Sky Sport MotoGP HD presenta lo Sky Racing Team VR46 - 2015 #SkyMotori

Sky Sport MotoGP HD presenta lo Sky Racing Team VR46 - 2015 #SkyMotori

News inserita da:

Fonte: Digital-Sat (com.stampa)

S
Sky Italia
  mercoledì, 04 marzo 2015
 14:27

Sky Sport MotoGP HD: presentato lo Sky Racing Team VR46 (4 marzo 2015)Un impegno rinnovato e potenziato per la crescita del talento italiano, la lotta per riportare in Italia il titolo Mondiale e anche un inno firmato da Cesare Cremonini: lo Sky Racing Team VR46 riparte da qui, con le premesse per un'altra stagione di sogni da realizzare. Il progetto è sempre vivo e corre nel dna di Sky e della VR46, che un anno fa hanno unito le loro forze con un obiettivo condiviso: sostenere e far crescere il talento dei giovani piloti italiani.  Il progetto va ad arricchire la grande offerta dei motori di Sky Sport, che anche quest'anno garantirà l'intera copertura del Motomondiale con tutti e 18 i Gran Premi in diretta e in Alta Definizione, 10 di questi in esclusiva.       

UN INNO PER CONTINUARE A SOGNARE - Molti sogni sono già diventati realtà grazie a Romano Fenati, grande conferma dello Sky Racing Team VR46, che lo scorso anno, all'esordio con la nuova squadra, ha regalato all'Italia della Moto3 la gioia di tornare a essere vincente. Quest'anno Romano avrà come compagno di box Andrea Migno, altra promessa del Motomondiale, mentre il Team Manager sarà Pablo Nieto.

Una passione che, a partire da questa stagione, avrà la voce di Cesare Cremonini, il cantautore emiliano nato e cresciuto nella regione in cui la passione per i motori è altissima. Lo Sky Racing Team VR46 ha scelto Cesare Cremonini come voce della squadra dei giovani talenti italiani: "46", la canzone scritta da Cesare ispirata all'incredibile storia di Valentino Rossi, il 9 volte campione del mondo che insieme a Sky ha voluto dare vita a questa straordinaria avventura nel Motomondiale, sarà infatti l'inno dello Sky Racing Team VR46. Con "46", Cesare si prepara a sostenere con il cuore e la sua voce un'altra stagione di sorpassi in apnea, "sportellate" e brividi da podio.

"La musica e lo sport stanno bene insieme, ma non avevo mai capito il perché fino a quando non ho conosciuto Vale e Uccio - spiega Cremonini - Con loro è nato un rapporto di amicizia che dura da tanti anni e il loro spirito contagioso, appassionato, vero, mi ha insegnato che il rombo dei motori è una musica da ascoltare con il cuore. Pur non essendo io un bravo pilota, anche se Uccio lo vorrebbe tanto, questa canzone è la naturale conseguenza di questa scoperta. "46" è anche tutto questo per me. E' più di un numero. È il simbolo di un universo fatto di grandi sogni, sportività, fatica, gioia e perenne voglia di vincere. In bocca al lupo quindi a tutto lo Sky Racing Team VR46".

Si riparte da qui e dai numeri che hanno fatto rinascere le aspettative del Team grazie alle 4 vittorie - per un totale di 6 podi - di Romano Fenati e alla consapevolezza di poter contare su una struttura che crede nei giovani e nel loro talento: il binomio Sky-VR46, che in un solo anno ha rilanciato l'Italia della Moto3, vincendo anche il GP di casa.     

