I numeri tecnici produttivi della Rai per Festival Sanremo 2020

I numeri tecnici produttivi della Rai per Festival Sanremo 2020

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

T
Televisione
  martedì, 11 febbraio 2020
 19:55

I numeri tecnici produttivi della Rai per Festival Sanremo 2020Cinque prime serate, 22 ore e 3 minuti di diretta, 5 reti del servizio pubblico coinvolte, 15 produzioni tv, 15 produzioni radio, 3 pullman per le riprese in HD, 2 stazioni satellite HD, 2 regie fly, 7 sale di montaggio, 1 studio digitale per le news, 1 team specializzato per la realtà aumentata, figure professionali interne dalle sedi regionali e dai centri di produzione tv di Roma, Torino, Milano e Napoli. E per Rai Radio: 2 palchi in piazza, 4 location per le dirette ed eventi, 2 studi radiofonici, oltre 90 ore complessive di trasmissione da Sanremo e più di 10 talent sul posto. Il totale tra radio, tv e RaiPlay di ore trasmesse ammonta a circa 180  complessive.

Una produzione molto più importante dello scorso anno quella dedicata dalla Rai al 70° Festival di Sanremo per un totale di 22 ore e 3 minuti di diretta. Uno sforzo produttivo che ha coinvolto in varia misura, oltre a Rai1, Rai2, Rai3, la nuova RaiPlay, Rai Radio2, RaiNews24 e l’informazione delle tre reti principali. Si è trattato, quest’anno, di un evento multipiattaforma che, attraverso il progetto crossmediale “Tra palco e città”, ha abbracciato l’intera città di Sanremo. Oltre, infatti, alla consueta kermesse canora all’interno del Teatro, un palco esterno, posizionato a piazza Colombo, e collegato con l’Ariston, ha ospitato showcase di artisti italiani e internazionali del panorama musicale.

Una consistente parte di attività  è stata, inoltre, realizzata presso il Palafiori che, oltre ad aver ospitato “La Vita in Diretta” e “L’Altro Festival” in una scena  condivisa ma personalizzata efficientemente ogni giorno per i due programmi,  ha visto anche la presenza di una serie di set di ripresa leggeri, in aree al coperto, che hanno offerto punti di vista diversi per gli inviati di tutti i programmi Rai: La Vita in Diretta e Uno Mattina (collegamenti con inviati); Storie Italiane (collegamenti con inviati); Vieni da Me (collegamenti con inviati); Mattina in Famiglia (collegamenti con inviati); Italia Sì! e Domenica In (intera trasmissione dall’Ariston); Multipiattaforma Rai1 (Palafiori); Prima Festival (Glass studio fronte Ariston); Collegamenti con inviati dal Red Carpet (Ingresso Ariston, Backstage, Via Roma); Rai Italia e I Fatti Vostri (collegamenti dal Red Carpet); Detto Fatto (collegamenti); Quelli che il calcio (collegamento dal Red Carpet); TV Talk (collegamento dal Roof); Agorà (collegamenti itineranti); Analogo l’impegno espresso a supporto della produzione news per tutti i Tg.

Mentre particolare supporto è stato fornito dall’Area Digital, non prevista fino alla scorsa edizione, per la realizzazione di un prodotto di RaiPlay in diretta dal Palafiori, L’Altro Festival, per tutte le serate. Per il Festival, inoltre, si è aggiunta l’audiodescrizione realizzata direttamente da Sanremo e la descrizione LIS in diretta realizzata da Roma.

Per la realizzazione di questa mole di lavoro che ha portato ascolti record, contenuti di servizio pubblico e qualità condivisa unanimamente, la produzione Tv ha messo in campo alcune risorse di ripresa mobili divise su più centri di produzione: Pullman di Ripresa EST RM 4 HD per Teatro Ariston (HD-5.1); Stazione Satellite ITA 646 HD per trasferimento segnali (backup); Pullman di Ripresa MI 1 HD per gli eventi dal palco di Piazza Colombo; Pullman di Ripresa MI 2 HD per le trasmissioni pomeridiane e notturne dal Palafiori; Stazione Satellite ITA 475 HD per trasmissioni diurne dal Palafiori (e doppi set/backup). Inoltre, presso il roof dell’Ariston sono state installate 2 regie “fly” leggere per la gestione delle News (oltre che le conferenze stampa) e i collegamenti con gli inviati, e allestite 7 sale di montaggio e uno studiolo per TG1 Web.

