Su Sky Uno 345 mila spettatori per la 5a puntata di #JrMasterChefIT

Su Sky Uno 345 mila spettatori per la 5a puntata di #JrMasterChefIT

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

S
Sky Italia
  venerdì, 08 aprile 2016
 15:45

Su Sky Uno 345 mila spettatori per la 5a puntata di #JrMasterChefITIeri, giovedì 7 aprile, in primo piano l’Intrattenimento, con la quinta puntata della terza edizione di “Junior MasterChef Italia”, in onda dalle 21.10 su Sky Uno/+1 HD e Sky On Demand, che ha raccolto un ascolto medio di 343.486 spettatori complessivi* (dati Auditel(1)). A seguire, l’appuntamento con “E poi c’è Cattelan”, dalle 22.15 circa su Sky Uno/+1 HD, è stato seguito – secondo Auditel(1) – da 162.230 spettatori medi complessivi*.

Disclaimer a cura di Auditel relativo ai dati Auditel: Vi  informiamo  che  i  dati  sono  prodotti  nel  quadro di un processo di transizione  che  condurrà  ad  una  integrale  sostituzione  del  panel di rilevazione e che, nel corso di tale periodo, i dati medesimi sono soggetti ad apposito monitoraggio volto ad individuare eventuali anomalie.

LA CRONACA DELLA SERATA DI JUNIOR MASTERCHEF ITALIA
(powered by juniormasterchef.sky.it)

  • ore 21:20 - Muffin e cupcake giganti, mele caramellate enormi, panna montata e dolci di ogni tipo. Il paradiso? No, solo la scenografia di questa nuova puntata. È arrivato il momento della prova di pasticceria, una delle più temute perché non ci si può affidare solo della fantasia ma anche a dosi rigorosissime e matematiche! La moneta della sorte avvantaggia Francesco, che sceglie di essere il caposquadra della Brigata Rossa e ha la possibilità di scegliere per primo. Stefania, che ha dimostrato di essere molto brava con i dolci, è la sua prima scelta, seguita a ruota da Lorenzo, Beatrice e Matteo. Aisha, Hansika, Rodolfo e Guglielmo sono invece le scelte di Camilla per far vincere alla sua Brigata Blu questa prova insidiosa. Ma le sorprese non sono finite, due famose pastry chef aiuteranno i nostri giovani cuochi amatoriali durante la prova. Due eccellenze della pasticceria italiana: Loretta Fanella per i Blu, e Ilaria Ferré per i Rossi!

  • ore 21:30 - La prova ha inizio! Pulizia, colori e vivacità sono quello che consiglia la pastry chef Loretta Fanella per la sua brigata, mentre Ilaria Ferré ai Rossi chiede prima di tutto disciplina! Per molti giovani aspiranti chef la pasticceria è sempre stata un divertimento, ma ora impareranno la passione e la dedizione che ci vuole per diventare un grande pastry chef di fama internazionale. Crostate, roselline, muffin, panna cotta, cantucci: il menù della brigata Rossa sembra ottimo, peccato che il caposquadra sia completamente “nel pallone”. Francesco sta faticando a tenere in pugno la propria brigata di giovani aspiranti pasticceri, fra i quali c’è Stefania che avrebbe voglia di sostituirlo per dare una maggiore spinta alla squadra. La Red Velvet della Brigata Blu invece sta mettendo in leggera difficoltà Rodolfo che ha deciso di prendersi una grossa responsabilità con un dolce tanto gustoso quanto difficile da creare.

  • ore 21:35 - Anche quando la crema pasticcera, che aveva così messo in crisi Francesco, finalmente è pronta grazie all’aiuto della Pastry Chef Ilaria Ferré, la squadra Rossa non riesce a trovare pace. Mentre nella cucina avversaria, la torta di Aisha già viene esposta in vetrina. Anche Camilla alla fine chiede aiuto al loro coach per concludere la complicata Red Velvet di Rodolfo. Le vetrine cominciano a prendere vita e forma e si intravedono le differenti strategie adottate dalle due brigate: i Blu puntato tutto sulle loro torte per conquistare il palato degli ospiti; mentre i Rossi presentano più tipologie di dolci “mignon”.

  • ore 21:46 - La prova è terminata, i giochi sono fatti e venti commensali e pasticceri esigenti da tutta Italia attendono di assaggiare le creazioni degli aspiranti Junior MasterChef. La vetrina dei Rossi non è ricchissima di torte e presenta forse un po’ troppi dolci da “colazione”, come li definisce Chef Alessandro Borghese, ma gli impasti hanno letteralmente rapito i cuori dei commensali. Per la squadra Blu invece lo strudel ha conquistato tutti, invece altri dolci un po’ meno. Dopo aver assaggiato tutti i piatti è arrivato il momento di passare al voto e scegliere una delle due brigate che attendono il verdetto per sapere chi dovrà affronterà il tanto temuto Pressure Test. La brigata vincitrice della seconda Prova a Squadre di questa edizione è la brigata Blu!