SKY SPORT MOTOGP HD, UN CANALE PER SOSTENERE IL TALENTO - Per il secondo anno consecutivo, tutto questo avrà come riferimento il canale che la scorsa stagione ha trasmesso in diretta e in Alta Definizione non solo l'intero campionato di Moto3, ma anche tutti i Gran Premi della MotoGP e della Moto2: Sky Sport MotoGP HD (canale 208). Un format che si replicherà anche nel 2015, con il ritorno di Guido Meda al racconto della top class insieme a Loris Capirossi e ben 10 esclusive live (Qatar, Stati Uniti, Argentina, Spagna, Francia, Catalunya, Olanda, Germania, Australia e Malesia) da vivere tutte d'un fiato. A raccontare la Moto3 (e la Moto2) ci sarà la collaudata coppia formata da Zoran Filicic e Mauro Sanchini, per ripetere a gran voce ancora una volta: "Arrivano gli italiani!".
 

SKY RACING TEAM VR46: LA SQUADRA

Pablo Nieto: Team Manager
Luca Brivio: Team Coordinator
Stefano Signoretti: Team Track Coordinator & Tyre Responsable

Primo pilota: ROMANO FENATI

  • Pietro Caprara: Team Crew Chief
  • Juan Miguel Molla Sanchez: Team Track Electronic
  • Carlo Micheli: Team Mechanic
  • Christian Dionigi: Team Mechanic

2003 Esordio nel Campionato Italiano Minimoto
2006       3° Campionato Italiano MiniGP 50cc
2007       1° Trofeo HIRP (Honda Italia Racing Project); 1° Conti Cup
2008       1° Trofeo HIRP (Honda Italia Racing Project); 1° Conti Cup
2009       1° Campionato Interregionale Marche/Abruzzo/Emilia Romagna 70cc
2010       13° CIV 125 GP (due podi all'esordio)
2011       1° Campionato Europeo 125 GP; 2° CIV 125 GP; 7° CEV 125 GP
2012       6° Mondiale Moto3 (1 vittoria, 3 podi); 2° Rookie of the Year Mondiale Moto3
2013       10° Mondiale Moto3
2014       5° Mondiale Moto3 con lo Sky Racing Team VR46 (4 vittorie)

Dopo gli straordinari successi della scorsa stagione, Romano Fenati resterà il primo pilota dello Sky Racing Team VR46 anche nel 2015.  

Talento, grinta, voglia di vincere: queste le caratteristiche che lo hanno reso l'italiano di maggior successo in Moto3, artefice delle prime affermazioni dello Sky Racing Team VR46.

Salito per la prima volta in sella a 4 anni grazie a una minimoto regalatagli dal nonno, Romano ha maturato prestigiosi riconoscimenti a livello nazionale ed internazionale.

Dagli esordi nel Campionato Italiano Minimoto a 7 anni (nel 2003), ben presto si è distinto nel Campionato Italiano MiniGP 50cc (terzo nel 2006), per poi fare incetta di numerosi monomarca italiani: trionfa nel Trofeo HIRP (Honda Italia Racing Project) nel biennio 2007-2008, parallelamente centra lo stesso traguardo nella Conti Cup. Poi la promozione al Campionato Italiano Velocità nella classe 125cc con due podi all'esordio. Da quel momento entra nel gruppo dei piloti individuati dalla Federazione Motociclistica Italiana per il Team Italia.

Il 2011 è l'anno della sua effettiva esplosione agonistica: nel CIV conquista 4 vittorie e sfiora la conquista del titolo, obiettivo che non si fa sfuggire nel Campionato Europeo 125 GP in prova unica ad Albacete. Con queste credenziali si presenta nel 2012, sempre con il Team Italia FMI, al via del Mondiale Moto3 ed è subito protagonista: al debutto di Losail sale sul secondo gradino del podio e poche settimane dopo concretizza una vittoria a Jerez de la Frontera ritrovandosi, dopo due sole gare, leader del Mondiale. Nel prosieguo della stagione sale altre due volte sul podio (2° al Mugello, 3° a Misano), conclude 6° in classifica e si gioca fino all'ultimo il riconoscimento di "Rookie of the Year".

