ha spiegato il vicepresidente di Lega per la B, Giorgio Lugaresi—siamo aperti a considerare anche altri network». Nel caso del campionato di B sinora Conto tv ha fatto proposte per delle partite singole, offrendo circa 20.000 a gara con spese di produzione a proprio carico. E con proposte di collaborazione coi club per la vendita delle carte pre-pagate.

Sinora la speranza di un'intesa con viale Mazzini aveva frenato i 22 presidenti di B, ma anche in questo caso il vento sta cambiando. E da questo punto di vista sta facendo effetto anche l'esperimento della C. Nel prossimo turno è in programma Gallipoli-Salernitana. E non finirà qui. Per altro Crispino ha pronti degli accordi per ottenere il segnale sul digitale terrestre anche da importanti tv regionali.

Carlo Laudisia
per "La Gazzetta dello Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV