Giro d'Italia 2021, amore infinito da Torino a Milano (diretta tv Rai ed Eurosport)

Giro d'Italia 2021, amore infinito da Torino a Milano (diretta tv Rai ed Eurosport)

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

S
Sport
  sabato, 08 maggio 2021
 06:00

Giro d'Italia 2021, amore infinito da Torino a Milano (diretta tv Rai ed Eurosport)Tutto pronto per il via del 104^ Giro d’Italia, che partirà oggi (diretta Rai ed Eurosport) da Torino, con la cronometro individuale Torino - Torino Tissot ITT, di 8.6 km. Annunciati i partenti che si daranno battaglia lungo le 21 tappe che attraverseranno la penisola fino al traguardo di Milano di domenica 30 maggio. Il primo corridore a partire nella crono di oggi sarà Filippo Tagliani (Androni Giocattoli - Sidermec) alle ore 14:00. L'ultimo, Dries De Bondt (Alpecin-Fenix), partirà alle 17:03.

Tra gli uomini di classifica che cercheranno di incidere il loro nome sul Trofeo Senza Fine, Egan Bernal (Ineos Grenadiers) parte con il dorsale numero 1. Il Team BikeExchange si presenta con una squadra interamente a supporto del suo capitano Simon Yates, che ha già dato prova della sua forma andando a vincere il Tour of the Alps. La Trek-Segafredo schiera due punte con il due volte vincitore della Corsa Rosa Vincenzo Nibali, al rientro dopo l’infortunio al polso, e Bauke Mollema, il trionfatore de Il Lombardia '19 che quest’anno ha già vinto in Italia il Trofeo Laigueglia. Due capitani anche per il Team DSM con Jai Hindley, secondo sul podio di Milano del Giro 103, e Romain Bardet, due volte sul podio del Tour de France. Due saranno le punte anche per la Deceuninck - Quick-Step con Remco Evenepoel, al rientro dopo l'incidente a Il Lombardia 2020 e João Almeida, 15 giorni in Maglia Rosa e quarto nella Generale del Giro 2020. Anche la Bahrain Victorious si presenta al via di Torino con due capitani, Mikel Landa (tre successi di tappa al Giro e un podio finale) e Pello Bilbao, 5^ l’anno scorso e visto in ottima forma al Tour of the Alps.

Saranno della partita per la Generale anche il giovane Aleksandr Vlasov (Astana - Premier Tech), Emanuel Buchmann (Bora - Hansgrohe), 4^ al Tour del 2019 e Hugh Carthy (EF Education - Nippo), 3^ a La Vuelta a España 2020, Daniel Martin (Israel Start-Up Nation), che ha all’attivo due Classiche Monumento come Il Lombardia ('14) e Liège - Bastogne - Liège  ('13), George Bennett (Team Jumbo-Visma) e Domenico Pozzovivo (Team Qhubeka Assos).

Importante anche il parterre delle ruote veloci che si sfideranno per i successi di tappa e per la conquista della Maglia Ciclamino. Ci saranno il tre volte Campione del Mondo Peter Sagan (Bora - Hansgrohe), il Campione Italiano ed Europeo in carica Giacomo Nizzolo (Team Qhubeka Assos), Caleb Ewan (Lotto Soudal), già tre successi di tappa al Giro al suo attivo, Elia Viviani (Cofidis) vincitore della Classifica a Punti alla Corsa Rosa 2018, Dylan Groenewegen (Jumbo-Visma), plurivincitore di tappe al Tour che rientrerà alle corse dopo il Tour de Pologne dell’anno scorso e Tim Merlier (Alpecin-Fenix), l’anno scorso primo sul traguardo della Brussels Cycling Classic e in una volata della Tirreno-Adriatico.

