Triple Dragon DBS-3000 CNCIE

Recensione: Triple Dragon - Satellite

Recensione realizzata da:

Valmont

S
Satellite
  domenica, 08 ottobre 2006
Dopo aver scritto, appena uscito sul mercato , un paio di anni fa, “TripleDragon short how to do”,
eccomi qua a recensire, dopo varie richieste di user o semplici appassionati, in maniera più approfondita questo interessante decoder linux embedded .
Sul Triple-Dragon è stato detto e a volte scritto un po’ di tutto , spesso in maniera assai superficiale e poco approfondita.
Partiamo dall’inizio, l’imballo è veramente gradevole solito contenitore con maniglia, rosso cina con uno splendido dragone nero bordato oro, non che poi conti granchè, è cmq un bel biglietto da visita, la confezione contiene il decoder (disponibile in livrea SILVER o NERA), il cordone di alimentazione con spina Schuko e “barilotto” anti radio frequenze, dal lato decoder solita presa femmina standard IEC, il telecomando, ed all’interno del Triple anche il cavetto di alimentazione per l’eventuale Hard-disc (direi indispensabile per un box di simile lignaggio), ed un cd con alcuni software per la gestione del decoder.
 
Sull’estetica potremmo disquisire a lungo, ognuno ha i suoi gusti, personalmente la trovo molto piacevole, la sua semplicità ed eleganza esteriore trasmettono subito una impressione di praticità ed affidabilità, confermate poi dall’uso quotidiano del TD stesso.
Bello e leggermente superiore alla norma il display di un bel verde riposante, e ben visibile anche dalla nostra comoda postazione, a sx troviamo i pulsanti di accensione/standby e gestione della macchina, anche qui dotazione usuale tasti orizzontali per regolazione del volume , verticali per cambio canale, ed il centrale per la conferma (il classico “OK”).


Sulla destra troviamo lo sportellino che cela i due slot per card e l’altro slot per un modulo common interface dotato di pratico espulsore.Al centro il bel display.
Sul telecomando , molto lineare e semplice nell’uso, sono riportati tutti i comandi , piu’ quelli per la gestione della funzione PVR , teletext , la possibilità di editare le nostre liste “preferiti”, i setting ,in più essendo un box con firmware linux e grazie alla tasiera alfanumerica (come quella di un tel. cellulare) dall’apposita voce del menu’ è possibile inviare linee di comando per le nostre esigenze più comuni (inerenti la gestione dei plugin del decoder , ovviamente).



Comodo anche il lettore MP3 integrato, molto facile da gestire con pochi clik del telecomando,


 
notevole anche l’apposito menù per gestire una penna usb per la connessione wi-fi con un PC od un router, ed anche l’ennesimo capitolo del menù per la gestione di un account DNS a DYNDNS.com, e qui lascio alla fantasia del lettore quali usi se ne possono fare…….

Passiamo ora alla descrizione del pannello posteriore, anche qui dotazione usuale per apparecchi di questo tipo, due prese scart, ingresso/uscita video composito connettori RCA per audio left-right,In/Out, uscita ottica standard TOSLINK,Uscita ottica con connettore RCA,  presa per scheda di rete ethernet rj 45, un connettore di tipo SCSI, che però scsi non è , e tramite cavetto adattatore (dragontail) diventa un comodo connettore USB al quale poterci connettere, oltre ad una classica usb stick anche un dockstation usb , viene gestita alla voce plugin del triple (extra). Abbiamo i due classici connettori di tipo “F” per l’In & Out del segnale proveniente dalla parabola e gli altrettatnto classici connettori per ingresso uscita UHF. Manca un comodo interruttore di rete.


DRAGONTAIL
SCSI/USB

Visto che siamo curiosi, apriamo il nostro bel Triple-Dragon, per chi come me si era assuefatto alla pochezza ed al disordine del dream 7000, quello che ci si para davanti agli occhi è un vero spettacolo, ordine,pulizia dei cablaggi e razionalita’ della disposizione regnano sovrani, come suol dirsi “un bell’oggetto” davvero ben pensato e ben costruito.Molto semplice anche il montaggio dell’Hard-disc fino a 400gb di capacita’ ed oltre.
Per la prova ho installato un HD della Western Electric da 250GB.
Fatti tutti i collegamenti necessari accendiamo il nostro “giocattolone”,all’avvio appare uno screenshot che ci informa sullo stato del boot ed una rapida diagnostica sulle periferiche collegate.
Ci viene chiesto di scegliere la lingua e ci informa che non ci sono canali memorizzati, faccio eseguire un scansione sui classici satelliti Hotbird 13E ed Astra 19.2E
Piuttosto rapida , ma sempre nella norma la scansione dei due satelliti, ottimo invece mi sembra il tuner difficile che gli scappino feeds, anche i più deboli.Passiamo alla configurazione delle altre opzioni, soprattutto le impostazioni della rete, semplicissima pochi clik del telecomando(scelta fra IP statico o funzione DHCP, getaway, Dns ) ed abbiamo il decoder gia in rete connesso al router.Testato sia con connessione wi-fi (penna usb USRobotics) che via cavo



Altra operazione da eseguire la formattazione dell’HD ed il suo “linkaggio” anche qui due clik e le classiche conferme delle operazione da eseguire, 4 minuti scarsi.

L’interfaccia grafica (dvb2001) è simile alla classica neutrino tutti toni sul blue. L’osd al richiamo del menù puo’ essere sia completo con un piacevole sfondo azzurro con le scritte delle voci che compongono il menu bianche su sfondo blue oppure trasparente , ossia si vedono solo i banner delle opzioni del menù stesso e l’immagine del canale trasmesso in sottofondo


Piacevole anche il beep di conferma del telecomando, si può scegliere fra varie frequenze o silenziarlo.
 
Passiamo agli slot delle card, con il firmware ufficiale legge solo card CONAX e FIRECRYPT, lo slot per la CI accetta praticamente tutte le cam , eccetto la Dragon/T-Rex per la quale occorre dissaldare due resistenze sulla mother board.
 
Testato comunque con cam matrix Reload, Revolution, Reborn, MagicCam fw 1.09 e 1.11,
X-cam, Icecrypt family(zeta, neotion, joker), Reality, Viacces, Seca(Aston), Cryptoworks.
Cambio canale appena piu’ lento di quello del Dreambox , ma per fortuna esente dal difetto di “canale non trovato”.
Usando il Triple, si apprezza la sicurezza con la quale esegue ogni comando , dando un‘impressione di gran affidabilità.Una nota positiva, pur con un bel HD al suo interno il Triple scalda pochissimo, ne gioverà l’affidabilità !!
 
Una funzione utile agli appassionati feedhunter (e non solo) è data dalla presenza di un analizzatore di spettro, con tanto di effetto grafico, accessibile comodamente dal menù.



Ecco uno screenshot di come ci appare l’osd “neutrino style” ad ogni cambio canale :

Passiamo ora brevemente alla funzione PVR, molto completa come si conviene ad un top class,
è ovviamente possibile registrare sia da timer che da epg, o con la funzione di registrazione immediata,




La registrazione è apparsa fluida esente dai piccoli freeze o scatti nella riproduzione, sia con canali FTA, che con canali criptati visibili con regolare abbonamento.
 
Le funzioni di avanzamento o arretramento veloci non sono a livello di un TOPFIELD “masterpiece” (il migliore in questo), ma svolgono onestamente il proprio lavoro. 
Un breve accenno alle liste canali suddivisibili in quattro opzioni, visibili per ordine alfabetico, per liste dei nostri favoriti, per satellite e per provider.
Personalmente trovo molto semplice e pratica la gestione di richiamo dei canali.
 
A seguire alcuni “shots” dei menù che appaiono a video
Come accennato poc’anzi il Triple è ricco di utili funzioni , fra le quali la possibilità di configurare un penna usb WI-FI per connetterlo via wireless
Molto utile visto che molte funzioni del triple si possono gestire da remoto tramite console telnet od tramite protocollo FTP, o, anche, con l’apposito plugin, poter guardare la tv sul nostro monitor del PC tramite il programma VLC scaricabile gratuitamente dal web cambiando canale con un clik del mouse col nuovo tool di NOSTROMO, molto pratico e confortevole.
Possibilità anche di condividere il nostro Triple come fosse un computer in rete con il server SAMBA potendo così scambiare files con il nostro PC , mp3 e fotografie , visto che dispone anche della funzione “picture viewer”per poter vedere sul tv le nostre foto digitali.
 
Configurare la rete come già accennato, è un gioco da ragazzi, guardate  lo screenshot:

Ovviamente quelle descritte in questa recensione sono “solo” le funzioni principali, e, ritengo, di maggior interesse, lascio agli eventuali futuri possessori scoprire tutte le finezze che questo decoder ci riserba.
 
 La prova sul campo è stata effettuata con l’ultimo firmware UFFICIALE disponibile , quello rilasciato ad agosto 2006, ovviamente in rete esistono altri firmware (immagini) non ufficiali, e dalle prestazioni molto interessanti , ma questo sarà (forse) argomento per un’ altra recensione.
 
Eccoci dunque a tirare le somme, vale la pena spendere i non pochi Euro richiesti per un Triple-Dragon?
Per me ovviamente sì,visto che lo comprai appena uscito sul mercato ed ancora da “svezzare” , ora che ha raggiunto la sua piena maturità lo sarebbe ancor di più.
Ognuno, poi, potrà farsi un’idea se è o no il decoder adatto alle sue esigenze, comunque sia , costruzione, prestazioni, affidabilità lo pongono fra i primi della classe.
 
Questo è tutto
 
^^Valmont^^

Ultime Recensioni

  • Sky SoundBox Devialet SB100

    Devialet - Multimedia Player - Tv Box

    Devialet Sky SoundBox

    Uno dei pilastri della road map di sviluppo di Sky Q è Sky Soundbox, il nuovo sistema per l’amplificazione del suono nato dalla collaborazione fra Sky e Devialet, e pensato per garantire un’esperienz...

    H
    High Tech
     23.04.2019
  • Elephone S7

    Elephone - Smartphone

    Elephone S7

    Quando uscì nel 2016, lo smartphone Android Elephone S7 seppe immediatamente attirare l'attenzione su di sé. I motivi erano svariati: il fatto che tra i telefoni economici in commercio fosse quello est...

    T
    Telefonia
     03.10.2017
  • Minix Neo U1

    Minix - Multimedia Player - Tv Box

    Minix Neo U1

    Se si desidera acquistare un TV Box Android, attualmente è possibile scegliere tra diverse opzioni. È più che naturale cercare di individuare il miglior TV Box presente sul mercato, tuttavia, a dir...

    H
    High Tech
     08.09.2017
  • Umidigi G

    Umidigi - Smartphone

    Umidigi G

      Quando si parla di smartphone spesso diventa piuttosto difficile orientarsi. Ormai i modelli sono tanti, e non sempre si è in grado di scegliere un modello adatto alle nostre tasche e alle nostre esigenz...

    T
    Telefonia
     07.09.2017
  • Ulefone Vienna

    Ulefone - Smartphone

    Ulefone Vienna

    Ulefone, uno dei più famosi produttori di smartphone cinesi, ha recentemente lanciato sul mercato un nuovo phablet di fascia media, il Vienna, che si contraddistingue per le buone caratteristiche hardware ma sopra...

    T
    Telefonia
     07.06.2016
  • Gearbest Z68

    Gearbest - Multimedia Player - Tv Box

    Gearbest Z68

    Vogliamo trasformare la nostra vecchia tv in una moderna Smart Tv? Niente di più facile, basta dotarci di uno dei tanti tvbox/media player presenti sul mercato. Gearbest, il notissimo sito e-commerce cinese, ne ...

    H
    High Tech
     05.05.2016

Ultimi Video

Palinsesti TV