L’intero allestimento scenico è stato curato e realizzato da maestranze Rai così come i progetti, il coordinamento e la messa in opera di quasi tutti gli impianti tecnologici e di ripresa presenti. Particolarmente innovativa anche la presenza di un team specialistico del Centro di Produzione Tv di Roma che ha sviluppato e realizzato alcune integrazioni scenografiche virtuali attraverso tecnologie di realtà aumentata utilizzate all’apertura della prima serata del Festival, durante la performance di Zucchero e per la coreografia sul tema green dell’ultima serata. Dietro le quinte moltissime le figure professionali coinvolte: costruttori, tecnici, operatori di ripresa, elettricisti, grafici, montatori, truccatori, parrucchieri, costumisti, scenografi, operai, operatori della security, che quest’anno hanno cominciato a preparare il Festival.  Il team è prevalentemente composto da forze di Roma, integrato dai colleghi delle Sedi Regionali e dei Centri di Produzione di Milano, Napoli e Torino, tutte risorse interne di altissima professionalità. Rispetto all’anno precedente, il personale in trasferta autorizzato (compresi i dirigenti) risulta rigorosamente coerente con il numero di produzioni realizzate. Anche le spese sono in linea con la mole di produzioni messe in campo.

Nel dettaglio, qui sotto, l’impegno Rai a Sanremo:

RAI1 - UNOMATTINA, in diretta da Sanremo con Roberto Poletti ha seguito da martedì 4 febbraio a venerdì 7 il Festival a partire dalla rassegna stampa, con interviste ai protagonisti, tanti ospiti e opinionisti. Eleonora Daniele con il suo STORIE ITALIANE ha seguito il Festival da martedì 4 a venerdì 7 collegandosi in diretta con gli inviati sul posto Barbara Di Palma e Vittorio Introcaso. Anche quest’anno il programma VIENI DA ME, condotto da Caterina Balivo ha seguito il Festival da lunedì 3 febbraio a venerdì 7 con l’inviato Francesco Facchinetti che per il secondo anno racconterà le curiosità e i personaggi della kermesse. Come ogni anno, LA VITA IN DIRETTA ha raccontato tutta la settimana del Festival, da lunedì 3 a venerdì 7 febbraio, in diretta dalle 16.50 alle 18.40 circa.  Alberto Matano e Lorella Cuccarini hanno condotto dal Palafiori di Sanremo con ospiti mentre gli inviati in giro per la città hanno reso partecipe il pubblico televisivo di tutto quello che si vedeva e di quello che non si vedeva. Sabato 8 ITALIA SÌ si è trasferita a Sanremo sul palco di Piazza Colombo con due appuntamenti: Anteprima di ItaliaSì dalle 14.00 alle 15.00 e ItaliaSì dalle 16.40 alle 18.40. Marco Liorni con al suo fianco Manuel Bortuzzo, Mauro Coruzzi, Rita Dalla Chiesa ed Elena Santarelli hanno raccolto le storie del Festival. Ema Stokholma e Gigi e Ross hanno condotto il consueto appuntamento dopo il TG1 delle 20.00 dal 27 gennaio all’8 febbraio con PRIMAFESTIVAL. Domenica 9 febbraio, dalle 14 alle 18.40 circa, si è svolto il tradizionale appuntamento in diretta dal Teatro Ariston con DOMENICA IN. Mara Venier, a poche ore di distanza dalla proclamazione del vincitore, ha incontrato i 24 cantanti della Sezione Campioni del Festival e il cantante vincitore della sezione Nuove Proposte, con un ricco parterre di ospiti. Infine, alle 20.35, domenica 9 febbraio, DIETROFESTIVAL ha portato su Rai 1 tutto ciò che non si è visto del 70esimo Festival della Canzone Italiana. Il “Dietrolequinte” più sincero di Sanremo 2020, senza veli e senza segreti. Tutti i protagonisti. Cinque giorni di fortissime emozioni, rivissuti in mezz’ora di programma. UNO MATTINA IN FAMIGLIA in onda da Roma ha parlato del Festival nelle due puntate sabato 8  e domenica 9

