Rai, Carramba a rischio: ''Format da rifare per la Lotteria''

News inserita da:

Fonte: La Repubblica

T
Televisione
  lunedì, 07 luglio 2008
 00:00

Si tinge di giallo il ritorno di Raffaella Carrà su RaiUno, un evento sul quale Viale Mazzini punta molto per le sue sorti d'autunno. Il suo show "Carramba che fortuna" sarà riveduto e corretto, ed è in forse anche la data del debutto, il 17 settembre:

«Perché la Carrà è molto superstiziosa», sussurrano in Rai «Ci stiamo lavorando. C'è un'idea, un progetto preciso che verificheremo con il direttore Del Noce», si limita a dire Gianni Boncompagni, che dovrebbe firmare il nuovo varietà insieme a Sergio Japino e Giovanni Benincasa.

In verità Carramba che fortuna sarà cambiato in profondità, perché la vecchia formula appare usurata, la Rai non si può permettere il lusso di sbagliare il varietà abbinato alla Lotteria Italia (in onda nel periodo di garanzia: quello monitorato dai pubblicitari), sul quale pesa anche il giudizio dei Monopoli di Stato, che negli ultimi anni hanno visto scendere pericolosamente l'audience televisiva degli show legati alla vendita dei biglietti della lotteria.

Ma è corretto dare al pubblico un varietà alternativo a Carramba, dopo averlo "venduto" in pompa magna ai pubblicitari accorsi alla kermesse Rai di Saint Moritz? Nessun problema pei Fabrizio Del Noce. «Non si tratta di un varietà alternativo a quello che abbiamo annunciato. Il programma resta Carramba che fortuna, anche se ci saranno degli aggiustamenti, degli adattamenti, come si fa spesso con gli showimportanti: tutto può essere migliorato», assicura il direttore di RaiUno.

Tende a spegnere le polemiche anche Paolo De Andreis, il responsabile dei grandi show della rete ammiraglia. «Si è sparsa la voce che il varietà di Raffaella Carrà sarà riveduto e corretto. Ma non è proprio cosi: la verità è che Carramba che fortuna si baserà ancora di più sulla Lotteria, proporrà nuove situazioni di gioco per catturare l'attenzione del pubblico da casa. Si farà spettacolo giocando con la Lotteria Italia, che non sarà un corpo aggiunto bensì una parte essenziale dello show», garantisce De Andreis, aggiungendo alcune considerazioni sulla necessità di rivitalizzare il format di Carramba.

«Dal momento che quel format è stato assorbito da altri programmi, come C'è posta per te e // treno dei desideri, Raffaella Carrà non proporrà più dei ricongiungimenti, ma piuttosto delle grandi sorprese, magari aiutando a realizzare dei sogni di alcuni spettatori. Carramba che fortuna, come dice la parola si basa sulla fortuna: ad esempio quella dei fan che vogliono incontrare i loro beniamini. La Carrà avrà in studio quaranta ragazzi, farà spettacolo con la Lotteria. Nei prossimi giorni si metterà a punto il nuovo progetto».

Di sicuro, questa sera a viale Mazzini ci sarà un primo incontro tra il direttore Fabrizio Del Noce e gli autori. La verifica del nuovo Carramba che fortuna dovrebbe andare avanti per qualche giorno. Ma se l'operazione Carramba non dovesse proprio convincere i vertici aziendali (e i Monopoli di Stato), a RaiUno sarebbero pronti a giocare una carta di riserva: Carlo Conti con lo show / migliori anni, rimesso a lucido per l'abbinamento con la Lotteria.

Leandro Palestrini
per "La Repubblica"

Ultimi Video

Palinsesti TV