Insinna: 'Divento uno sbirro, non dar˛ mai pacchi alla Rai'

News inserita da:

Fonte: Il Venerdý - Repubblica

T
Televisione
  sabato, 23 giugno 2007
 00:00

Uno come Flavio Insinna che, di questi tempi, afferma ├é┬źil principio di appartenenza, di riconoscenza e di rispetto verso la Rai├é┬╗ fa sempre un po' impressione. Soprattutto quando, dall'altra parte, farebbero carte false per averlo.

Flavio InsinnaMa Insinna, campione di ascolti di Affari tuoi e di modestia, per dirla con parole sue, ├â┬Ę ├é┬źun uomo da tiv├â┬╣ in bianco e nero├é┬╗.

E, anche in virt├â┬╣ di questo, continua a rimanere sull'elenco del telefono. ├é┬źE' stata una decisione di mio padre che ha sentenziato: "Non├é┬ásono un latitante, non├é┬ámi levo dalla rubrica"├é┬╗.

A 42 anni continua a vivere in casa├é┬ádei genitori a Roma in├é┬áquel quartiere San├é┬áGiovanni in cui ├â┬Ę cresciuto ├é┬áe dove viene venerato, malgrado il suo understatement, come Rocky Balboa.

C'├â┬Ę chi chiama a casa solo per sentire la sua voce. O fare gli auguri. ├é┬źMacchess├â┬▓, Montale? Come diceva il mio maestro Proietti questo mestiere non ├â┬Ę uno scherzo, ma un gioco├é┬╗.

La notizia, invece, ├â┬Ę che sta finalmente cercando casa. Rigorosamente non lontano da quella dei genitori. ├é┬źNon foss'altro per ridare pace ai miei. Il telefono squilla in continuazione├é┬╗.

Cos├â┬Č, mentre madre e sorella vedono case, ├é┬źperch├â┬ę io non├é┬áci capisco niente├é┬╗, lui, finito Affari Tuoi ├â┬Ę tornato a recitare. Sul set├é┬ádi Ho sposato uno sbirro, fiction che andr├â┬á in onda su RaiUno la prossima stagione.

Nonostante il grande successo, dice di continuare a vivere nell'ansia.
├é┬źLo so, potrei dormire sereno, ma non posso farci niente: mi sento sempre inadeguato, ho sempre paura di non essere all'altezza. Non volevo fare il provino di Affari tuoi proprio per questo. E continuo a non dormire per il senso del dovere Se fossi un giocatore di calcio e avessi il dieci mi sentirei sempre un nove e mezzo├é┬╗.

Ma, uno psicologo?
├é┬źSi sono arresi├é┬╗.

La malinconia del comico?
├é┬źNo, dell'essere umano. Non mi sento un comico, cerco di essere buono un po' per tutto├é┬╗.

Si sente più a suo agio nel brillante o nel drammatico?
├é┬źA mio agio, come diceva Bukowski, non mi sento mai. Ma quando sento ridere le persone, e├é┬á sono io a farle ridere, divento l'uomo pi├â┬╣ felice sulla terra├é┬╗.

Affari tuoi ├â┬Ę un format Endemol. Cosa ha pensato, lei, cos├â┬Č fieramente targato Rai, quando ├â┬Ę stata acquisita da Mediaset?
├é┬źSe Affari tuoi si trasferisse a Mediaset non lo farei pi├â┬╣. Auguro alla Rai che ritrovi la voglia di autoprodurre. I format non sono un problema, ma si deve ritrovare la voglia di sperimentare con autori chiamati direttamente dall'azienda├é┬╗.

Difficile con la Rai paralizzata.
├é┬źBisognerebbe ritrovare spirito di squadra├é┬╗.

A proposito. La squadra al governo come le pare?
├é┬źLi ho votati, ma vorrei che la politica recuperasse il rapporto con la gente, che s├â┬Č facesse un'operazione simpatia. E non per raggirare gli elettori, ma per avere di nuovo la percezione che stanno lavorando per noi. Come Don Pappagallo sono un po' cattocomunista├é┬╗.

Che programmi guarda in tivù?
├é┬źSono un fan di Omnibus di Piroso, mi piace la Bignardi e adoro i programmi di storia. Tra le serie americane, Six feet under, Nip/Tuck, I Sopranos. Hanno delle sceneggiature meravigliose. Dolemmo imparare da loro ad osare un po' di pi├â┬╣├é┬╗.

Elena Martelli
per "Venerd├â┬Č - Repubblica"

Ultimi Video

Palinsesti TV