RAI2 - I Fatti Vostri si sono collegati quotidianamente, dal martedì al venerdì, dai due Set previsti - Palafiori e Red Carpet. Detto Fatto si è collegato quotidianamente dal lunedì al venerdì con Elisa D’Ospina, dal Palafiori e Red Carpet. Quelli che il Calcio si è collegato Domenica 9 febbraio con l’inviato Enrico Lucci coadiuvato da un regista, un assistente ai programmi e due collaboratori ai testi. Durante tutta la settimana sono stati realizzati servizi filmati chiusi poi stati proposti al pubblico durante la puntata della domenica successiva alla finale del Festival. Inoltre Rai2 ha fornito a RaiPlay parte del personale necessario alla realizzazione del programma l’Altro Festival.

RAI3 - I programmi di Rai3 presenti a Sanremo sono stati Tv Talk, Blob e Agorà. Tv Talk non ha coperto l’intero periodo e ha preparato alcuni servizi da mandare in onda nella puntata di sabato 8 febbraio, interamente dedicata a Sanremo. Blob e Agorà hanno inviato personale sul posto per realizzare servizi quotidiani dal Festival.

Tg1 - La copertura informativa del Tg1 è partita, tutti i giorni, con la rubrica di Paolo Sommaruga all’interno di Uno Mattina cui hanno fatto seguito: la doppia finestra all’interno dell’edizione delle 13.30; la videochat delle 14.30 per una durata di 45 minuti; il collegamento + diretta Instagram delle 16.30; la diretta Facebook dal balconcino dalle 20.15 alle 20.40 e il collegamento all’interno dell’edizione delle 20 con Vincenzo Mollica, sempre dal balconcino.

Tg2 - Il Tg2 ha dedicato al Festival la finestra di Tg2 Italia tutti i giorni, dal lunedì al venerdì, per 50 minuti; un’edizione dedicata di Tg2Post di 20 minuti il primo giorno del Festival; collegamenti quotidiani delle inviate Carola Carulli e Bruna Fattenotte nelle edizioni delle 13, delle 18 e delle 20.30.

Tg3 - Il Tg3 ha dedicato, quotidianamente e per tutta la durata del Festival, nell’edizione delle 12 un collegamento e servizio chiuso con l’inviata Margherita Ferrandino, nell’edizione delle 14 un servizio chiuso e domenica 9 febbraio uno speciale di 4 minuti.

RaiNews24 - L’impegno quotidiano degli inviati di Rainews24 a Sanremo ha comportato 9 dirette quotidiane di durata variabile dai 5 ai 10 minuti cui si sono aggiunti servizi chiusi trasmessi durante la giornata, sulla manifestazione artistica ma anche sulle implicazioni sociali: campagna contro il bullismo e festival trasmesso nella lingua dei segni. Nella rubrica settimanale Tuttifrutti, in onda dal venerdì alla domenica, sono stati trasmessi due servizi di 5’ minuti ciascuno su Sanremo e la sua storia. Nell’ultima giornata, sabato 8 febbraio, l’impegno è stato ancora più intenso e si è esteso anche alla notte tra sabato e domenica. Rainews24 ha trasmesso per prima l’intervista al vincitore del festival.

