Il Napoli si prepara ad incassare di più dai diritti tv

News inserita da:

Fonte: Espresso

S
Sport
  mercoledì, 13 giugno 2007
 00:00

Il cassiere cominci a fare i conti, De Laurentiis a sfoderare un largo sorriso: il Napoli in serie A è un affare per tutti, ma soprattutto per il presidente e il suo club. L´indotto si moltiplica anche per ambulanti, piccoli commercianti e fornitori, ma è ovviamente la società risorta nel 2004 dalle proprie ceneri che avrà un introito moltiplicato anche grazie alle frontiere ancora inesplorate dei new media. La direzione commerciale del club è già al lavoro per il vaglio dei nuovi listini e per la cessione di nuovi diritti, in taluni casi per il rinnovo di accordi con main sponsor o con partner, ma non solo. Allo studio ci sono nuove forme di merchandising e di sviluppo commerciale del marchio Napoli.
 
In serie B la società di De Laurentiis ha raccolto qualcosa come 40 milioni di euro tra diritti tv, sponsor, contributi di Lega e incassi. In massima serie la cifra potrebbe raddoppiare in virtù di accordi che De Laurentiis esigerà che siano di prima fascia, considerando il Napoli al quarto posto come tifosi nel mondo (dopo Juventus, Inter e Milan) e non inferiore come appeal attuale anche a società come Fiorentina, Palermo e Lazio.
 
I maggiori ricavi, ormai è noto, arriveranno dalla cessione dei diritti televisivi. C´è già un accordo di massima per il rinnovo del contratto con Sky, che ha seguito il Napoli sin dalla serie C.  In questa stagione l´emittente satellitare di Murdoch ha versato al Napoli 12,5 milioni di euro: in serie A c´è l´intesa che la cifra verrà adeguata agli standard di mercato. Il Napoli vorrebbe che fosse il triplo, ovvero 36 milioni di euro, ma è possibile che la stretta di mano arrivi per 32-33 milioni di euro. Anche il contratto con Mediaset Premium verrà rivisto: nelle intenzioni del club azzurro si dovrà passare dai 3 milioni attuali ai 9. In tutto, dunque, 42 milioni di euro dai diritti televisivi, che sfiorerebbero quota 50 in virtù di altri introiti: meno di un milione da televisioni e radio locali, più di 5 invece dai new media (internet, videofonini e diritti tv venduti all´estero).
 

Estratto di un articolo
di Dario Sarnataro
per "L'Espresso"

Ultimi Video

Palinsesti TV