Nel 2014 è il primo pilota dello Sky Racing Team VR46, nuovo progetto frutto dell'accordo tra Sky e Valentino Rossi con l'obiettivo di sostenere i giovani piloti italiani nella loro crescita e affermazione. Trovandosi a meraviglia con moto e squadra, Romano si attesta tra le più luminose realtà della categoria: vince a Termas de Rio Hondo, Jerez, Mugello e MotorLand Aragón, sale sul podio ad Austin e Indianapolis per un bottino complessivo di 176 punti e il quinto posto finale in classifica.

Secondo pilota: ANDREA MIGNO

  • Claudio Macciotta: Team Crew Chief
  • Miguel Gomez Valero: Team Track Electronic
  • Alejandro Joaquin Torregrosa: Team Mechanic
  • Claudio Fuccaro: Team Mechanic

2004 13° Campionato Italiano Minimoto Junior A
2005 1° Campionato Europeo Minimoto Junior A
        4° Campionato Italiano Minimoto Junior A
2006 5° Campionato Italiano Minimoto Junior B
        5° Campionato Europeo Minimoto Junior B
        4° Campionato Italiano MiniGP Metrakit 50cc
2007 2° Campionato Europeo Minimoto Junior B
        5° Campionato Italiano Minimoto Junior B
        4° Campionato Italiano MiniGP 50cc
2008 5° Campionato Italiano MiniGP 50cc; 6° Campionato Catalano PreGP 125cc
2009 6° Cuna de Campeones Bancaja (4 gare disputate)
       10° Campionato Mediterraneo Velocità PreGP 125cc
2010 6° Honda Italia RS125GP Trophy
2011 20° Red Bull MotoGP Rookies Cup; 1° podio nel CEV 125 GP
2012 22° CEV Moto3
2013 8° CEV Moto3; 4° Europeo Moto3 (autore della pole position)
2014 7° CEV Moto3; 7 gare nel Mondiale Moto3 (8° a Misano)

Lo Sky Racing Team VR46 si prepara ad "allevare" il talento di un'altra promessa del motociclismo  italiano: da quest'anno, infatti, Andrea Migno sarà il secondo pilota.

Il 19enne di Cattolica, che dalla stagione scorsa fa parte della VR46 Riders Academy, dopo un buon inizio nel CEV ha fatto il suo esordio nel Motomondiale con la Mahindra all'ultimo GP di Silverstone dimostrando subito le sue qualità: vanta un'ottava posizione raggiunta al Gran Premio della Repubblica di San Marino e della Riviera di Rimini.         

Migno esordisce agonisticamente a 8 anni tra le Minimoto. Nel 2005 diventa Campione Europeo Junior A, viatico per la successiva promozione alla classe superiore Junior B (2° nell'Europeo 2007). Si conferma presenza fissa della top-5 del Campionato Italiano MiniGP 50cc (triennio 2006-2008). Nel 2007 si fa strada tra 125 partenti del Metrakit World Festival 70cc a Valencia classificandosi, da esordiente assoluto, nei primi dieci.

L'inevitabile step successivo è rappresentato da un'esperienza formativa in Spagna nella propedeutica PreGP 125cc (nell'ambito del Campionato del Mediterraneo e della Catalogna) e nella Cuna de Campeones, monomarca che lo vede classificarsi 6° assoluto nel 2009. Il ritorno in madrepatria lo vede tra i protagonisti dell'Honda Italia RS125GP Trophy e, nell'autunno 2010, supera con pieno merito e titolo (e con riferimenti cronometrici di assoluto valore) le selezioni per partecipare alla Red Bull MotoGP Rookies Cup nella successiva stagione.

Nel 2011 stupisce nei conclusivi due round del CEV 125 GP: con un'Aprilia del Team Agoracing, a Valencia si qualifica in terza fila e conquista in gara i primi due punti. La settimana successiva, a Jerez de la Frontera, è terzo assoluto sul traguardo, secondo di classe 125cc.