RaiPlay - Il successo dell'offerta digitale Rai è stato confermato dai risultati eccezionali delle clip di Sanremo 2020 pubblicate sul canale ufficiale RaiPlay su YouTube, che hanno totalizzato più di 100 milioni di visualizzazioni (+60% sul 2019) e 5,7 milioni di ore di visione (+55% sul 2019). Nei cinque giorni della kermesse, i contenuti on demand dedicati al Festival di Sanremo 2020 disponibili su RaiPlay e su YouTube hanno generato più di 115 milioni di visualizzazioni. A questo incredibile successo contribuisce anche L'AltroFestival, il programma esclusivo di RaiPlay per il Festival di Sanremo che si è posizionato al 7° posto della classifica dei programmi più visti di tutti gli editori con 127mila ore di visione. L'ultima puntata de L'AltroFestival è stata la più vista e ha generato 33mila ore di visione. Radio Rai Due palchi in piazza, 4 location per le dirette ed eventi, 2 studi radiofonici, oltre 90 ore complessive di trasmissione da Sanremo e più di 10 talent sul posto, live acustici esclusivi e dj set fino all’alba. Di giorno e di notte, On Air, On Field e anche in radiovisione sui social, con dirette e contenuti speciali in HD, Rai Radio2 ha seguito l’edizione 2020 del Festival con un impegno editoriale e produttivo davvero imponente per raccontare ogni momento di Sanremo70 da tutti i luoghi del Festival: dal palco di Piazza Colombo, dal Truck di Piazza Borea D’Olmo, da Casa Sanremo presso il Palafiori e dal backstage del Teatro Ariston.

Rai Radio2 - A partire da martedì 4 febbraio e fino a domenica 9 il Festival e i suoi protagonisti hanno fatto irruzione in ogni programma del palinsesto di Radio2. Una maratona di storie, curiosità e musica. Tutta la musica che ha ruotato intorno al Festival. Dall’alba con Caterpillar AM, passando poi per Radio2 Social Club, La Versione delle 2 con un assetto del cast speciale perché arricchito dalle incursioni della dirompente M¥SS KETA, Numeri Uni, la diretta simulcast dal backstage del Festival e I Lunatici e ancora, giovedì e venerdì 2 puntate speciali di Chiamate Mara 3131 cui si sono aggiunte nel week-end edizioni speciali di Radio2 Social Club e Numeri Uni e poi Viva Sanremo e Tutti Nudi.

Rai Radio1 - Anche Rai Radio1 è stata presente a Sanremo con il commento del Festival affidato in diretta a GianMaurizio Foderaro e Dario Salvatori in onda tutte le mattine dalle 5 alle 7 da Casa SIAE. Nel primo pomeriggio, anche “Radio1 Music Club”. Sabato mattina, la rubrica curata dalla redazione cultura del Gr “In Prima fila” è stata interamente dedicata al Festival. Totale è stata la copertura giornalistica della redazione con dirette, servizi, approfondimenti per Gr1, Gr2 e Gr3 curati dagli inviati Bruno Ruffolo, Miriam Mauti e Marcella Sullo.

Presenti al Festival anche:

  • Isoradio: il racconto del Festival per chi è alla guida
  • Rai Radio Tutta Italiana: la radio dedicata alla musica italiana che ha messo a punto tutto il palinsesto dedicato
  • Rai Radio live: Interviste e backstage per vivere tutto il Festival
  • Rai Radio Techete’: la memoria del Festival: due programmi in onda da Casa SIAE per raccontare Sanremo come era.

Ufficio Stampa Rai - L’Ufficio Stampa Rai, ha gestito la comunicazione del Festival. Sono stati rilasciati 1400 accrediti, gestite due sale stampa aperte e disponibili 17 ore al giorno (venerdì 7 e sabato 8 dalle 9 del mattino alle 4.30 del mattino successivo), moderato e fornito assistenza in oltre 40 conferenze stampa, gestiti i photocall con i 110 fotografi accreditati, gestito il monitoraggio dei social durante le dirette del Festival, realizzati 60 comunicati ufficiali, 4 rassegne stampa quotidiane, prestato assistenza a oltre 1400 giornalisti di testate italiane ed estere. Sugli account corporate Facebook e Twitter sono stati realizzati circa 200 lanci (nel periodo 2/9 febbraio) tra live conferenze stampa e tagli clip in diretta dedicati a #SanremoLis su RaiPlay. Oltre 5 milioni di views ai video e circa 9 milioni di copertura ai post (Twitter + Facebook).

Ultimi Video

Palinsesti TV