La Sicilia candida Lampedusa per le semifinali di Miss Italia 2011

News inserita da:

Fonte: Repubblica.it

T
Televisione
  martedì, 05 aprile 2011
 16:35

Miss Italia a Lampedusa. È la proposta del governatore siciliano Raffaele Lombardo che ha incontrato oggi  i dirigenti della Miren, la società che organizza il premio. A Lampedusa  ad agosto potrebbero andare in scena le semifinali, mentre  il Teatro Massimo di Palermo, a settembre, ospiterebbe la finalissima.
 
Una macchina organizzativa che sarebbe impegnata in Sicilia per circa 45 giorni
e che porterebbe 15 mila persone per la finale e almeno 3 mila presenze, oltre alle 250 concorrenti,  per le semifinali sull'isola  di Lampedusa. Di questo oggi hanno discusso i dirigenti della Miren, la società della famiglia Mirigliani, e il presidente della Regione Lombardo. Dopo che Salsomaggiore ha rinunciato a ospitare il premio, diverse sedi italiane si sono proposte come possibili  location per ospitare la seconda manifestazione di interesse nazionale dopo il Festival di Sanremo.

L'incontro con la società che organizza Miss Italia è stato qualcosa in più di una semplice manifestazione di interesse. Per il presidente Lombardo, che adesso attende dalla Miren una proposta formale, l'idea viene incontro all'esigenza di proporre un'immagine che dia lustro all'isola di Lampedusa, danneggiata all'invasione dei migranti in fuga dalla Libia. Un impegno che si legherebbe all'annuncio del premier Berlusconi, nella sua visita a Lampedusa,  di un piano di comunicazione per richiamare turisti.

"La Sicilia secondo noi può avere tutte le caratteristiche per proporsi come territorio ideale per questo evento
-  ha dichiarato l'avvocato Antonio Bissolotti, rappresentante della Miren per conto di Patrizia Mirigliani - La Sicilia ha diverse sedi all'altezza per una scelta artistica la cui decisione sarà prima di tutto nostra". Adesso la Miren  dovrà elaborare una proposta che evidenzi le condizioni, sia economiche che strutturali, per affrontare l'organizzazione dell'evento nell'isola, attraverso il coinvolgimento della Rai.

Articolo tratto da
Repubblica.it

Ultimi Video

Palinsesti TV