Report Dicembre Moige: Canale 5 male in tutte le materie

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

T
Televisione
  venerdì, 11 gennaio 2008
 00:00
Come di consueto diciamo spazio al report emesso da Moige - Movimento Italiano dei Genitori che mensilmente prende in esame le trasmissioni andate in onda nelle reti generaliste italiane:

MoigeI genitori italiani contestano la programmazione del mese di dicembre di Canale 5, dai flim ai telefilm, per arrivare alla programmazione d’entertainment.
 
Secondo i dati elaborati dall’Osservatorio Tv del MOIGE-Movimento Italiano Genitori- in base alle 2.103 segnalazioni giunte, nel mese di Novembre 2007, attraverso il numero verde 800.93.70.70 e il sito www.genitori.it, è proprio Canale 5 la rete ‘out’ del mese, cioè la rete meno gradita dai genitori per i propri figli minori.
 
“Abbiamo ricevuto lamentele e segnalazioni soprattutto per il contrasto fra un certo tipo di programmazione ed il periodo delle vacanze natalizie”, dice Elisabetta Scala, Responsabile Osservatorio TV del MOIGE “In effetti, vedere film con scene di sesso imbarazzanti, in più commentate, oppure programmi trash fatti di volgarità e doppi sensi in un periodo in cui i genitori possono dedicare maggior tempo alla visione della TV con i figli, è stato molto fastidioso.
Penso ad esempio a “What women want”, trasmesso durante le festività da Canale 5. Il film è una commedia divertente,  ma colorita da troppe parolacce e da commenti sul sesso espliciti e volgari con una imbarazzante scena di sesso ‘commentata’. Era inadeguato quindi il bollino verde in fascia oraria protetta”.
 
Le segnalazioni negative arrivate al Moige proseguono anche per Uomini e donne (Canale 5), un programma per adulti posto in un orario più frequentato da adolescenti, dove i protagonisti agiscono con una finta spontaneità in realtà costruita fin nei minimi particolari per catturare la curiosità degli spettatori. Linguaggio e comportamenti volgari, litigi, offese, improperi. Gli adolescenti sono attirati nella trappola della finzione presentata come realtà.
 
Male anche Verissimo (Canale 5). Nonostante le premesse per il lancio all’inizio stagione, il programma è diventato prevalentemente autoreferenziale: l’informazione si focalizza quasi esclusivamente sui personaggi della tv e scade in un gossip senza fine. I personaggi nel salotto dello studio televisivo sono sottoposti a un fuoco di domande sulla loro vita privata e sui loro sentimenti con l’intenzione di far credere che le risposte indotte siano vere. Una festa della vanità e del compiacimento.

Contestata anche Italia 1, soprattutto per Dragon Ball GT, il cartone animato insistentemente mandato in onda in fascia protetta come un programma per bambini, quando non lo è. Il tema della violenza è trattato in termini non adatti a un bambino e i tagli apportati dalla censura non bastano a modificarne l’impostazione. Sarebbe opportuna una collocazione oraria più consona, al di fuori della fascia a protezione specifica, e la chiara indicazione di bollino giallo (visione accompagnata da un adulto). Fuori di fascia protetta e con opportuna classificazione il programma non avrebbe bisogno di tagli che tanto scontentano gli appassionati di anime e sarebbe più chiaro ai genitori che non si tratta di un programma per bambini.
 
Bene invece la programmazione natalizia dedicata ai ragazzi dalla Rai (La marcia dei pinguini, Gli Incredibili, Ice Princess, Gran Galà dello Zecchino d’oro), “Tutti insieme appassionatamente” (Rete4), e anche lo stesso  “Finalmente Natale” trasmesso da Canale 5, film leggero, divertente, una sit-commedy trasformata in film, senza volgarità e senza le solite allusioni al sesso. Bravi i già collaudati attori Gerry Scotti e Maria Monti che, con il loro brio e attraverso un racconto leggerissimo, hanno affermato i valori della famiglia e della solidarietà richiamati dal clima natalizio.
 
In conclusione, una considerazione per chi nel periodo natalizio ha fatto degli sforzi per proporre nei propri palinsesti una programmazione prevalentemente adatta ai minori: sarebbe opportuno ricordare però che i minori sono telespettatori tutto l’anno con diritto di tutela specifica e non dovrebbero essere ricercati solo per motivi di auditel (e dunque solo nel periodo festivo in cui statisticamente passano più tempo davanti allo schermo).

Ultimi Video

  • Sky Wifi, la visione del futuro

    Sky Wifi, la visione del futuro

    Solo chi ha sempre creduto nell’innovazione e nella creatività è in grado di immaginare il futuro.  E solo chi è in grado di immaginarlo può trasformare quella v...
    S
    Sky
      giovedì, 18 giugno 2020
  • ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    La sfida Cina – Stati Uniti, il ruolo dell’Europa, il nuovo ruolo delle città intelligenti e le opportunità nei settori del turismo, della cultura, dei trasporti e dell&rsquo...
    S
    Satellite
      mercoledì, 20 maggio 2020
  • ** Switch Off Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    ** Switch Off Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    Ecco il primo Tech Talk organizzato da Comunicare Digitale in collaborazione con Natlive. Personalità di grandissimo livello si sono confrontate Martedì 28 Aprile per questo primo approf...
    D
    Digitale Terrestre
      martedì, 28 aprile 2020

Palinsesti TV