Rai, esce la guida pratica per una tecnologia a misura di cittadino

Rai, esce la guida pratica per una tecnologia a misura di cittadino

News inserita da:

Fonte: Adnkronos

H
HiTech
  mercoledì, 06 aprile 2016
 23:04

Rai, esce la guida pratica per una tecnologia a misura di cittadinoIl Comitato Elettrotecnico Italiano (Cei), ente riconosciuto dallo Stato italiano e dall'Unione Europea quale riferimento di qualità per le norme tecniche relative a prodotti, processi, sistemi ed impianti, ha pubblicato una guida pratica intitolata 'Televisione, Radio, Multiumedia su reti IP a banda larga ed ultralarga' con lo scopo di illustrare ai cittadini e alle imprese le nuove potenzialità tecnologiche della televisione e della radio e i servizi multimediali che possono essere offerti su dispositivi smart connessi.

Prodotta dal comitato tecnico del Cei competente, la guida - presentata oggi nella sede Rai di viale Mazzini - è stata realizzata in collaborazione anche con le associazioni di categoria Anaci (Associazione Nazionale Amministratori Condominiali e Immobiliari), Confartigianato e Cna (Confederazione Nazionale dell'Artigianato e della Piccola e Media Impresa).

«La parola 'guidA' rappresenta bene ciò che la Rai fa e dovrebbe fare sempre di più in futuro - ha affermato il direttore di Rai Digital, Gian Paolo Tagliavia - Quello che fa questo documento è traghettare, gettare un ponte tra l'aspetto istituzionale e l'adozione da parte dei cittadini, facilitare quei due corpi che sono gli amministratori di condominio e gli installatori ad essere coloro che fanno da guida».

«È un documento di grande valore e senza interessi di parte - ha detto il segretario generale del Cei, Roberto Bacci - Meriterebbe di essere esportato all'estero e potremmo prevedere una versione in lingua inglese perché penso possa essere apprezzato anche in ambito internazionale».

«L'obiettivo è arrivare all'utente meno preparato - ha commentato invece Francesco Burrelli, presidente Anaci - Se vogliamo che ciò che facciamo non resti nel cassetto, dobbiamo comunicarlo al più piccolo dei piccoli. Se vogliamo che l'innovazione sia davvero innovazione, deve arrivare a tutti»

La Rai ha incoraggiato la realizzazione di questa guida pratica per l'utente, cui ha contribuito il direttore della Qualità e della Pianificazione di viale Mazzini, Luigi Rocchi.

«La Rai può essere una grande piattaforma di collaborazione per il digital divide - ha detto - Questa guida vuole essere pratica e di facile lettura, è stata redatta da super esperti e c'è una grande attenzione alle nuove tecnologie che valorizzano i nuovi televisori e le loro potenzialità. L'importante per noi è quindi la centralità del cliente e della 'customer satisfaction' - ha aggiunto Rocchi - e vogliamo perseguire questo obiettivo migliorando il mercato e rendendolo più competitivo. La Rai vuole contribuire allo sviluppo delle nuove tecnologie ponendo come priorità la qualità».

Intervenuto alla presentazione anche il presidente di Agcom, Angelo Maria Cardani.

«È una guida divulgativa che abilita la gente a comprendere, reagire e fare scelte informate che si suppone siano più razionali - ha spiegato - Aiuta non solo gli utenti finali ma anche le imprese, diffondendo alfabetizzazione digitale, uno degli elementi di misurazione della civiltà complessiva di un Paese oggi. È uno strumento di informazione e l'informazione è civiltà».

Il documento ha inoltre la prefazione di Luigi Nicolais, presidente della Fondazione Cotec per l'innovazione tecnologica.

«L'idea di fare una guida pratica per l'utente significa rendere disponibile a tutti queste nuove tecnologie che sicuramente saranno il nostro futuro modo di vivere quotidiano - ha detto - Questo documento può diventare anche un elemento centrale per l'innovazione della pubblica amministrazione che molto spesso ha bisogno di interloquire con i cittadini - ha spiegato Nicolais - Abbiamo bisogno tutti di vivere la tecnologia e comprendere che può permetterci di vivere in modo diverso dal passato».

Per una sua migliore fruizione, il documento è suddiviso in tre parti . La prima, discorsiva e semplice e rivolta a tutti gli utenti non necessariamente esperti di tecnologie ma attenti alla qualità tecnica del prodotto, comprende le risposte ai quesiti più comuni e un glossario delle parole dell'innovazione. Nella seconda parte si approfondiscono invece i temi tecnologici per professionisti ed utenti più esperti presentando anche le principali tecnologie che impiegano il protocollo IP per la trasmissione su reti sia broadcast e sia broadband. La terza ed ultima parte include infine alcune pratiche schede staccabili da utilizzare per l'affidamento e l'esecuzione dei lavori di realizzazione o aggiornamento dell'impianto di distribuzione domestica. Esse sono immediatamente applicabili ai casi concreti in quanto i fac-simile dei contratti sono stati anche approvati dalle principali associazioni di categoria coinvolte: da un lato gli amministratori di condominio e dall'altro gli installatori.

Ultimi Video

  • 65 anni di notizie della RAI

    65 anni di notizie della RAI

    65 anni fa nasceva la televisione italiana. Dopo un annuncio letto da Fulvia Colombo la mattina di domenica 3 gennaio 1954, il primo programma in onda è 'Arrivi e partenze', condott...
    T
    Televisione
      giovedì, 03 gennaio 2019
  • Da sempre insieme, Elena Piacenti canta Sergio Endrigo per lo spot TIM

    Da sempre insieme, Elena Piacenti canta Sergio Endrigo per lo spot TIM

    Ascoltate questo video e chiudete gli occhi. Sicuramente riconoscerete la celebre "Io che Amo Solo Te" di Sergio Endrigo, diventata la colonna sonora di una nota compagnia di telecomunicazioni...
    T
    Televisione
      mercoledì, 02 gennaio 2019
  • Video Tutorial | Calcio Sky sul digitale terrestre

    Video Tutorial | Calcio Sky sul digitale terrestre

    Sky Sport sul digitale terrestre - il meglio del grande sport, anche in HD. 2 canali di sport, Sky Sport Uno e Sky Sport 24. Lo spettacolo unico del calcio europeo con tutte le partite delle squad...
    S
    Sky
      venerdì, 03 agosto 2018

Palinsesti TV