Saranno tanti i corridori che proveranno a conquistare una frazione della Corsa Rosa: tra questi Giulio Ciccone, due tappe e una Maglia Azzurra, che oltre a supportare il capitano della Trek-Segafredo, potrebbe tentare di aggiudicarsi una tappa. Ci saranno anche  Ruben Guerreiro (EF Education - Nippo) una tappa e Maglia Azzurra nel 2020. Ci proveranno anche Gianni Moscon (Ineos Grenadiers), fresco trionfatore di due frazioni al Tour of the Alps, Matej Mohoric (Bahrain Victorious), che una frazione l’ha già conquistata nel 2018, Giovanni Visconti (Bardiani CSF Faizane'), che ha già due successi di tappa e una Maglia Azzurra nel suo palmares. Al via anche Fausto Masnada (Deceuninck - Quick-Step), una frazione nel 2019, il campione spagnolo Luis Leon Sanchez (Astana - Premier Tech) e il duo della UAE Team Emirates Davide Formolo e Diego Ulissi, 8 successi di tappa in carriera al Giro per quest’ultimo. Per le prove contro il tempo ci saranno Filippo Ganna (Ineos Grenadiers), trionfatore delle ultime tre cronometro della Corsa Rosa, Victor Campenaerts (Team Qhubeka Assos), due volte campione europeo di specialità, Rémi Cavagna (Deceuninck - Quick-Step), campione nazionale francese a cronometro e Jos Van Emden (Jumbo Visma), vincitore della crono finale del Giro 2017.

IL GIRO DI ITALIA 2021 SUI CANALI RAI

Giro d'Italia 2021, amore infinito da Torino a Milano (diretta tv Rai ed Eurosport)Il sogno più grande, per un appassionato di ciclismo, è non perdersi nemmeno un metro delle sue corse preferite. Quest'anno, finalmente, il sogno diventerà realtà. La grande novità dell'edizione 2021 del Giro - che torna nella sua collocazione classica nel mese di maggio, dopo lo slittamento ad ottobre dell'anno scorso -  sarà infatti proprio la diretta no stop, dal primo all’ultimo km, dalla prima all’ultima tappa.

Grazie alla Rai che è Host Broadcaster dell’evento e a RaiSport, che con la direzione di Auro Bulbarelli e la supervisione giornalistica di Alessandro Fabretti offrirà senza soluzione di continuità, nei 21 giorni di gara, circa 180 ore di trasmissione, gli appassionati potranno gustarsi, live, per la prima volta nella storia della corsa rosa, tutti i 3500 km previsti dal percorso, senza perdere un solo colpo di pedale.

Uno sforzo produttivo imponente, quello della Rai, che dedicherà al racconto del Giro due canali televisivi, Rai2 e Raisport+HD, la piattaforma OTT RaiPlay, che ospiterà le dirette e diverse rubriche dedicate, e sette trasmissioni specifiche. Un palinsesto che si aprirà al mattino con “Villaggio di Partenza” e proseguirà con “Prima Diretta”, “Giro in diretta”, “Giro all’arrivo”, il “Processo alla Tappa”, “TGiro” e “Giro notte”.

Oltre alle dirette integrali l'altra novità è legata proprio al racconto della gara, che, per effetto dell'aumento esponenziale delle ore di diretta, vedrà raddoppiare le postazioni cronaca, con due telecronisti e due commentatori tecnici: fino alle 14.00 Andrea De Luca, su Raisport+HD, sarà affiancato da Marco Saligari, mentre dalle 14.00, in concomitanza con il passaggio su Rai2, sarà Francesco Pancani a raccontare le fasi decisive della corsa insieme con Giada Borgato: per la prima volta una donna, ex ciclista e già apprezzata commentatrice per Rai Sport, nelle classiche del 2020 e del 2021 sarà la voce tecnica del racconto. Stefano Rizzato sarà il cronista in moto, con un "collega" illustre, il CT della nazionale di ciclismo, Davide Cassani, che sarà invece l’occhio azzurro in corsa: il commissario tecnico viaggerà a bordo dell’altra moto cronaca e studierà corridori e tattiche, esponendole con la sua proverbiale competenza e capacità espressiva al grande pubblico.

Tante novità, insomma, per rendere ancora più accattivante e interessante la corsa a tappe più amata dagli italiani. Questo il palinsesto completo:

  • Villaggio di Partenza (Raisport+HD), un'ora prima del via di ogni tappa. La trasmissione, in onda su Rai Sport+HD, vivrà i 60 minuti che precedono la partenza di ogni tappa in tutti i suoi aspetti: l’eccitazione, l’emozione, le speranze e i timori dei corridori, l’atmosfera, i colori e i profumi del Villaggio allestito in prossimità del foglio firma, la cultura, la storia di quei luoghi, le tattiche, gli spunti e i possibili sviluppi della corsa. Condurrà Tommaso Mecarozzi, con Gigi Sgarbozza e con  collegamenti con Umberto Martini, che raccoglierà le voci dei protagonisti, e con Ettore Giovannelli.

