Mediaset, Vivendi preme su assemblea per valutare le possibili sinergie e ridefinire un accordo

Mediaset, Vivendi preme su assemblea per valutare le possibili sinergie e ridefinire un accordo

News inserita da:

Fonte: MF-DJ

E
Economia
  giovedì, 29 dicembre 2016
 20:01

Mediaset, Vivendi preme su assemblea per valutare le possibili sinergie e ridefinire un accordo Il tempo e' tiranno nella battaglia su Mediaset. Perche' se e' vero che il network televisivo intende presentare il proprio piano al 2020 gia' nel mese di gennaio, a Londra, e' altrettanto vero che lo scontro tra Fininvest (39,775% del capitale avente diritto di voto) e Vivendi (29,77%) dovra' giocarsi entro il prossimo 21 marzo, giorno di convocazione dell'udienza in tribunale a Milano per dibattere la causa intentata dal Biscione ai danni del gruppo francese per il mancato rispetto dell'accordo vincolante siglato lo scorso 8 aprile per la cessione di Mediaset  Premium.

E siccome lo scontro legale potrebbe protrarsi a lungo, scrive MF, mettendo in difficolta' tutti i protagonisti della vicenda, anche il broadcaster di Cologno Monzese (che ha le carte per tentare di vincere la causa da 1,5 miliardi), sul mercato si ipotizza da giorni che i due pretendenti, ovvero Vincent Bollore' e Silvio Berlusconi, cerchino una soluzione, la piu' indolore per tutti. E quella che garantirebbe le migliori sinergie industriali possibili.

Pare quindi sempre piu' logico che Vivendi e Fininvest si siedano attorno a un tavolo per valutare le possibili sinergie e ridefinire un accordo che probabilmente riguardera' l'intera Mediaset  e non piu' solo la pay tv. E quale arma potrebbe ora usare Bollore' per convincere i Berlusconi, finora sempre contrari a incontri e summit con la controparte francese? Da Parigi potrebbe partire un pressing che faccia perno sulla possibile richiesta di convocazione di un'assemblea dei soci di Mediaset  con alcuni temi all'ordine del giorno, tra i quali anche la possibile revisione della governance.

Ultimi Video

Palinsesti TV