Coppa Italia: Rai bloccata, Matarrese punge

News inserita da:

Fonte: La Gazzetta dello Sport

S
Sport
  giovedì, 29 novembre 2007
 00:00

La attuazione della legge Melandri e il futuro della B sono gli argomenti forti della giornata romana che si aprirà con il consiglio federale e proseguirà con l'incontro al Ministero dello Sport per ascoltare le istanze della B. Ma ier iil presidente di Lega Antonio Matarrese ha invano tentato di accelerare i contatti con la Rai sui diritti della Coppa ltalia.

COPPA ITALIA A RISCHIO Ieri c'è stato anche un consiglio d'amministrazione in viale Mazzini è stato inconcludente. I manager sono bloccati in attese dalla sentenza della Corte dei Conti sulla controversa rimozione del consigliere d'amministrazione Petroni.

Una vicenda politica che, però, rischia di far saltare anche quest'appuntamento. Il 6 dicembre, infatti, partono gli ottavi di coppa Italia e non ci sono i tempi per un'intesa. Perciò Matarrese è spazientito: «Sono ambito e avvilito. La coppa ltalia è il prodotto storico della Rai, eppure s'è creata una situazione assurda. E dire che da quest'anno c'è anche la finale alla presenza del Presidente della Repubblica. E' la Rai dov'è? Abbiamo scomodato anche l'Uefa pervenire incontro alla B, ma la Rai è ferma pure su questo fronte. Non so più che cosa fare».

I CONSULENTI DI B Oggi Matarrese e Bianchi incontreranno il vice-presidente per la B Giorgio Lugaresì e i consulenti della categoria Andrea Locatelli e Lucia Morselli, il loro ingresso in scena prelude, ad un incontro con le tv per imbastire una trattativa per il contratto tv stagionale.

Carlo Laudisia
per "La Gazzetta dello Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV