Striscia tiene sul 'giovane' Fiorello, Donelli ringrazia

News inserita da:

Fonte: La Stampa

T
Televisione
  martedì, 05 febbraio 2008
 00:00
Forse per nostalgia del giornalismo attivo, il direttore di Canale 5 Massimo Donelli in pochi mesi ha battuto ogni record di comunicato-mania televisiva. E il primo sabato di febbraio ha voluto celebrare i successi di Striscia la notizia con il consueto spolvero di belle parole, forse perché qualche malalingua l'ha informato che dalle parti del perfido Ricci tengono la raccolta dei suoi comunicati-fotocopia. «Striscia ha sigillato con un risultato straordinario (oltre 9 milioni di telespettatori e il 36.46 di share nel target commerciale 15-64 anni) la sua leadership assoluta nell'access prime-time», sono le parole vergate da «Donelli2-il ringrazia-direttore» di Canale 5, perchè certo il bravo direttore di giornali, qual è stato fino a poco fa, a TvSorrisi&Canzoni avrebbe fatto riscrivere il pezzo in modo più comprensibile. La vera notizia che Ricci festeggia è il terzo e più completo sorpasso su Fiorello: il pur sorprendente e garbato mini-varietà Viva Radio2minuti ha chiuso la sua avventura con 8 milioni e 181mila spettatori (il 30,23%) contro i 9.033.000 di Striscia spettatori (il 32,46% sul pubblico totale).
 
L'anti-tg satirico mostra dunque una tenuta straordinaria. Certo, a Striscia ha fatto gioco l'immediato ridimensionamento temporale del finto «2 minuti» fiorellesco, che dopo una prima puntata tirata per le lunghe si è assestato sul format da un quarto d'ora circa, evitando la sovrapposizione con Greggio&Co. Chi si affrettasse a giudicare con sufficienza la banda Fiorello, dovrebbe tenere conto che non si è trattato di una vera e propria sfida, anche per volontà dei vertici Rai. E che poi i dati non sono così univoci: Fiorello può vantare punte di permanenza del pubblico da record (oltre il 70 %), anche per la brevità, oltre che per l'assenza di spot. Soprattutto, è riuscito a non farsi ingabbiare da «nonna Rai», riconquistando a Raiuno posizioni di tutto rispetto sia nelle fasce d'età meno anziane sia nella parte alta dei telespettatori (più del 40 % tra i laureati, più del 30 tra i diplomati). E, allora bisogna sì riconoscere all'invincibile Ricci l'ennesimo trofeo, ma si deve poi anche prendere atto che forse Fiorello nel varietà oggi è l'unico che può far sopravvivere la prima rete oltre la Terza Età.
 
Paolo Martini
per "La Stampa"

Ultimi Video

  • Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Comunicare Digitale è orgogliosa di annunciare la partenza dei nuovi appuntamenti di TECH TALK, a partire dal 10 Settembre 2020. 5 appuntamenti a Settembre, 7 ad Ottobre, con edizioni anche in ...
    T
    Televisione
      giovedì, 10 settembre 2020
  • Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Dopo 18 anni, Ilaria d'Amico, storica conduttrice di Sky Calcio Show e di Champions League Show ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, sempre a Sky, allontanandosi dal calcio...
    S
    Sky
      lunedì, 24 agosto 2020
  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoledì, 22 luglio 2020

Palinsesti TV