Mediaset, De Puyfontaine «Fiducioso su inchiesta, nessuna intenzione cedere quota Telecom».

Mediaset, De Puyfontaine «Fiducioso su inchiesta, nessuna intenzione cedere quota Telecom».

News inserita da:

Fonte: MF-DJ

E
Economia
  lunedì, 20 marzo 2017
 09:05

Mediaset, De Puyfontaine «Fiducioso su inchiesta, nessuna intenzione cedere quota Telecom».Nessun accordo in arrivo tra Mediaset e Vivendi per la questione Premium. Lo ha detto l'amministratore delegato di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, in un'intervista al Financial Times, nella quale ha rilanciato le accuse alla societa' di avergli fornito informazioni "errate" e fuorvianti in occasione del mancato accordo, a luglio, che prevedeva lo scambio reciproco di un pacchetto di azioni pari al 3,5% e la cessione di Mediaset Premium. Lo scorso 26 luglio Vivendi aveva comunicato di non voler piu' rispettare l'accordo e di aver informato di questo il management di Mediaset . Per i francesi, la due diligence sulla pay tv di Cologno Monzese aveva fatto emergere risultati discordanti rispetto a quelli resi noti da Mediaset prima di siglare l'intesa.

Piu' chiaramente, de Puyfontaine aveva sostenuto che "e' come se ci avessero invitato a cena in un ristorante a tre stelle e poi ci siamo ritrovati in un McDonald's". Successivamente Mediaset e Vivendi hanno avviato una durissima guerra e de Puyfontaine non vede un possibile accordo. "Sfortunatamente", ha detto al Ft, "le circostanze hanno dimostrato che un equo approccio e l'auspicio di trovare una soluzione sono sbagliate". A parte un breve incontro a dicembre tra de Puyfontaine e Pier Silvio Berlusconi, nessun altro summit c'e' stato da allora. Anche se i tentativi di un accordo con Mediaset finora sono falliti, il gruppo francese rimane determinato a proseguire nella sua strategia di espansione in Italia ("Italy is very special"). La visione di Vivendi con una solida posizione nel Sud Europa e' confermata e le partnership con aziende di telecomunicazioni sono fondamentali. A questo proposito l'amministratore delegato ha dichiarato che non ha nessuna intenzione di svendere la sua quota del 24,9% in Telecom Italia per inseguire Mediaset.

Ultimi Palinsesti