Alessandro Greco torna in tv: ''Devo tutto a Raffaella CarrÓ''

News inserita da:

Fonte: Il Giornale

T
Televisione
  sabato, 09 agosto 2008
 00:00

Gran ritorno per Alessandro Greco che dopo un periodo di ├é┬źpause lavorative pi├â┬╣ subite che scelte├é┬╗, come confessa senza falso ottimismo, dal 7 settembre torner├â┬á in qualit├â┬á di conduttore di Gran Concerto.

Una trasmissione che ├â┬Ę anch├ó┬Ç┬Öessa un ritorno, alla funzione educativa della tv pubblica: avvicinare la musica seria ai bambini dai 5 anni in su.

Deus ex machina del programma, in onda su Raitre ogni domenica alle nove di mattina, ├â┬Ę Raffaella Carr├â┬á a fianco del fidato Sergio Japino. ├é┬źFinalmente dopo oltre dieci anni dalla prima edizione di Furore, nel 1997, torno a fare squadra con la coppia Carr├â┬á-Japino che segn├â┬▓ il mio successo degli esordi. Quando li ho conosciuti avevo 25 anni e facevo i collegamenti esterni per Uno mattina.

Durante un├ó┬Ç┬Öaudizione a Cinecitt├â┬á, mi trovai di fronte a una schiera di persone, anche molto famose, in attesa di essere provinate e poi loro due con altri due autori di Furore. Quando Japino mi chiese ├ó┬Ç┬ťsei pronto?├ó┬Ç┬Ł io volevo rispondere, ├ó┬Ç┬ťper niente├ó┬Ç┬Ł ma ero l├â┬Č e non mi sono potuto tirare indietro. Dovevo improvvisare sulle immagini del format francese, trasmesse su un videowall alla parete. Non mi ricordo nulla per l├ó┬Ç┬Öemozione, ma andai bene.

Solo che lo capii tempo dopo. Infatti a fine provino l├ó┬Ç┬Öunica cosa che mi dissero ├â┬Ę: ├ó┬Ç┬ťti va di venire domani per parlare del programma?├ó┬Ç┬Ł. Pensavo che avessero bisogno di qualcuno che scaldasse il pubblico. Da quel giorno invece mi trovai a fare una formazione sul campo di due mesi fino alla conduzione vera e propria. Avevano capito che ero un terreno fertile, ma incolto├é┬╗. Nonostante lo sprint iniziale per├â┬▓ la strada non ├â┬Ę stata sempre in discesa.

A parte l├ó┬Ç┬Öesperienza in radio, dove Greco conduce tutti i sabati su Rtl Chi c├ó┬Ç┬Ö├â┬Ę c├ó┬Ç┬Ö├â┬Ę, chi non c├ó┬Ç┬Ö├â┬Ę non parla, ├é┬źin tv ├â┬Ę come se per me negli ultimi anni non si sia verificata nessuna occasione fortunata├é┬╗.

E s├â┬Č che tre anni fa dopo La Talpa Alessandro, come gli altri concorrenti del reality, ha avuto un contratto Mediaset della durata di quindici mesi. ├é┬źIn quel periodo ho realizzato due numeri zero di trasmissioni che non sono mai partite. Per me non ├â┬Ę stato facile, ma ho comunque continuato a studiare nuovi progetti cercando di proporli alle persone giuste├é┬╗.

Fino a Gran Concerto. Quaranta minuti di un viaggio sorprendente alla scoperta del mondo delle sette note. ├é┬źCome in una giostra si succedono brani di musica classica eseguiti dalla grande orchestra Sinfonica nazionale della Rai, bambini sul podio a dirigere e a scoprire per esempio come si legge uno spartito├é┬╗. In studio il pubblico sar├â┬á costituito da ragazzi dai 5 ai 13 anni, lo stesso target che la trasmissione nata da un format spagnolo in onda da ben 13 anni ha l├ó┬Ç┬Öardire di raggiungere a casa.

Monica Piccini
per "Il Giornale"

Ultimi Video

Palinsesti TV