  • ore 21:53 - Per la brigata di Francesco, uscita sconfitta nella Prova a Squadre, è il momento di affrontare il Pressure Test. Un appuntamento nel quale li attendono anche Nicolò e Gaia, rimasti congelati nell’ultimo Invention Test. La loro vetrina non ha convinto gli chef professionisti. Francesco si assume le sue responsabilità ma i giudici sanno che non tutti hanno lavorato allo stesso modo e così hanno deciso di dare a due persone la possibilità di salvarsi, un “Pressure Test Light”. La prima persona scelta è Stefania e visto che il vero caposquadra è stata proprio la giovane aspirante chef, sarà lei a scegliere con chi sfidarsi: Lorenzo! Ancora una volta la sfida sarà su una tecnica base, per la precisione sui tagli classici della cucina. L’ingrediente principale è la carota e i tagli sono brunoise, julienne e mirepoix. A decidere con quale tecnica sfidarsi sarà Stefania!

  • ore 21:55 - Stefania sceglie di sfidare Lorenzo con il taglio Julienne. La prova ha inizio, solo 10 minuti per dimostrare la miglior tecnica di taglio possibile, questa prova di light ha solo l'ingrediente! Con tifo da stadio, i compagni dalla balconata e non, incitano i due amici impegnati nella prova a fare del proprio meglio, ma il tempo inesorabile e nemico è già terminato.

  • ore 21:56 - Il risultato è abbastanza evidente, la velocità della prova non ha fatto eseguire dei tagli precisi a Lorenzo. Stefania vince e può salire in balconata. Ora inizia il vero e proprio Pressure Test, e anche Nicolò e Gaia possono tornare tra i fornelli. Dopo le carote i giudici vogliono mettere alla prova i giovani aspiranti chef con un altro ortaggio, il pomodoro, e una mini cloche presenta il taglio da compiere: la concassé. Per salvarsi bisognerà essere perfetti, anche per questa prova il tempo è di soli 10 minuti… Cattivelli oggi i nostri giudici!

  • ore 22:02 - Non solo quantità ma anche qualità esigono i giudici. La prova è durissima e Matteo sembra quello più in difficoltà. Nemmeno il tempo di alzare gli occhi all’orologio che la prova è già terminata. I giudici ora dovranno controllare le sei concassé preparate dai giovani cuochi e decidere chi potrà salire in balconata e chi invece rischia di abbandonare per sempre il sogno di diventare il terzo Junior MasterChef Italiano. Solo in due sono riusciti a realizzare una concassé perfetta: Nicolò e Lorenzo sono salvi. Per Francesco, Beatrice, Gaia e Matteo un’ultima prova, un’ultima possibilità per salvarsi: dovranno preparare dei perfetti spaghetti al pomodoro!

  • ore 22:08 - I giochi sono fatti, la prova è giunta al termine. Il primo piatto che i giudici vogliono assaggiare è quello di una Beatrice soddisfatta e felice della sua creazione. Per Francesco non va altrettanto bene, il suo pomodoro è stato abbandonato abbandonato bruciato nella pentola. Matteo, dopo la sua disastrosa concassé, riesce a rifarsi calibrando perfettamente pomodoro, parmigiano e basilico. Per finire è il turno di Gaia che non riesce a compiacere Chef Bruno Barbieri a causa di una scorretta cottura del pomodoro. Cucinare un buon piatto di spaghetti si è dimostrata una sfida più complicata del previsto e i giudici dovranno decidere ora i due aspiranti chef che dovranno lasciare per sempre la cucina di Junior MasterChef. Purtroppo Francesco e Gaia non hanno conquistato il palato dei giudici e per loro l’avventura termina qui, ma di certo non svanirà il ricordo che si porteranno a casa.

  • ore 22:10 - Nella prossima puntata i giovani chef si troveranno ancora una volta di fronte ad un’impresa gigante. Con a disposizione degli ingredienti tra i più pregiati al mondo, i piccoli cuochi dovranno convincere i giudici di meritarsi il grande vantaggio per l’Invention Test, una sfida che li vedrà confrontarsi con tre carrelli ricchi di sorprese per dimostrare che da piccoli è più facile sognare in grande! Solo per questa sera il viaggio di Junior MasterChef termina qui, ma noi ci rivediamo giovedì prossimo, sempre alle ore 21:10, sempre su SkyUno!

Ultimi Video

Palinsesti TV