Diritti Tv, Infront Italy:

Diritti Tv, Infront Italy: "Stupore per le azioni SKY nel decidere le assegnazioni"

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

S
Sport
  sabato, 06 febbraio 2016
 16:35

Diritti Tv, Infront Italy: "Stupore per le azioni SKY nel decidere le assegnazioni"Comunicato Stampa Infront -  Con riferimento all’articolo odierno de La Gazzetta dello Sport “Diritti TV: SKY da Infront per stoppare Bogarelli” Infront Sports & Media sottolinea nuovamente il proprio stupore nel constatare azioni di SKY atte a sostituirsi alla Lega nel decidere le assegnazioni. Il tutto ben prima che fosse avviato il processo decisionale, e intervenendo addirittura sull’allora azionista di riferimento di Infront, la società Bridgepoint, con l’assurda convinzione che le decisioni fossero in capo a Marco Bogarelli. Lo si ripete, Infront è Advisor della Lega e a questa, e solo a questa, compete ogni decisione.

Basta ripensare all'andamento dell'Assemblea, che inizia il 23 giugno 2014, chiamata a valutare le offerte pervenute per le dirette del Campionato. In tale contesto vengono esposte e discusse varie ipotesi: dall’assegnazione a SKY al rifacimento del bando, alla proposta di Infront di assegnare secondo la soluzione più interessante dal punto di vista finanziario, ovvero assegnare i diritti satellitari a RTI e i diritti terrestri a SKY. Sempre nel corso dell’Assemblea, unico organo deputato a esprimersi, il Professor De Nova, illustre civilista incaricato dalla Lega, chiarisce il quadro legale sulla base del quale l’Assemblea, con 19 voti favorevoli su 20 aventi diritto e 1 solo astenuto, decide di assegnare i pacchetti secondo l’unica soluzione legittima in base al regolamento di gara e alla legge.

Ultimi Video

Palinsesti TV