'La7 è servizio pubblico, ci meritiamo il canone!'

News inserita da:

Fonte: La Stampa

T
Televisione
  venerdì, 08 giugno 2007
 00:00
Antonio Campo Dall'OrtoIn fondo, volendo considerare i fatti così come sono, Antonio Campo Dall’Orto (amministratore delegato di Telecom Italia Media che possiede La7) torto non ha. «Potremmo essere Rai 4» disse una volta. Oggi, forte dei nuovi successi tutti giocati su scelte non popolari, rilancia. «Il servizio pubblico latita e noi, con le nostre sole forze, abbiamo coperto dei buchi di informazione e di approfondimento facendoli diventare redditizi. E’ la nostra vocazione di rete, credere in quello che si fa senza scoraggiarci se all’inizio qualcosa non va. Prendiamo le Invasioni barbariche condotte da Daria Bignardi. Le prime puntate non marciavano come dovevano. Abbiamo aspettato e perseverato. Alla fine è stata la trasmissione più vista del nostro palinsesto».

E allora, dato il successo che non fonda le radici su veline e letterine, Campo Dall’Orto lancia la sua provocazione: «Sarebbe giusto studiare un modo per poter indirizzare il canone verso quella rete che soddisfa di più l’utente. Un bollettino che premia il servizio più completo. Così come succede con il cinque per mille. Trovo giusto aiutare chi si fa carico delle esigenze del servizio pubblico anche se, come noi, si opera contando su una dimensione di un quinto rispetto a Rai e Mediaset. Più mezzi sarebbero auspicabili proprio perché questi nostri impegni necessitano di risorse». Come quello che porta La7 e Mtv Italia a trasmettere in esclusiva per l’Italia il «Live Earth 7/7/07», il grande concerto evento di 24 ore che si terrà il 7 luglio contemporaneamente in 7 continenti.

Campo Dall’Orto ha progetti ambiziosi legati all’approfondimento, all’intrattenimento e allo sport. Da Valencia si gode i successi della trasmissione Forza Sette, che viaggiano a prescindere dai risultati di Luna Rossa: «I risultati ci ripagano dell’investimento spalmato su tre anni. Certo la vittoria del team italiano ci ha avvantaggiato, ora vedremo quello che accadrà. Possiamo però dire che almeno per un minuto, ventitrè milioni di persone hanno incrociato la vela, sport poco telegenico, difficile da seguirsi. Noi siamo riusciti a renderlo televisivo, un milione di persone in media ha guardato quotidianamente la vela, forse perché la raccontiamo coinvolgendo i personaggi, cercando di far capire quello che avviene in campo».

Ma la sfida televisiva si gioca anche sui volti che piacciono alla gente e che vanno strappati alla concorrenza. «Le nostre scelte però non sono mai convenzionali. Ora stiamo cercando di prendere Marco Paolini, perfetto per la nostra televisione visto che potrebbe perfettamente unire parola e racconto. Naturalmente stiamo studiando un programma tagliato su di lui perché a noi interessano le personalità più che i format. La discriminante è sulla persona. Vogliamo lavorare con artisti che apprezzano la rete e che hanno una loro idea della televisione. Ferrara, Chiambretti, Lerner e gli altri ricevono moltissime offerte esterne ma restano con noi anche se possiamo offrire minore visibilità. Per la prossima stagione vorremmo anche rinforzare la parte di approfondimento informativo».

Tra i personaggi che continueranno a collaborare con La7 c’è anche il grande velista Paul Cayard che ha commentato le regate per Forza Sette e già pensa a un suo impegno anche nel futuro. «Devo dire comunque che il mio non sarebbe un passaggio a senso unico perché già penso alla prossima Coppa America e me la vorrei giocare come competitore. Ma la televisione mi piace. L’ho trattata come un’altra sfida, quella di avvicinare il pubblico di non esperti a uno sport complesso; passione, mare, aria pulita, bilanciati con informazioni tecniche. Il giusto equilibrio è la mia vittoria».
 
Michela Tamburrino
per "La Stampa"

Ultimi Video

  • Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Tech Talk Connect 2020 (diretta) | #ForumEuropeo #FED2020

    Comunicare Digitale è orgogliosa di annunciare la partenza dei nuovi appuntamenti di TECH TALK, a partire dal 10 Settembre 2020. 5 appuntamenti a Settembre, 7 ad Ottobre, con edizioni anche in ...
    T
    Televisione
      giovedì, 10 settembre 2020
  • Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Ilaria D'Amico, il saluto a Sky Sport

    Dopo 18 anni, Ilaria d'Amico, storica conduttrice di Sky Calcio Show e di Champions League Show ha deciso di intraprendere un nuovo percorso professionale, sempre a Sky, allontanandosi dal calcio...
    S
    Sky
      lunedì, 24 agosto 2020
  • Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Sky Upfront 2020, Back to Next | Presentazione Palinsesti Sky 2020-2021

    Enrico Papi al piano per aprire gli UpFront Sky 2020. Quello che non ti aspetti per una nuova stagione che non ti aspetti. Tra conferme e sorprese, qualità e innovazione, con lo sguardo sempre ...
    S
    Sky
      mercoledì, 22 luglio 2020

Palinsesti TV