Mediaset / Vivendi, non è ancora tempo di vertici ma per Parigi c'è dialogo

Mediaset / Vivendi, non è ancora tempo di vertici ma per Parigi c'è dialogo

News inserita da:

Fonte: RadioCor

E
Economia
  martedì, 02 agosto 2016
 18:17

 Mediaset / Vivendi, non è ancora tempo di vertici ma per Parigi c'è dialogoNessun vertice oggi tra Mediaset e Vivendi. Da Cologno Monzese fanno sapere che «non risultano incontri» e un'indicazione analoga giunge dal fronte transalpino, anche perchè il ceo di Vivendi, Arnaud de Puyfontaine, è impegnato in Sicilia al Google 'Camp' che è iniziato ieri e si concluderà domani. Dopo lo scontro scatenato dalla nuova proposta di Vivendi sulla pay tv Premium e sulla quota in Mediaset, comunque, «c'è un dialogo in corso», rilevano fonti finanziarie vicine alle posizioni francesi.

Indicazioni che però non trovano riscontro presso Mediaset. Ieri, d'altro canto, lo stesso de Puyfontaine in un'intervista a 'Les Echos' ha sottolineato che «i ponti tra i due gruppi non sono rotti». Si starebbe discutendo della quota di Vivendi in Mediaset che, invece del 15% emerso il 25 luglio, potrebbe essere della metà, per limitare la diluizione di Fininvest. «Vivendi non intende affatto sfilare il controllo di Mediaset» alla holding, assicura la fonte e del resto così è stato dichiarato anche ufficialmente dal gruppo francese. In ogni caso «il contratto siglato con Mediaset è vincolante e Vivendi non ha mai detto che non lo avrebbe rispettato. Va trovata una soluzione».

Il nodo di fondo è Mediaset Premium, il cui business plan è stato definito «irrealistico» da Vivendi nei giorni scorsi. Il break-even verrebbe raggiunto nel 2020 e non nel 2018, il che si traduce in perdite più onerose che peserebbero tutte su Vivendi, se rilevasse il 100% della pay tv, come annunciato in aprile. Di qui la proposta alternativa avanzata a luglio, di fermarsi al 20% e salire invece nel capitale di Mediaset oltre il 3,5% pattuito inizialmente. Proposta che il cda di Mediaset del 28 luglio ha definito «irricevibile». Secondo 'La Repubblica' ora si starebbe pensando su Premium a una soluzione 'fifty-fifty'. Per Vivendi il dossier Mediaset si innesta in un momento tutt'altro che semplice della sua presenza italiana: Telecom, di cui detiene quasi il 25% con un valore di bilancio di 3,7 miliardi di euro, ha subito un netto calo in Borsa.

Il titolo oggi quota 0,74 euro contro gli 1,11 euro circa del bilancio Vivendi al 31 marzo scorso. Anche la partita francese sui videogame è in salita, mentre si prospetta meno profondo del previsto il rosso di Canal Plus Francia grazie alle iniziative di risanamento intraprese dal gruppo di cui Vincent Bollorè è presidente e primo azionista. La fotografia ufficiale più aggiornata di Vivendi sarà resa nota il 25 agosto, quando dopo la chiusura della Borsa sarà comunicato il rendiconto semestrale. Nel frattempo potrebbero arrivare anche gli sviluppi con Mediaset. Intanto alla Borsa di Milano, il titolo Mediaset oggi ha ceduto il 2,85% a 2,59 euro, a fronte di un calo dell'Ftse Mib del 2,76%. A Parigi, le vicende italiane non sembrano trovare grande eco: il titolo Vivendi è in calo dello 0,5% mentre l'indice Cac 40 arretra dell'1,76%.

Ultimi Video

Palinsesti TV