Digital-News.it Logo

C'era una volta Carosello: festa per i trent'anni dalla nascita

News inserita da:

Fonte: tgcom

T
Televisione

A trent'anni dalla nascita, Carosello è più vivo che mai nella memoria degli amanti del piccolo schermo. "A letto dopo Carosello" è entrata nella treccani delle frasi più celebri, avendo accompagnato il programma dalla sua nascita, il 3 febbraio 1977, alla sua scomparsa, l'1 gennaio 1977, voluta dalla Commisione di Vigilanza Rai. Carosello, a cinquant'anni dalla sua fine, festeggerà a Milano, a febbraio, i suoi trent'anni di messa in onda.

 

Un programma durato 20 anni, Carosello è entrato a buon diritto tra le produzioni cult della Rai e più in generale della tv italiana degli inizi. ''A letto dopo Carosello'' era la frase urlata dai genitori ai bambini cresciuti a pane e reclame dal 3 febbraio 1957 a quel triste 1 gennaio 1977 in cui chiuse il sipario.

"Carosello", luogo mitico della nostalgia, brandello di dna della Rai e degli italiani, evocatore di un tempo felice della tv del focolare domestico. Tra una "Freccia Nera" e un varietà con Ric e Gian, andava in onda qualche inchiesta di Biagi e Soldati, e poi lui, Carosello, che avrà una festa per i suoi 20 anni che saranno celebrati a Milano a febbraio. Ha chiuso 30 anni fa per decisione della Commissione di vigilanza Rai che protestava contro la troppa pubblicità nell'orario di maggior ascolto, e continua a rimanere il luogo della memoria televisiva.

"Carosello" resta ineguagliabile per la sua genialità: in quei 30 anni la pubblicità è stata al centro della tv in modo genuino e fiabesco. Ogni scenetta durava più o meno 2 minuti, e solo nel codino finale c'era la pubblicità vera e propria con la vista del prodotto reclamizzato. Gli spettatori nel '77 erano quasi 20 milioni, per metà bambini. Per l'animazione fu un'epoca gloriosa e certi personaggi, da Calimero a 'E chi sono io, Jo Condor?", dal pianeta Papalla all'ombra della Lagostina, a Carmencita, non sono mai stati dimenticati. Il caffè che spingeva all'amore contrastato tra il Caballero Miguel-son-sempre-mi e Carmencita è recentemente tornato in auge in un nuovo spot Lavazza.

Quanto a Calimero, il pulcino nero che reclamizzava il detersivo Ava, nacque nel '63, disegnato da Nino Pagot (Ignazio Colnaghi aveva prestato l' inconfondibile voce al pulcino). Di lui Umberto Eco disse: ''Quando un personaggio genera un nome comune ha infranto la barriera dell'immortalità ed è entrato nel mito''. Per decenni Ernesto Calindri ha calcato le scene del palcoscenico ma per tutti gli italiani è rimasto l'uomo del Cynar che salva dal logorio della vita moderna.

Gli attori facevano a gara per entrare in quelle scenette: Ubaldo Lay era il tenente Sheridan dell'aperitivo Biancosarti, Cesare Polacco era l'ispettore Rock della Brillantina Linetti. E poi ancora Tino Scotti con il confetto Falqui che basta la parola, Carlo Dapporto con la sua Pasta del Capitano, Nicola Arigliano con il digestivo Antonetto, il musicista Franco Cerri uomo in ammollo, la sensuale svedese Solvi Stubing "sarò la tua birra". Virna Lisi che con quella bocca può dire ciò che vuole... Nel 1969, unico caso della sua lunga storia, Carosello venne sospeso tre giorni per la strage di piazza Fontana. Nel '71 sbarcò al Moma di New York, per la prima volta furono svelati i bei nomi del cinema che fanno pubblicità: Paolo e Vittorio Taviani, Mauro Bolognini, Giuseppe Patroni Griffi.

A "carosello", allora, ancora lunga vita, se non nel tubo catodico, nella memoria dei telespettatori.

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Il sindaco Alemanno perde le staffe in diretta al telefono su Tgcom24

    Incalzato dalle domande del conduttore di Tgcom24 il sindaco di Roma Gianni Alemanno perde le staffe. Dopo aver illustrato i problemi di viabilità nel collegamento tra il centro città e la provincia, il primo cittadino romano respinge le accuse di non aver preparato la città all’arrivo della neve. Per Alemanno non si può parlare di auto...
    C
    Curiosità
      sabato, 04 febbraio 2012
  • Un anno di nuove storie in arrivo su NetFlix, ma non questa settimana

    Netflix Italia sceglie ancora una volta gli spazi pubblicitari del Festival di Sanremo per presentare la nuova campagna Coming Soon firmata Publicis Italy / Le Pub (PUBLICIS ITALIA). La campagna vede la partecipazione di alcuni talenti italiani come Luisa Ranieri, Matilda de Angelis, Michele Rech aka Zerocalcare, G...
    T
    Televisione
      mercoledì, 08 febbraio 2023
  • La Rete Internet festeggia i primi 20 anni dell'World Wide Web

    Countdown per l'evento che vedrà tutta la Rete unirsi per festeggiare il suo compleanno. Venti anni fa, precisamente nel 1991, veniva formalmente messa online la prima pagina web. Nata da un'idea di Tim Berners-Lee, allora ricercatore del Cern, per la distribuzione di dati scientifici basata su ipertesti, si trasformò presto in una svolta epocale.
    C
    Curiosità
      lunedì, 14 novembre 2011