Mediaset: da battaglia con Vivendi dipende anche assetto calcio italiano

Mediaset: da battaglia con Vivendi dipende anche assetto calcio italiano

News inserita da:

Fonte: Mi.Fi.

E
Economia
  lunedì, 23 gennaio 2017
 11:00

Mediaset: da battaglia con Vivendi dipende anche assetto calcio italianoL'obiettivo e' bissare l'incasso record (945 milioni) dell'asta indetta dalla Lega Calcio nel 2014 per i diritti televisivi della Serie A 2015-2018. E non importa se quella gara e' finita al centro di uno scontro tra i due pretendenti, Sky Italia e Mediaset Premium, ed e' tuttora sotto la lente della Procura di Milano.

Il business del pallone italico, scrive Milano Finanza, deve andare avanti per tenere il passo degli altri principali campionati europei, a partire da quelli inglese e spagnolo. Ma lo puo' fare solo passando dalla televisione e percio' l'esito della battaglia in corso tra Mediaset  e il gruppo francese Vivendi  sulla pay tv Premium sara' decisivo anche per il risultato delle prossime aste sui diritti tv (fino al 2021) della Serie A e della Champions League.

Insomma, dal destino di Mediaset  dipendera' non solo il futuro assetto del settore televisivo in Italia (e forse anche di quello tlc, visto che Vivendi  oltre al 29,77% del capitale votante di Mediaset  detiene anche il 24,7% di Telecom Italia ) ma anche l'esito dei due bandi di gara per i diritti del calcio che saranno indetti la prossima primavera.

E a cascata all'esito di tali aste, gestite dall'Uefa (Champions League) e dalla Lega Calcio affiancata dall'advisor Infront (Serie A), e' legato il futuro del business calcistico, dal momento che gli introiti per i diritti tv rappresentano la voce di ricavo piu' importante per le squadre italiane, che ancora non riescono a far decollare i fatturati commerciali ne' tantomento quelli legati ai botteghini degli stadi.

Ultimi Palinsesti