Prosegue l'avventura nel Campeonato de España de Velocidad, passando nel frattempo dalle 125cc 2 tempi alle 250cc 4 tempi Moto3. Con una FTR Honda gestita a "conduzione familiare" dal GMT Racing è il miglior italiano in classifica, conquista la pole position ad Albacete e, sullo stesso tracciato, si ripete anche nell'Europeo Moto3 in gara unica del mese di ottobre.  

Una crescita esponenziale in termini di performance, ribadita da due positive apparizioni da wild card nel Mondiale tra Barcellona e Brno, che gli consentono di entrar a far parte della VR46 Riders Academy di Valentino Rossi, un progetto espressamente dedicato a valorizzare i più promettenti talenti del vivaio italiano.

Il 2014 lo vede subito tra i piloti di punta del CEV Moto3 conquistando, con una KALEX-KTM del sodalizio Aspar-VR46, il 3° posto in Gara 2 a Jerez. In seguito, la promozione al Mondiale di categoria: sostituisce l'australiano Arthur Sissis al team ufficiale Mahindra Racing nei 7 round conclusivi del calendario. In seguito, la chiamata dello Sky Racing Team VR46 per il Mondiale 2015 di Moto3.

I presupposti per un altro grande inizio ci sono tutti: quest'anno a guidare i piloti dello Sky Racing Team VR46 ci sarà il Team Manager Pablo Nieto.
 
PABLO NIETO - Nato a Madrid il 4 giugno 1980, appartiene alla famiglia più decorata del motociclismo spagnolo: suo padre Angel è stato 12+1 volte Campione del Mondo (secondo solo a Giacomo Agostini). In pista si è confrontato con suo fratello Ángel Jr "Gelete" e il cugino Alfonso "Fonsi" Gonzales, vice-Campione del Mondo 250cc nel 2002. Rispettando appieno la tradizione di famiglia, sale in moto da giovanissimo (3 anni) e inizia a mietere successi in madrepatria nella Copa Cagiva e nel Campionato Europeo 125cc, viatico per esordire nel Motomondiale in occasione del Gran Premio di Barcellona 1998 sempre nella ottavo di litro. In questa categoria affronta dieci stagioni consecutive correndo con i team più prestigiosi (su tutti Derbi e Aspar), vantando un bottino complessivo di 158 gare disputate, 8 podi comprensivi della vittoria ad Estoril nel 2003. La svolta nel 2008, quando insieme al fratello Gelete dà vita a un team in 125cc (e successivamente MotoGP), alternandosi tra pista e box nella stessa stagione. Congedatosi dall'attività agonistica proprio al termine del 2008, inizia una carriera di successo da Team Manager culminata con la conquista del titolo mondiale Moto3 con Maverick Vinales e il Calvo Team LaGlisse nel 2013. L'amicizia di lunga data con Valentino Rossi e una naturale attitudine alla formazione tecnica-agonistica dei giovani talenti del motociclismo, lo porta allo Sky Racing Team VR46 dove assume, a partire dalla stagione 2015, il ruolo di Team Manager.

LA KTM DELLO SKY RACING TEAM VR46


Regina del Mondiale Moto3, con tre titoli costruttori su tre nel triennio 2012-2014 - anche grazie ai risultati conseguiti dallo Sky Racing Team VR46 - la KTM RC 250 GP è la Moto3 progettata, sviluppata e realizzata da KTM Racing per la entry class del Motomondiale.

Nata dall'esperienza del Reparto R&D (Ricerca e Sviluppo) KTM di Mattighofen, in Austria, si avvale di ingegneri/progettisti affermati come Wolfgang Felber, Heinz Payreder e Kurt Trieb (quest'ultimo già progettista del V4 KTM MotoGP). In linea con la regolamentazione vigente FIM, la RC 250 GP adotta un propulsore monocilindrico 249,5cc 4 tempi frontemarcia con alesaggio di 81mm e corsa da 48,5mm, doppio albero a camme con quattro valvole radiali e distribuzione mista catena-ingranaggi.

