Diritti Tv Serie A, Gdf perquisisce clienti Tax and Finance

Diritti Tv Serie A, Gdf perquisisce clienti Tax and Finance

News inserita da:

Fonte: Ansa

S
Sport
  giovedì, 15 ottobre 2015
 06:00

Diritti Tv Serie A, Gdf perquisisce clienti Tax and FinanceOggi è toccato alle sedi di aziende e società clienti della Tax and Finance ricevere la visita della Guardia di Finanza. Clienti sparsi in tutta Italia perquisiti dalle Fiamme Gialle a caccia di carte per trovare i riscontri all'accusa di associazione per delinquere finalizzata al riciclaggio di denaro frutto di evasione fiscale contestata al socio di T&F Andrea Baroni, arrestato venerdì scorso in uno dei filoni dell'indagine milanese che si occupa anche delle presunte irregolarità nell'assegnazione dei diritti tv del calcio e del maquillage ai bilanci del Genoa e del Bari da parte, si ipotizza, di Infront, tramite la stessa fiduciaria con sede operativa a Lugano. Maquillage che riguarderebbe anche altre due squadre. Le perquisizioni sono state eseguite negli uffici di nove clienti italiani (che non sono indagati) di Baroni: si va da Franco Sarto di Stra (Venezia), «imprenditore che opera nel campo della creazione e vendite di calzature» a Luigi Colombini, con la sua Twenty10 srl di Pioltello, procuratore e manager anche di tennisti di fama mondiale come Andy Murray e Shvedova Jaroslava.

Da Giovanni Accornero imprenditore della provincia di Alessandria che si occupa di «costruzione e commercializzazione di strumenti musicali» a Manfredi Ravetto «imprenditore che opera nel campo della pubblicità di carattere sportivo» ed ex team manager della Caterham F1, la cui società si trova in provincia di Verona. L'operazione di oggi fa parte del filone di indagine sul riciclaggio dal quale poi, per via delle intercettazioni tra Baroni e i manager di Infront, sono nate le altre due tranche. Quella relativa alla presunta gara truccata per l'assegnazione dei diritti tv del calcio avvenuta la scorsa primavera e per la quale sono indagati, oltre al presidente Marco Bogarelli e altri due manager di Infront, anche due dirigenti di Rti e per la quale i pm starebbero verificando il ruolo avuto dal presidente della Lazio, Claudio Lotito.

Un capitolo, quello sull'affare dei diritti tv, ancora da approfondire e sviluppare, come viene chiarito in ambiente giudiziari, con indagini su un «network» di soggetti che avrebbero preso accordi e su «incroci» di assetti e partecipazioni societarie occulte. L'altra tranche invece riguarda il maquillage dei bilanci di Genoa e Bari - i loro presidenti Enrico Preziosi e Gianluca Paparesta sono indagati per ostacolo all'attività di vigilanza della Covisoc - con operazioni finanziarie anche strutturate all'estero che sarebbero state effettuate da Infront, tramite Tax and Finance, per far figurare davanti ai controlli della Commissione un determinato equilibrio finanziario dimostrando in tal modo di rispettare i parametri economici richiesti dalla normativa sulle società calcistiche professionistiche. Per questo filone, da quanto si è saputo, ci sarebbero anche altre due squadre di calcio sotto stretta osservazione e sulle quali la procura di Milano sta effettuando accertamenti.

Ultimi Palinsesti