  • Prima Diretta (Raisport+HD fino alle 14.00). E’ la trasmissione che ospiterà la grande novità offerta dalla Rai che, affidandosi a mezzi di produzione sempre più avanzati e performanti, sarà in grado di portare nelle case degli italiani e in tutto il mondo le immagini in diretta integrale di ogni frazione: un salto nel futuro, con i piedi saldi nella tradizione ultracentenaria del Giro. Per questo RaiSport ha deciso di investire anche sul piano del personale, aggiungendo una postazione cronaca a quella istituzionale. “Prima Diretta” potrà contare su uno studio con Antonello Orlando che presenterà la tappa in tutti i suoi aspetti e uno spazio commento con Andrea De Luca e Marco Saligari, che si avvarranno del supporto culturale di Fabio Genovesi, che interverrà per raccontare aneddoti e storie.

  • Giro in diretta e Giro all'arrivo (Rai 2 dalle 14.00 alle 17.15). Alle 14.00 in punto si cambia canale, si lascia RaiSport+HD e si passa su Rai 2. Francesco Pancani e Giada Borgato racconteranno, insieme con Fabio Genovesi, i circa 120 km conclusivi, quelli decisivi, con la preziosa collaborazione in corsa delle moto cronaca: quella di Stefano Rizzato e quella “tinta di azzurro” del CT della nazionale italiana, Davide Cassani. In vista di Giochi Olimpici di Tokyo, il commissario tecnico avrà un posto privilegiato per studiare caratteristiche e strategie dei ciclisti in gara, e il pubblico potrà così contare sulle analisi precise e puntuali di uno dei più competenti tecnici al mondo.     

  • Il Processo alla tappa (Rai2, dalle 17.15 circa alle 18.00): subito dopo la conclusione della telecronaca, la linea passerà direttamente al palco dello storico “Processo”, da dove Alessandra De Stefano, insieme con Stefano Garzelli e Daniele Bennati, esaminerà la frazione appena conclusa, con i protagonisti della corsa, ciclisti, tecnici, giornalisti accreditati, ognuno con la propria tesi da difendere ed il proprio punto di vista. Tattiche di corsa e moviola in realtà aumentata, social e collegamenti esterni renderanno la trasmissione fruibile a tutti, appassionati e non.

  • TGiro (Raisport+HD, dalle 20.00): per chi non avesse potuto seguire la tappa in diretta, alle 20.00 andrà in onda una trasmissione che, in 45 minuti, riassumerà l’intera giornata. Interviste, cronaca e commenti, con Andrea De Luca e Marco Saligari.

  • Giro Notte (Raisport+HD): a mezzanotte, l’immancabile appuntamento con 45 minuti di pura adrenalina, per rivivere le emozioni della giornata. Antonello Orlando accompagnerà per mano i telespettatori, ricostruendo momento per momento le fasi salienti della tappa.

  • Giro Social: anche quest’anno RaiSport punterà molto sui social (Twitter, Instagram e Facebook, dove sarà possibile seguire l’arrivo in diretta): sarà una copertura totale. Sono previste dirette, rubriche inedite e numerosi appuntamenti quotidiani, che vivranno di una importante relazione con il pubblico, tesa a rendere il #GiroRai 2021 il più social di sempre.

IL GIRO DI ITALIA 2021 SUI CANALI EUROSPORT

Giro d'Italia 2021, amore infinito da Torino a Milano (diretta tv Rai ed Eurosport)Maggio torna ad essere il mese del Giro d’Italia, appuntamento imperdibile per gli appassionati di ciclismo sulle strade della maglia rosa. Da sabato 8 a domenica 30 maggio con partenza a Torino e arrivo a Milano, scalando le mitiche vette del ciclismo come lo Zoncolan e il Passo Pordoi Cima Coppi: 21 tappe LIVE tutti i giorni su Eurosport 1 e in streaming su Discovery+ (con pacchetto Eurosport) ed Eurosport Player con tanti contenuti in più, tra cui la possibilità di gustarsi le tappe senza pubblicità.