NOVITA' 2015 - Nonostante il regime di rotazione ulteriormente limitato a 13.500rpm rispetto ai 14.000rpm del precedente triennio, questi elementi consentono al propulsore di erogare una potenza massima superiore ai 54cv.

Scheda Tecnica KTM RC 250 GP

  • Motore: monocilindrico 4 tempi, raffreddato a liquido DOHC
  • Cilindrata: 249,5cc
  • Alesaggio x Corsa: 81 x 48,5mm
  • Potenza massima: 54+cv
  • Giri/motore: 13.500rpm (da regolamento FIM Moto3 2015)
  • Elettronica: Dell'Orto Official ECU (da regolamento FIM Moto3 2015)
  • Telaio: tubolare in acciaio con canotto
  • Sospensioni: WP Factory regolabili nell'idraulica e precarico molla
  • Freni: anteriore doppio disco Brembo, posteriore disco singolo Brembo
  • Impianti di scarico/silenziatore: sistema completo Akrapovic in titanio
  • (max 115 dB/A da regolamento FIM Moto3 2015)
  • Cerchi: OZ forgiati in magnesio 2,50'' x 17 (anteriori), 3,50'' x 17 (posteriori)
  • Pneumatici: Dunlop 95/70-17 (anteriore), 115/70-17 (posteriore)


IL TEAM PIU' SOCIAL DELLA MOTO3 E' SEMPRE ONLINE

SOCIAL - Il primo semaforo verde del Mondiale di Moto3 sta per accendersi e l'attesa cresce anche sui canali social dello Sky Racing Team VR46.

Anche quest'anno, infatti, tutti i fan del team più social della Moto3 - per numero di follower -   potranno vivere live l'avventura di Romano Fenati e Andrea Migno attraverso la pagina Facebook (fb.com/SkyRacingTeamVR46), il profilo Twitter (@SkyRacingTeam) e l'account Instagram (instagram.com/skyracingteamvr46). Già oltre 65.000 persone da tutto il mondo - dall'Italia fino all'Indonesia - hanno seguito il Mondiale d'esordio dello Sky Racing Team VR46 e più di 10.000 tifosi sono scesi in campo direttamente sui social network durante il Gran Premio d'Italia dello scorso anno per sostenere il talento italiano (con l'hashtag #Bump4Italy), testimoniando la loro passione e vicinanza alla squadra.

Anche per l'intera stagione 2015, non mancheranno contenuti esclusivi, foto dai circuiti e dai box, video dal paddock e tutte le emozioni della pista, raccontate direttamente dai piloti. Gli appassionati di motori potranno vivere l'adrenalina dei weekend di gara anche attraverso i canali ufficiali di Sky Sport MotoGP HD (fb.com/SkySportMotoGP e @SkySportMotoGP).

DIGITAL - Tutte le notizie sullo Sky Racing Team VR46 sono già disponibili all'indirizzo skysporthd.it/skyracingteam: una sezione speciale che racconterà l'avventura della squadra italiana nel Mondiale di Moto3. Sulle pagine del sito si potranno trovare tutte le foto, i profili e le curiosità del team, con particolare attenzione ai contenuti video e ai contributi dalla pista di Romano Fenati e Andrea Migno.

Inoltre, lo Sky Racing Team VR46 troverà spazio anche sulla pagina web di Sky Sport MotoGP HD (skysporthd.it/motogp), ottimizzata per tutti gli smartphone, dove poter seguire i campionati del Mondo di MotoGP, Moto2 e Moto3 attraverso notizie, live commentary, approfondimenti, fotogallery e video esclusivi.  

9 MESI DI ADRENALINA CON MOTO3, MOTOGP E MOTO2
SU SKY SPORT MOTOGP HD

Tutta la Moto3 e il progetto di ricerca del talento tra i giovani piloti italiani avrà ancora un unico canale di riferimento acceso 24 ore su 24: Sky Sport MotoGP HD (canale 208).  In arrivo una copertura live totale e in Alta Definizione delle tre classi - MotoGP, Moto2, Moto3 -, per tutte le tecnologie e le modalità di offerta, tra cui tv in chiaro, pay tv, internet, mobile e Sky Go.

