Riforma tv: la Cdl abbandona le commissioni

News inserita da:

Fonte: corriere.it

T
Televisione
  giovedì, 25 gennaio 2007
 00:00

E' scontro sulla riforma del sistema televisivo. L'opposizione ha abbandonato i lavori delle Commissioni Cultura e Trasporti della Camera congiunte per l'esame del ddl sulla transizione al digitale terrestre, il ddl 1825. L'opposizione ha lasciato l'aula prima dell'inizio delle relazioni dei presidenti-relatori del disegno di legge, Meta e Folena, che avrebbero ufficialmente aperto l'iter parlamentare della legge che invece la Cdl vorrebbe esaminare insieme al disegno di legge - di cui però esistono al momento solo le linee guida presentate dal ministro - sulla riforma della Rai.

LA PROTESTA  -  «La nostra decisione di abbandonate i lavori delle Commissioni sull'esame del ddl Gentiloni è stata l'unica forma possibile di protesta davanti alla totale chiusura della maggioranza alle ragionevoli richieste dell opposizione»: lo dicono in una nota congiunta Paolo Romani e Angelo Sanza (Fi), Nicola Bono (An), Davide Caparini (Lega), Luciano Ciocchetti e Emerenzio Barbieri (Udc).
«Davanti alla totale indisponibilità del ministro Gentiloni, - dicono i parlamentari della Cdl - questa mattina, a rispondere sui quesiti relativi alla riforma della Rai ed alle certe sovrapposizioni con il ddl sull emittenza privata, abbiamo posto il problema ai presidenti delle Commissioni chiedendo che della gravissima vicenda fosse investita la conferenza dei capigruppo. Una richiesta - sottolineano - ignorata da Folena e Meta che hanno dato il via all iter del provvedimento come se nulla fosse successo».
«Di fronte a questo comportamento gravissimo di insensibilità politica ed istituzionale da parte della maggioranza - concludono -, a noi non è rimasto altro che abbandonare i lavori».

LA REPLICA DI FOLENA  -  «Le motivazioni esposte dall'opposizione sono di natura politica e non procedurale». Con queste parole, nel presidere la riunione congiunta della commissione cultura e della commissione trasporti della Camera, il presidente Pietro Folena (Prc) ha respinto la richiesta dell'opposizione di rinviare l'esame del disegno di legge Gentiloni sulla riforma del sistema radiotelevisivo. «Il presidente Meta ed io - ha continuato Folena - abbiamo recepito la richiesta pressante del centrodestra di sentire il ministro Gentiloni, cosa che è stata fatta questa mattina, il quale ha chiarito che esistono vincoli europei che l'Italia deve rispettare e che in ogni caso il ddl di riforma della Rai non sarà pronto prima di alcuni mesi. Pertanto, in mancanza di altri ddl da abbinare al Gentiloni, dobbiamo proceduralmente iniziare l'iter dello stesso, fatto salvo che se verranno presentati altri progetti di legge, anche da parte dell'opposizione, questi potranno essere successivamente abbinati. Non vi è quindi alcun vulnus di natura procedurale. Le motivazioni dell'opposizione sono legittime e rispettabilissime ma di natura politica e non regolamentare, nè ha senso chiedere di rimandare tutto alla conferenza dei capigruppo perchè quest'ultima è competente sul calendario dei lavori dell'Aula e non su quello delle singole commissioni».

Ultimi Video

  • Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Comunicare Digitale è orgogliosa di annunciare la partenza dei nuovi appuntamenti di TECH TALK, a partire dal 10 Settembre 2020. 5 appuntamenti a Settembre, 7 ad Ottobre, con edizioni anche in ...
    T
    Televisione
      giovedì, 10 settembre 2020
  • Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Dopo 18 anni, Ilaria d'Amico, storica conduttrice di Sky Calcio Show e di Champions League Show ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, sempre a Sky, allontanandosi dal calcio...
    S
    Sky
      lunedì, 24 agosto 2020
  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoledì, 22 luglio 2020

Palinsesti TV