Formula E: al via la stagione 2019/20 in diretta su 20 Mediaset e Eurosport

Formula E: al via la stagione 2019/20 in diretta su 20 Mediaset e Eurosport

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

S
Sport
  venerdì, 22 novembre 2019
 11:55

Formula E: al via la stagione 2019 in diretta su 20 Mediaset e EurosportLa Formula E 2019/20, porterà lo spettacolo elettrico in 14 gare su 12 circuiti (appuntamento doppio a Riad e Londra, apertura e chiusura di mondiale). Le novità della sesta stagione sono Giacarta, Seul e il ritorno nella capitale inglese.

Confermatissime le tappe di Roma, Parigi, Berlino e New York. Al posto dell'E-Prix di Hong Kong, che era in programma il 29 febbraio, torna quello di Marrakech, che inizialmente sembrava destinato ad uscire dal campionato e che invece cambia data rispetto ai due precedenti (2018 e 2019), entrambi nel mese di gennaio.

Saranno 23 i piloti a dare la caccia a Jean-Eric Vergne per cercare di strappargli il titolo vinto l'anno scorso. Tante le novità negli abitacoli, e di livello: ci sono drivers provenienti dalla F1 al WEC al DTM, prime scelte di di Mercedes e Porsche che fanno il debutto ufficiale nel mondiale elettrico.

Partiamo innanzitutto dalle conferme, cinque team schiereranno in griglia gli stessi piloti: Audi Sport Abt Schaeffler (Abt-Di Grassi), Envision Virgin Racing (Bird-Frijns), Mahindra Racing (D'Ambrosio-Wehrlein), Nissan e.dams (Buemi-Rowland) e Venturi (Massa-Mortara).

Le novità investono pure il team campione della DS Techeetah: a fianco dell'iridato Vergne ecco Felix da Costa (l'anno scorso alla BMW, che ha ingaggiato Guenther, ex Geox Dragon, come compagno di Sims). La Panasonic Jaguar Racing fa debuttare Calado a fianco di Evans, NIO 333 FE Team schiererà Turvey-Quinghua mentre la GEOX Dragon rivoluziona tutto con il rookie per la Formula E Hartley (ex pilota F1 e due volte campione mondiale WEC) a fianco di Mueller.

Infine, le novità Mercedes e Porsche che proveranno da subito a gareggiare ad alti livelli. Le frecce d'argento elettriche schiereranno Vandoorne (ex F1) e De Vries (campione 2019 di F2), l'altro costruttore di Stoccarda ha ingaggiato Lotterer (campione WEC 2012) e Jani (vincitore 2016 della 24 Ore di Le Mans).

l campionato di Formula E manda in scena la sua sesta stagione senza particolari novità rispetto alla precedente. Confermata la formula di gara, il programma del weekend, ma anche gli innovativi Attack Mode e Fanboost.

CAMPIONATO E CLASSIFICHE - La sesta stagione del campionato di Formula E si svolgerà su 12 tappe per un totale di 14 gare. In palio il titolo piloti, assegnato a chi otterrà più punti senza possibilità di scarti, e quello team per le squadre che accumuleranno più punti sommando quelli di entrambi i piloti. Il sistema di punteggio assegna 25 punti al vincitore, 18 al secondo, 15 al terzo e poi 12, 10, 8, 6, 4, 2 e 1 fino al decimo classificato. Tre punti addizionali andranno a chi farà segnare la pole position e uno ulteriore all'autore del giro più veloce in gara (tra i primi dieci classificati).

FORMATO DEL GIORNO DI CASA

  • Shakedown: è una sessione in programma al venerdì in cui si controlla il funzionamento della monoposto e di tutti i suoi componenti. Potenza limitata a 110 kw. Prove: sono previste due sessioni di prove libere, la prima da 45 minuti, la seconda da 30. In caso di doppia gara, la sessione precedente la seconda corsa sarà unica e da 45 minuti. Potenza a 250 kw.
  • Qualifiche e Super Pole: determinano lo schieramento di partenza con il più veloce davanti a tutti. Ha una durata di un'ora con i piloti divisi in quattro gruppi da sei ciascuno in base alla classifica di campionato. Ogni gruppo ha a disposizione 6 minuti per far segnare il proprio tempo. I migliori sei si qualificano per la Super Pole, dove avranno a disposizione un giro ciascuno per stabilire il miglior tempo. Potenza a 250 kw.
  • E-Prix: la gara ha una durata di 45 minuti al termine dei quali dovrà essere percorso un ulteriore giro. Dalla scorsa stagione è stato aggiunto l'Attack Mode, che consente a ogni pilota di avere un ulteriore step di potenza a disposizione. Dovranno attraversare l'Attack Zone per attivare i 35 kw supplementari: 10 in più rispetto all'ultima stagione. Confermato anche il Fanboost, ovvero altra potenza "assegnata" dagli spettatori. I migliori cinque piloti votati dai fan potranno così utilizzarli in una finestra di 5 secondi nella seconda parte della gara. Si potrà votare da 6 giorni prima della gara fino a 15 minuti dal suo inizio.

PNEUMATICI - I team avranno a disposizione pneumatici da 18 pollici forniti dalla Michelin. A ogni evento ciascun pilota non potrà usare più di quattro nuove gomme anteriori e più di quattro nuove gomme posteriori. In totale saranno due i set completi per ogni weekend.

TEMPI DI RICARICA - E' vietata la ricarica durante le qualifiche e la gara. Le monoposto potranno essere ricaricate solo tra le varie sessioni e durante le prove.