NUMERI - Soltanto la stagione 2014 ha trasmesso circa 550 ore di diretta complessive, con 160 ore dedicate alle rubriche, uno dei marchi di fabbrica di Sky Sport. Tutto questo ha generato un pubblico di ben 5.506.823 spettatori unici.  Ogni weekend di gara, oltre 1 milione e mezzo di persone si sono sintonizzate almeno una volta sul canale, che anche quest'anno trasmetterà tutti i 18 GP in diretta (10 in esclusiva), 8 di questi visibili live in chiaro anche su Cielo. Senza dimenticare i servizi, gli highlights e i collegamenti su Sky Sport24 HD. 



TELECRONISTI, COMMENTATORI E CONDUZIONE
- Terza sessione di prove libere, qualifiche e gare della MotoGP saranno raccontate da Guido Meda (Vice Direttore di Sky Sport e capo della redazione motori) e Loris Capirossi.  Per le prime due sessioni di prove libere della top class, per la Moto2 e per la Moto3 le voci saranno quelle di Zoran Filicic e Mauro Sanchini. Ai box Sandro Donato Grosso e Marco Selvetti, mentre Irene Saderini condurrà gli appuntamenti live dal Paddock.

GLI APPUNTAMENTI - Su Sky Sport MotoGP HD il weekend di gara inizia il giovedì con la conferenza stampa dei piloti, seguita dal Paddock Live Show, una sintesi dei temi principali della giornata con le proiezioni del fine settimana. Dal venerdì alla domenica, poi, saranno live prove libere, qualifiche, warm up e gara, tutte anticipate e seguite da commenti all'interno dei Paddock Live, finestre dai 15 ai 30 minuti con le interviste, le sensazioni, le voci del paddock e dei protagonisti del Gran Premio direttamente dal circuito. Le giornate dal giovedì al sabato verranno chiuse da Paddock Live Show, il programma serale di riepilogo della giornata e di approfondimento su quanto accaduto in pista. La domenica il post gara sarà arricchito da Ultimo Giro, trenta minuti dedicati all'interazione "social" con gli abbonati, che avranno la possibilità di soddisfare ogni curiosità attraverso le domande postate su Twitter e Facebook, rivolte agli ospiti in studio e ai protagonisti del weekend.

E poi i grandi appuntamenti settimanali con le rubriche dedicate: si parte la domenica con Race Anatomy MotoGP, l'approfondimento condotto da Davide Camicioli insieme a ospiti di spicco del mondo delle moto, che chiude la giornata di gara con un'analisi a freddo sul weekend. Il martedì, in programma  MotoGP Fast Track, musica, upsound e interventi dai box con l'utilizzo del "superslomo", attraverso cui sarà possibile rivivere a velocità rallentata i momenti salienti della gara. Si continua il mercoledì con MotoGP Fever: durante la stagione, 18 film per rivivere i momenti salienti del weekend di gara, con spazi riservati a Moto2 e Moto 3.

Inoltre, a rotazione sul canale 208, ben 100 episodi di Storie di MotoGP, con tutte le gare più appassionanti della top class; gli inediti de I Signori della Moto, con i personaggi storici del Motomondiale a tutto campo davanti alle telecamere di Sky; Legends per rivedere i campioni dagli anni 70 ai 90; e le gallerie fotografiche a tutta tecnologia piene di curiosità.    

Infine Paddock Pass (ogni giovedì di GP alle 14.15 e poi a rotazione sul canale), il magazine dedicato all'approfondimento dell'ultimo weekend di gara e di anticipazione del GP successivo: tecnica, colore, statistiche, storia, curiosità. Il mondo delle gare visto dai box del Motomondiale.

Ultimi Video

Palinsesti TV