Telegrolle 2008, 'Il capo dei capi' regina delle fiction

News inserita da:

Fonte: La Stampa

T
Televisione
  sabato, 02 febbraio 2008
 00:00

I premi sono frutto di alchimie, aggiustamenti, compromessi, equilibri. A maggior ragione quando, come queste Telegrolle di Saint Vincent, a darli è una giuria capeggiata da Maurizio Costanzo, per natura e per amicizie portato a mediazioni.

Però, se si spulcia dentro queste Telegrolle, si scopre che un superpremiato c'è, anche se non viene dichiarato esplicitamente.

È la serie "Il capo dei capi" di Canale 5, la storia romanzata, ma solo in parte, di Totò Riina: dalla poverissima gioventù nelle campagne di Corleone fino alla controversa cattura nelle strade di Palermo. Questa fiction, appassionante e ben fatta, proprio per le sue virtù ha fatto molto discutere perché, per la prima volta, il protagonista non era un poliziotto ma un mafioso, anzi più di un mafioso, il capo dei corleonesi, l'uomo cui si devono le stragi più violente, comprese quelle di Falcone e Borsellino.

Se ai tempi della Piovra ci si è interrogati sul danno che una fiction poteva fare alla Sicilia raccontata come terra di mafia, qui ci si è chiesti quale esempio si poteva fornire ai giovani trasformando in eroe, sia pure negativo, Riina. Comunque, il successo c'è stato e le Telegrolle lo hanno registrato premiandol'attore Claudio Gioè, un meno brutto ma credibile Riina, gli sceneggiatori Bises, Fava e Starnone, i registi Enzo Monteleone e Alexis Sweet, nonché attribuendo una menzione speciale al produttore Pietro Valsecchi, già assai premiato al festival della fiction di Roma diretto da Laudadio.

Valsecchi è un caso unico nel panorama televisivo italiana, non tanto perché viene dal cinema ma perché i suoi lavori sono tutti firmati: da Uno bianca & Distretto di polizia, da Ris a Nassirya da Paolo Borsellino a II sequestro Soffiantini, come accadeva ai tempi delle major hollywoodiane, fin dalla prima inquadratura si capisce che certe fiction sono uscite dalla Taodue diretta da lui insieme alla moglie Camilla Nesbitt. Questione di efficacia.

Per i tempi della tv e per il gusto degli spettatori ciò che è prodotto da Valsecchi è quasi sempre giusto. Il suo segreto? Mescolare la cronaca, quella grande, importante, recente, a un serrato impianto narrativo; non perdersi in inutili bellurie che il piccolo schermo cancella; andare dritti al cuore della narrazione con personaggi non troppo sfaccettati, di cui è facile capire l'evoluzione psicologica. Da sempre legato a Mediaset con cui è entrato direttamente in società, Valsecchi, ormai uomo di potere all'interno del gruppo, a differenza di altri produttori di fiction è convinto che un successo si costruisce partendo dalla parola scritta che comunque costa assai meno e si può aggiustare con più facilità delle immagini.

Alcuni lo considerano autoritario, ma i buoni risultati ottenuti lo hanno legato ad attori come Raul Bova, Michele Placido, Giorgio Tirabassi.

Naturalmente i premiati con le Telegrolle non sono solo quelli de "Il capo dei capi". Miglior attore è stato giudicato Claudio Santamaria, bravissimo nei panni di Rino Gaetano e miglior attrice Paola Cortellesi per la sua Maria Montessori. La miglior produzione, non fosse che per lo sforzo di aver coinvolto tanti paesi, Russia compresa, è stata giudicata Guerra e pace della Lux dei Bernabei. Il miglior soggetto Boris, la fiction che prende in giro la fiction in onda su Sky. Il miglior cartone animato Gino il pollo. Riconoscimenti anche a Giuseppe Pambieri, Marianna De Micheli, Lino Banfi, Nancy Brilli, Stefano Dionisi, a quelli di Camera cafè, a Sandra Mondaini, ad Ale e Franz.

Simonetta Robiony
per "La Stampa"

Ultimi Video

  • Sky Wifi, la visione del futuro

    Sky Wifi, la visione del futuro

    Solo chi ha sempre creduto nell’innovazione e nella creatività è in grado di immaginare il futuro.  E solo chi è in grado di immaginarlo può trasformare quella v...
    S
    Sky
      giovedì, 18 giugno 2020
  • ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    ** 5G Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    La sfida Cina – Stati Uniti, il ruolo dell’Europa, il nuovo ruolo delle città intelligenti e le opportunità nei settori del turismo, della cultura, dei trasporti e dell&rsquo...
    S
    Satellite
      mercoledì, 20 maggio 2020
  • ** Switch Off Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    ** Switch Off Tech Talk 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020 **

    Ecco il primo Tech Talk organizzato da Comunicare Digitale in collaborazione con Natlive. Personalità di grandissimo livello si sono confrontate Martedì 28 Aprile per questo primo approf...
    D
    Digitale Terrestre
      martedì, 28 aprile 2020

Palinsesti TV