IRIS e BIS: ecco i due nuovi canali gratuiti Mediaset sul DTT (con video)

IRIS e BIS: ecco i due nuovi canali gratuiti Mediaset sul DTT (con video)

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (original, anteprima)

D
Digitale Terrestre
  mercoledì, 21 novembre 2007
 00:00
Come ormai tutti sapranno, Mediaset ha oggi presentato IRIS e BIS, i suoi due nuovi canali gratuiti in modalità digitale terrestre. Il primo, come è stato annunciato nel corso della nostra lunga diretta, partirà venerdì 30 Novembre e troverà spazio all’interno del secondo multiplex di casa Mediaset. Bis, invece, dovrebbe inaugurare le proprie trasmissioni entro il primo semestre del 2008, verso la fine della primavera.
 
Sui contenuti parlano gli slogan dei canali: “Cinema e dintorni” è l’ormai famoso motto di IRIS, aperto principalmente ai film da grande schermo, ma anche a sit-com, telefilm, documentari ed anche culturali con spazi dedicati al teatro e a concerti di musica classica e lirica.

BIS ha invece come sottotitolo “Riaccende lo spettacolo”, per indicare la sua verve d’intrattenimento, dove si ripercorrerà la storia della tv commerciale italiana con la riproposizione delle migliori produzioni Mediaset nei suoi primi 25 anni di vita, dalla nascita al 2006.
 
Continua così a manifestarsi l’interesse di Mediaset nei confronti della tv digitale terrestre, anche quella gratuita (e non solo la pay per view di Premium): nel 2004 proprio da Cologno era partito Boing, il primo canale esclusivo del DTT italiano che nei suoi primi tre anni di vita, festeggiati peraltro proprio ieri, ha raggiunto la vetta nelle classifiche dei canali più visti sul digitale terrestre e al secondo posto tra i canali per bambini
[leggi tutti i dati su Digital-Sat].
 
Ritornando a IRIS, entriamo nel dettaglio elencando i vari cicli cinematografici che vedremo dal 30 Novembre:
 
Made in Usa (le opere più significative del cinema americano):
  • Il laureato di Mike Nichols,
  • Benvenuti in paradiso di Alan Parker,
  • Malcom X di Spike Lee,
  • Il colore viola di Steven Spielberg,
  • Due vite una svolta di Herbert Ross,
  • Trixie di Alan Rudolph,
  • Giulia di Fred Zinnemann,
  • La neve cade sui cedri di Scott Hicks,
  • Music Graffiti di Tom Hanks,
  • Anything else di Woody Allen.
Sguardo d’autore (film dedicati ai grandi registi di fama internazionale):
  • Fango sulle stelle di Elia Kazan,
  • la versione integrale in prima tv de L’infernale Quinlan di Orson Welles,
  • 2001 Odissea nello spazio di Stanley Kubrick,
  • Fight Club di David Fincher,
  • Urla del Silenzio di Roland Joffè,
  • Million Dollar Hotel di Wim Wenders,
  • Tempesta di ghiaccio di Ang Lee,
  • Dogville di Lars Von Trier,
  • Sabotatori di Alfred Hitchcock.
 
Fellini & Co. (rivolto ai maestri del nostro cinema) con pellicole come:
  • Boccaccio 70
    (quattro episodi diretti da Fellini, De Sica, Visconti, Monicelli),
  • Il tè nel deserto di Bernardo Bertolucci,
  • L’uomo delle stelle di Giuseppe Tornatore,
  • La rivincita di Natale di Pupi Avati,
  • E venne un uomo di Ermanno Olmi,
  • Lo sceicco bianco di Ferico Fellini,
  • Medea, regia di Pier Paolo Pisolini,
  • Ladri di biciclette di Vittorio de Sica,
  • Viva l’Italia di Roberto Rossellini,
  • I vinti di Michelangelo Antonioni.
Ritratto d’attore (rassegna riservata agli attori che hanno reso celebre il nostro cinema in tutto il mondo da Totò a Sordi, Manfredi, Tognazzi e Gassman). Tra gli altri: Il grande west, Uomini in guerra, I mitici anni 60 e 70, Europa Europa, France mon amour, Vietato ai minori.
 
