MulŤ inventa lo Studio Aperto in diretta all'aperto sotto la neve di Milano

News inserita da:

Fonte: Italia Oggi

T
Televisione
  gioved√¨, 08 gennaio 2009
 00:00
Studio Aperto all'aperto. Nel senso che ieri l'edizione delle 12.30 è andata in onda su Italia Uno con una conduzione diversa dal solito: niente mezzibusti comodamente seduti negli studi di Segrate, ma il giornalista Fabio Tricoli in mezzo alla neve di Porta Venezia a Milano. Da quella insolita location ha lanciato i servizi del telegiornale, con un occhio privilegiato, ovviamente, ai fiocchi che stanno mettendo in ginocchio tutto il Nord-Ovest della Penisola.

L'esperimento √ɬ® stato - ripetuto anche nella edizione delle 18.30. "Devo dire la verit√ɬ†: questo √ɬ® un mio pallino da un po' di tempo", confessa Giorgio Mule, direttore di Studio Aperto, "e volevo gi√ɬ† fare cose del genere per l'emergenza spazzatura a Napoli. Ma ero direttore da troppo poco tempo, ho preferito aspettare. Stamattina (ieri mattina, ndr), vedendo quello che stava accadendo a Milano per la neve, sono arrivato in redazione e ho detto subito al povero Tricoli: sai che c'√ɬ®? Te ne vai a condurre il tg a Porta Venezia. Perch√ɬ© noi dobbiamo raccontare le notizie la dove accadono, non nel caldo dello studio. Questa nevicata √ɬ® un fatto straordinario.√ā¬† E, nonostante le difficolt√ɬ† logistiche, siamo riusciti a organizzare tutto in un paio di ore".

Ovvio che ci saranno subito almeno un paio di obiezioni mosse a Mule: chi dirà che parla del tempo per non parlare d'altro; chi insinuerà che del meteo di Milano non frega molto al resto d'Italia: "Parto dall'ultima obiezione: c'è una emergenza su tutto il Nord Italia, da Torino a Genova, Milano. Una fetta importante del paese Sono stati chiusi gli aeroporti del Nord-Ovest e ciò ha impatti rilevanti anche su tutto il resto d'Italia: chi deve partire da Roma o Napoli ha problemi in queste ore".

Sul fronte dei detrattori di quel giornalismo alla "è inverno, fa freddo", Mule ribatte invece che "c'è la neve, ci sono morti, ci sono feriti, ci sono enormi disagi. Ci sono, per esempio, tutte le scuole del Nord-Ovest che chiudono, tranne che a Milano, perché il comune si è impuntato e vuole mostrare tutta la sua efficienza. Ieri sera (martedì sera, ndr) il vicesindaco Riccardo De Corato spiegava a Studio Aperto che a Milano non ci sono problemi. 3eh, non mi sembra proprio, basta girare per le strade. La città è in ginocchio per 30-40 centimetri di neve. Però, a parte i fiocchi, succederà ancora di mandare i conduttori del tg sul campo: bisogna cambiare, mettersi sempre in discussione, uscire dagli schemi, stare in mezzo alle persone. Se capiteranno fatti rilevanti a Roma, a Palermo o da altre. parti, i miei giornalisti saranno sempre pronti a partire". E a montare uno studio aperto, ma aperto veramente.

Claudio Plazzotta
per "Italia Oggi"

Ultimi Video

Palinsesti TV