Digital-News | News, Palinsesti, Video, Recensioni
Foto - Aeranti Corallo approva avvio transizione Rai a DVB-T2 entro 10 gennaio 2024

Aeranti Corallo approva avvio transizione Rai a DVB-T2 entro 10 gennaio 2024

Fonte: Digital-News (com.stampa)

D
Digitale Terrestre
venerdì, 04 agosto 2023 - 12:25

Nella seduta della Commissione parlamentare per l’indirizzo generale e la vigilanza dei servizi radiotelevisivi del 3 agosto u.s., si è svolta l’audizione del Ministro delle Imprese e del Made in Italy, sen. Adolfo Urso, in ordine al rinnovo del Contratto di servizio tra il MIMIT e la Concessionaria pubblica Rai.

In tale sede, il Ministro ha evidenziato tra l’altro, che la Rai dovrà impegnarsi a diffondere un proprio mux nazionale in standard dvb-t2 entro il 10 gennaio 2024 e a predisporre il passaggio dei restanti mux in standard dvb-t2  secondo la roadmap predisposta dal Ministero, in coerenza con la normativa di settore.

Il Ministro ha poi aggiunto che la Rai, in questo caso, svolgerà il ruolo di acceleratore di innovazione, con indubbi effetti benefici su tutto il settore, a cominciare da quello delle tv locali, anch'esso patrimonio storico e culturale del nostro territorio.

Al riguardo, il coordinatore Aeranti-Corallo, avv. Marco Rossignoli, ha espresso la soddisfazione del comparto televisivo locale per l’imminente avvio del processo di transizione al digitale televisivo terrestre di seconda generazione Dvb-T2.

Da tempo, Aeranti-Corallo sollecita tale avvio in quanto - ha affermato Rossignoli – con l’attuale, obsoleta tecnologia Dvb-T, l’emittenza televisiva locale ha spazi radioelettrici particolarmente limitati per poter trasmettere i programmi con adeguata qualità tecnica.

Solo con il passaggio al Dvb-t2/HEVC – ha proseguito Rossignoli - le tv locali potranno avere spazi di capacità trasmissiva per trasmettere con buona qualità e anche in HD.

Rossignoli ha, quindi, evidenziato che l’avvio al 10 gennaio 2024 del passaggio al Dvbt-2 dovrebbe produrre un’accelerazione della vendita dei televisori e dei decoder idonei alla ricezione della nuova tecnologia.

Per questo – ha concluso Rossignoli – Aeranti-Corallo auspica che il processo di transizione venga completato in tempi molto brevi, perché solo con tale completamento le tv locali potranno accedere concretamente al Dvb-T2.

Il DVB-T2 è la nuova tecnologia per la televisione digitale terrestre, che rappresenta l'evoluzione dell'attuale standard DVB-T.  Rispetto al DVB-T, il DVB-T2 offre una maggiore efficienza nella codifica del segnale, consentendo di trasmettere più canali ad alta definizione (HD) utilizzando la stessa quantità di banda. In particolare, grazie all'adozione del nuovo sistema di compressione HEVC, con il DVB-T2 è possibile trasmettere lo stesso contenuto utilizzando circa il 50% della capacità richiesta dall'attuale codec MPEG-4. Questa maggiore efficienza permetterà alle emittenti televisive, sia nazionali che locali, di migliorare la qualità e l'alta definizione dei propri canali. Per ricevere i canali DVB-T2 è necessario disporre di televisori o decoder compatibili con il nuovo standard.

📰 LE ULTIME NEWS 🖊️

📺 ULTIMI PALINSESTI 📝

✨ ARCHIVIO VIDEO 🎥 TRE CASUALI OGNI VOLTA! 🔄✨

  • Foto - Mingo malmenato durante consegna provolone al ministro Cancellieri

    Mingo malmenato durante consegna provolone al ministro Cancellieri

    Mingo De Pasquale, inviato di Striscia la Notizia, è stato strattonato e spinto dalla polizia, tanto da doversi sottoporre a controlli al pronto soccorso per una contusione ad una spalla, mentre tentava di consegnare un caciocavallo al ministro dell'Interno, Annamaria Cancellieri, all'uscita della prefettura di Bari. Il provolone sarebbe stato conse...
    T
    Televisione
      venerdì, 03 febbraio 2012
  • Foto - La Rete Internet festeggia i primi 20 anni dell'World Wide Web

    La Rete Internet festeggia i primi 20 anni dell'World Wide Web

    Countdown per l'evento che vedrà tutta la Rete unirsi per festeggiare il suo compleanno. Venti anni fa, precisamente nel 1991, veniva formalmente messa online la prima pagina web. Nata da un'idea di Tim Berners-Lee, allora ricercatore del Cern, per la distribuzione di dati scientifici basata su ipertesti, si trasformò presto in una svolta epocale.
    C
    Curiosità
      lunedì, 14 novembre 2011
  • Foto - Tg1, nuovo blitz del disturbatore Paolini davanti Piazza San Pietro

    Tg1, nuovo blitz del disturbatore Paolini davanti Piazza San Pietro

    Il disturbatore colpisce ancora. In collegamento da piazza San Pietro il giornalista del Tg1 Aldo Maria Valli viene 'assalttato' dal 'disturbatore' tv per definizione Gabriele Paolini che corre verso il giornalista, si posiziona alle spalle e poi prova a dire una frase al microfono. La linea torna prontamente in studio al conduttore del telegiornale F...
    T
    Televisione
      martedì, 14 agosto 2012