Ascolti 2018, i contenuti più fruiti in televisione su Rai e Mediaset

Ascolti 2018, i contenuti più fruiti in televisione su Rai e Mediaset

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

T
Televisione
  giovedì, 10 gennaio 2019
 16:30

Sport, fiction, intrattenimento e cultura. Questi i contenuti più fruiti in televisione nel corso del 2018, che si registra come anno positivo per la Rai anche per quanto riguarda l’offerta video online sia su Raiplay che sul canale Youtube. Un altro anno di successi, dunque, per il sevizio pubblico, che vanta la finale del festival di Sanremo, condotto da Claudio Baglioni, come l’evento televisivo più visto dell’anno con 12,2 milioni di telespettatori, pari al 58 di share.

In prima serata Su Rai1 grandi ascolti per le fiction “Il commissario Montalbano”, che registra il 43,9 di share e oltre 11 milioni di telespettatori; “La mossa del cavallo” - c’era una volta Vigata” che ha intrattenuto quasi 8 milioni di telespettatori per uno share del 32,3; “L’amica Geniale”, con 6.910 mila telespettatori e il 29,5 di share e “Don Matteo 11”, seguito da 6.625 mila telespettatori, per uno share del 27,9. Per il settore dell’intrattenimento ascolti eccellenti su Rai1 per “L’anno che verrà” seguito da 5.552 mila persone per il 35,1 di share. Bene anche “La Corrida”, visto dal 24,5 percento dei telespettatori, 5.261 mila persone; “Tale e quale show” che ha registrato 4.325 mila telespettatori per il 21,5 di share e “Danza con me Roberto Bolle” visto dal 21,5 di share pari a 4.860 mila spettatori.  In prima serata sulla rete ammiraglia bene anche la cultura, con “Stanotte a Pompei” che registra il 24,3 di share e intrattiene 4.235 mila persone e “Meraviglie la penisola dei tesori”, al 23,4 di share con 5.665 mila spettatori. Lo sport infine, con il calcio, la Uefa Nations League è stata seguita su Rai1 da 7.721 mila telespettatori per il 33,1 di share. La Coppa Italia ha raggiunto invece 6.531 mila spettatori per uno share del 24,8.

Su Rai2 in prima serata si conferma un successo la fiction “Rocco Schiavone 2”, al 12 di share con 2.798 mila telespettatori, seguita da “L’ispettore Coliandro” che ha registrato il 10,6 di share ed è stata seguita da quasi 2 milioni e mezzo di telespettatori. Per l’intrattenimento su Rai2 bene “Guarda… stupisci” con il 13,6 di share e 2.417 mila telespettatori; “The voice of Italy” che ha registrato uno share del 9,5 per 2.080 mila telespettatori e “Stasera tutto è possibile”, visto da 1.751 mila telespettatori per un 7,9 di share. Su Rai2 lo sport con il campionato del mondo di pallavolo ha registrato un ascolto del 10,4 di share con 2.221 mila telespettatori. La finale del campionato del mondo di pallavolo femminile è stato il programma più visto dell’anno su Rai2 con 6.318 mila spettatori e il 35,9 di share.

Ottimi risultati su Rai3 per il programma “Chi l’ha visto”, che raggiunge il 10,4 di share e 2.221 mila telespettatori mentre per il settore cultura si afferma “Città segrete”, all’8,6 di share e con 1.609 mila telespettatori. Grande ritorno sullo schermo di Serena Dandini con “La tv delle ragazze gli stati generali” che ha registrato il 6,1 di share e 1.308 mila telespettatori. Significativi risultati anche per l’informazione di Rai3 guidata da “Report”, con una media di ascolto di 1.753 mila telespettatori e il 7,1 di share e “Cartabianca” con una media di ascolto del 5,2 di share e 1.161 mila telespettatori e “Presa Diretta” che registra uno share del 5,2 e 1.209 mila telespettatori.


In crescita l’anno televisivo 2018 di tutte le reti Mediaset. Il saldo tra l’ottima primavera, l’estate con i Mondiali di calcio e l’autunno partito lento e proseguito in accelerazione settimana dopo settimana, ha generato ascolti Auditel annuali (31 dicembre 2017- 29 dicembre 2018) in aumento in tutte le principali aree del palinsesto.

Il totale ascolto delle reti Mediaset è infatti cresciuto sia in prima serata sia nelle 24 ore. In prime time, sul nostro pubblico di riferimento - il target commerciale più interessante per gli investitori pubblicitari - l’ascolto ha raggiunto il 34,7% con un aumento di 0,9 punti. Bene anche le 24 ore Mediaset con il 33,4% di share e una crescita di 0,2 punti (da segnalare a margine anche i buoni ascolti sul pubblico totale: 32,2% in prima serata con una crescita di 0,4 punti)

Gli ascolti aumentano anche concentrando l’osservazione solo sulle tre reti generaliste. Nonostante la moltiplicazione delle offerte tv, le maggiori reti Mediaset sono cresciute proprio sul target commerciale 15-64 anni composto dal pubblico più esposto alle nuove tecnologie.

Canale 5 in particolare non solo è il canale televisivo italiano più visto sul target commerciale (17,2% in prime time e 16,1% nelle 24 ore) ma è anche la rete ammiraglia italiana con la miglior crescita sul pubblico attivo sia in prima serata (+0,7 punti e 17,2% di share) sia nelle 24 ore (+0,2 punti e 16,1% di share).

Quanto alle altre generaliste Mediaset, anche Italia 1 è cresciuta di 0,4 punti in prima serata (e ha raggiunto il 7,3% di share sul target commerciale) mentre i lavori ancora in corso della nuova Retequattro, partita solo in settembre, hanno già dato i primi risultati: dal 9 settembre a oggi l’ascolto in prima serata è già aumentato del 10,3% sul pubblico totale, portando la share di prima serata al 4,3%.

Leadership Mediaset anche nell’area canali tematici con il 7,6% di audience nelle 24 ore sul pubblico attivo. Merito anche dei due nuovi canali 20 e Focus lanciati in primavera. In pochi mesi, le due reti hanno già trovato una chiara collocazione nei telecomandi italiani, conquistando nel totale giornata sul pubblico attivo una share di 2 punti pieni (1,3% il “20” e 0,7% “Focus”).

Ultimi Video

Palinsesti TV