LICENZA DI GUIDA - Tutti i piloti di Formula E devono essere in possesso di una licenza di guida racing. I piloti dovranno seguire uno specifico corso sulle monoposto elettriche. Dovranno aver accumulato almeno 20 punti negli ultimi tre anni per ottenere la Super Licenza. In alternativa, dovranno avere già la Super Licenza o aver partecipato ad almeno tre eventi precedenti di Fomrula E. Il campione in carica ha automaticamente diritto alla Super Licenza per la stagione seguente. La Fia potrà comunque concedere la possibilità di partecipare a chi avrà dimostrato abilità adeguate a portare in pista una monoposto.

IL CALENDARIO

  • ROUND 1 & 2 – AD-DIRIYAH (Arabia Saudita)
    22 novembre, ore 13:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT
    23 novembre, ore 13:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT

  • ROUND 3 – SANTIAGO (Cile)
    18 gennaio, ore 20:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT

  • ROUND 4 – CITTA’ DEL MESSICO (Messico)
    15 febbraio, ore 23:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT

  • ROUND 5 – MARRAKECH (Marocco)
    29 febbraio, ore 15:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT

  • ROUND 6 – SANYA (Cina)
    21 marzo, ore 9:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT

  • ROUND 7 – ROMA (Italia)
    4 aprile, ore 14:00 – DIRETTA ITALIA 1 ed EUROSPORT

  • ROUND 8 – PARIGI (Francia)
    18 aprile, ore 16:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT

  • ROUND 9 – SEUL (Corea del Sud)
    3 maggio, ore 9:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT

  • ROUND 10 – GIACARTA (Indonesia)
    6 giugno, ore 11:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT

  • ROUND 11 – BERLINO (Germania)
    21 giugno, ore 13:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT

  • ROUND 12 – NEW YORK (Stati Uniti)
    11 luglio, ore 22:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT

  • ROUND 13 & 14 – LONDRA (Gran Bretagna)
    25 luglio, ore 17:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT
    26 luglio, ore 20:00 – DIRETTA CANALE 20 ed EUROSPORT

LA STAGIONE 2019/20 DELLA FORMULA E IN CHIARO SU MEDIASET

Formula E: al via la stagione 2019 in diretta su 20 Mediaset e EurosportPer il terzo anno consecutivo Mediaset trasmetterà in diretta tutte le gare del Campionato delMondo di «Formula E». Per questa stagione è il canale “20” (anche in HD su Sky canale 151 e su Tivùsat canale 20) e  a mandare in onda gli E-Prix: la prima tappa è Ryad, capitale dell’Arabia Saudita.

L’evento, in diretta sulla rete diretta da Marco Costa, è fissato per venerdì 22 novembre, dalle ore 12.30. La telecronaca del debutto della 6^ stagione è affidata a Nicola Villani e a Luca Filippi, pilota della NIO nella stagione 2017/2018 e collaudatore delle rivoluzionarie monoposto di seconda generazione. Inviati, Ronny Mengo - conduttore della diretta di avvicinamento alla gara - e Anna Capella, pronta a raccogliere le impressioni a caldo dei protagonisti. Sabato 23, la Gara 2 è sempre sul 20 dalle ore 12.30.

Novità della stagione delle elettriche è la nascita di “E-Planet”. Sotto questo brand, infatti, andranno tutti gli eventi, le rubriche e i documentari legati alla Formula E e al mondo della mobilità elettrica. Il magazine andrà in onda ogni domenica, alle ore 14.00, su Italia 1. Rubriche e documentari, oltre all’E-Prix, sul 20. Su Italia 1, infine, le gare in differita, dopo la mezzanotte.

Lo streaming della Formula E è affidato a Sportmediaset.it, che trasmetterà live l’intero programma del Campionato: dalle prove libere alla gara, passando per qualifiche e superpole, senza dimenticare la sezione speciale dedicata a “E-Planet”, con le notizie dedicate alla green mobility e allo sviluppo di un mondo ecosostenibile.

Dopo Ryad, la stagione 2019/20 della Formula E prosegue sui circuiti urbani di alcune tra le città più importanti al mondo, sfrecciando sulle strade di Santiago del Cile, Città del Messico, Marrakech, Sanya (Cina), Roma, Parigi, Seul, Jakarta, Berlino, New York e Londra. Grande l’attesa per l’appuntamento nella Capitale italiana: l’E-Prix romano si disputerà il 4 aprile 2020 sul circuito realizzato intorno al quartiere dell’EUR

  LA STAGIONE 2019/20 DELLA FORMULA E SUI CANALI EUROSPORT

Formula E: al via la stagione 2019 in diretta su 20 Mediaset e EurosportIl primo banco di prova per i 23 piloti che vorranno battere Jean-Eric Vergne, vincitore degli ultimi due titoli mondiali, va in scena a fine novembre dalle origini del mondo, nel magnifico scenario di Diriyah in Arabia Saudita, e sarà un doppio appuntamento con Race 1 venerdì 22 novembre e Race 2 sabato 23 novembre, entrambe alle 13:00: due E-Prix preceduti da Qualifiche e Super Pole alle 9:00 e tutti gli appuntamenti in diretta su Eurosport 1 (canale 210 di Sky e DAZN) ed Eurosport Player con la telecronaca di Gordon De Adamich e Paolo Allievi.

Due prestigiose case automobilistiche tedesche come Mercedes e Porsche, con André Lotterer tre volte vincitore della 24 Ore di Le Mans, debuttano quest’anno tra le 12 scuderie del campionato elettrico. L’E-Prix avrà una durata di 45 minuti, al termine dei quali dovrà essere percorso un ulteriore giro. Dalla scorsa stagione è stato aggiunto l'Attack Mode, che consente a ogni pilota di avere un ulteriore step di potenza (35 kw) a disposizione nell'Attack Zone. Il Mondiale di Formula E terminerà il 26 luglio a Londra e sarà un pieno di energia

Ultimi Video

Palinsesti TV