Non solo cinema, ma anche teatro che sarà protagonista della prima serata del venerdì: ogni settimana una messa in scena per tutta la famiglia, dai classici ai contemporanei. Qui di seguito qualche titolo del cartellone di IRIS:Il Medico dei pazzi
  • Il medico dei pazzi, regia di Carlo Giuffrè,
  • Margherita e il gallo con Maria Amelia Monti, di Ugo Chiti,
  • Il giorno della civetta con Giulio Base, di Fabrizio Catalano,
  • Tootsie con Marco Columbro per la regia di M. Nichetti,
  • La bisbetica domata con Tullio Solenghi, regia di M. Tarsco,
  • A pretty story of woman con Manuela Arcuri, di E. Coltorti,
  • Delitto e castigo con Roberto Sturno per la regia di G. Mauri.
 
Il mercoledì le due serate saranno dedicate agli appassionati di musica classica e lirica, che potranno assistere a rappresentazioni operistiche, ad i grandi concerti della Scala ed altro ancora.

– In prima serata, una rassegna di Film Opera, con pellicole come:
  • Il trovatore di Carmine Gallone,
  • Il barbiere di Siviglia di Mario Costa,
  • La favorita di Cesare Barlacchi,
  • Puccini di Carmine Gallone,
  • Cenerentola di Fernando Cerchio,
  • Lucia di Lammermoor di Piero Ballerini,
  • La sonnambula di Cesare Barlacchi.

– In seconda serata, i Grandi Concerti della Filarmonica Della Scala: celebri sinfonie dirette da grandi direttori internazionali come Riccardo Muti, Claudio Abbado, Carlo Maria Giulini, Yuri Termirkanov.
 
Ancora, spazio alla cultura con una serie di documentari sul cambiamento climatico del nostro pianeta (con video di grande effetto sui fenomeni atmosferici), oltre che sul mondo animale. E poi documentari storici: i grandi eventi e i profili delle figure di maggior rilievo con i cicli Ecco la storia e I grandi delle storia.
 
Infine, saranno presenti anche telefilm e serie tv con la riproposizione di Chicago hope, Squadra Emergenza e West wing, che accompagneranno la messa in onda di due serie inedite:

– Still standing, sit com americana in prima assoluta, che racconta le esilaranti vicende di una coppia sposata da diciassette anni con tre figli.
– Queer as folk, serie tv mai vista sulla tv gratuita che narra la vita di tre omosessuali disegnando un affresco realistico della vita cittadina gay degli anni novanta.
 
Sarà presente anche l’informazione con cinque edizioni giornaliere del TgCom, la testata multimediale diretta da Paolo Liguori, che produrrà – in esclusiva per IRIS – un’ulteriore edizione totalmente dedicata al cinema e allo spettacolo.

Poco si è detto riguardo BIS, il canale che sorgerà intorno alla primavera 2008: cercherà di ripercorrere la storia di Mediaset attraverso produzioni, show, serie tv e personaggi che l’hanno resa così popolare. Saranno presenti anche varietà, quiz, game show, reality e people show.
 
La programmazione sarà organizzata secondo tre grandi cicli:
–       Mediaset Graffiti, viaggio nei ricordi della tv commerciale
–       Mediaset Cult, le trasmissioni diventate culti televisivi
–       Mediaset Greatest Hits, i successi che hanno cambiato la tv
 
Non mancherà nemmeno su BIS l’informazione, curata però dal TG5 di Clemente J. Mimun. Ogni edizione andrà in onda subito dopo la conclusione del Tg su Canale 5.
 
La direzione dei due canali è stata affidata a Miriam Pisani, già vicedirettore di Canale 5 e prima donna a ricoprire il ruolo di direttore di rete in Mediaset.
 
Giorgio Scorsone
per "Digital-Sat.it"

Ultimi Video

Palinsesti TV