Con la cronaca di Luca Gregorio e Riccardo Magrini, che commenteranno il dopotappa in diretta su Facebook insieme a Giulia Cicchinè, e il Giro 360° ogni sera sul sito di Eurosport Italiaoltre a una sintesi di 5 minuti della frazione del giorno, la Corsa Rosa vive su Discovery+ e tutte le piattaforme di Eurosport.

Eurosport e GCN Global Cycling Network annunciano di aver rinnovato il loro accordo a lungo termine con Alberto Contador, che fornirà le sue analisi delGiro d’Italia unendosi al grande gruppo di ex-corridori opinionisti internazionali di Eurosport come Sir Bradley Wiggins, Juan Antonio Flecha, Jens Voigt, Rolf Aldag, Jacky Durand, Steve Chainel e Karsten Kroon.

Alberto Contador, due volte vincitore del Giro d'Italia e volto del ciclismo di Eurosport e GCN:

«Sono molto felice di poter condividere la grande notizia che continuerò a godermi le emozioni ciclismo mondiale su Eurosport per i prossimi due anni. Proseguire questa grande avventura con la famiglia Eurosport e suoi spettatori è qualcosa di molto molto emozionante».

Sabato 8 maggio alle 13:50 la 1a tappa del Giro d’Italia a Torino: una crono di 9 chilometri da Piazza Castello a Corso Moncalieri, Lungo Po e Parco del Valentino.

Eurosport trasmette 2500 ore di ciclismo in 300 giorni di gare LIVE nel corso del 2021, compresi i 3 Grandi Giri: tutte le tappe del Giro d’Italia, del Tour de France in diretta integrale e della Vuelta di Spagna in esclusiva.

IN TV NEL MONDO

Per completare il quadro del Vecchio Continente, da non dimenticare la copertura in chiaro dell’evento da parte di RSI nel Canton Ticino, di EITB nei Paesi Baschi, di S4C in Galles e di Virgin in Irlanda. In Messico e America Centrale il primo Grande Giro di questa stagione sarà trasmesso in esclusiva sugli schermi di TUDN, mentre il network ESPN coprirà tutto il Sudamerica e i Caraibi, anch’esso in esclusiva con l’eccezione della Colombia in cui la diretta verrà assicurata anche da Caracol, in chiaro. I tifosi cinesi potranno godersi lo spettacolo della Corsa Rosa solo sulla piattaforma di streaming Zhibo.tv e altrettanto accadrà con SKY Sports in Nuova Zelanda, mentre GCN+ rimarrà la piattaforma di riferimento per gli appassionati del resto del mondo. In coesistenza con la OTT del Gruppo Discovery, trasmetteranno live le 21 tappe del Giro anche SBS in Australia, J Sports in Giappone e Supersport in tutta l’Africa Subsahariana.

SUL SITO E SUI SOCIAL

Sul portale internet della Corsa Rosa (www.giroditalia.it) e sui profili social (Youtube, Dailymotion, Facebook, Twitter, Instagram) sarà possibile seguire ogni istante delle 21 tappe e molto altro.  Sul sito il live scritto della corsa sarà prodotto un 4 lingue. Dalle prime ore del mattino gli utenti potranno trovare tutte le ultime info sulla tappa del giorno, scorrendo la pagina sarà possibile trovare la planimetria, i video, il media center e il rimando ai profili social della Corsa. Su sito e profili social troveranno quotidianamente spazio highlights di gara, percorsi animati di ogni tappa, interviste con i corridori e tutta una serie di contenuti collaterali girati ogni giorno nelle aree di partenza e di arrivo.
Oltre alla narrazione sportiva, il sito racconterà anche i territori e gli elementi turistici toccati dalla Corsa più dura del mondo nel paese più bello del mondo.  Inoltre, da quest’anno il Giro d’Italia è anche su Tik Tok con l’obiettivo di raggiungere una nuova community grazie a video divertenti e tanto altro.

#Giro

Ultimi Video

Palinsesti TV