Mediaset, oggi il cda fa il punto su alleanza Vivendi. Procedura urgenza per Premium

Mediaset, oggi il cda fa il punto su alleanza Vivendi. Procedura urgenza per Premium

News inserita da:

Fonte:

E
Economia
  martedì, 27 settembre 2016
 06:00

Mediaset, oggi il cda fa il punto su alleanza Vivendi. Procedura urgenza per PremiumNessun segnale di disgelo tra Mediaset e Vivendi a pochi giorni dalla data prevista per il closing dell'accordo di aprile su Premium, il 30 settembre. Il cda del Biscione si riunisce oggi e dovrebbe fare il punto sulla vicenda. L'appuntamento era in agenda da tempo e non sono attese delibere neppure sulla contingente ipotesi di richiedere la procedura d'urgenza (ex articolo 700) per anticipare la discussione in Tribunale della causa contro i francesi, al momento fissata per il 21 marzo. Il gruppo della famiglia Berlusconi ha chiesto al giudice di imporre a Vivendi «l'effettiva esecuzione del contratto vincolante concluso tra le parti l'8 aprile 2016». Mediaset ha stimato i danni in 50 milioni per ogni mese di ritardo nell'adempimento dell'accordo e Fininvest in «una cifra non inferiore a 570 milioni di euro».

I manager hanno pieno mandato e non devono ricevere ulteriori autorizzazioni dal cda, nel caso decidessero di ricorrere alla procedura d'urgenza. Vivendi sta studiando una controproposta, per evitare le carte bollate e per andare avanti nell'accordo su nuove basi. Ad oggi però sul tavolo dell'amministratore delegato Piersilvio Berlusconi non sembra essere arrivata una nuova offerta. Nessuno dei due contendenti vorrebbe abbandonare il progetto di costituire un polo europeo della tv che sfidi gli 'over the top' americani ma davanti a un contratto che appare 'blindato' i francesi sembrano fare 'melina'. Vivendi vede la data del closing come una data di 'scadenzà del patto, mentre gli italiani spiegano che lo stesso contratto prevede che il termine debba slittare. Per ora non sembra aver dato frutti nemmeno i roadshow del ceo Arnaud De Puyfontaine tra Europa e Stati Uniti, alla ricerca di un partner che possa acquistare una quota della pay tv italiana. Secondo indiscrezioni i legali di Cleary Gottlieb, che stanno lavorando alla nuova proposta, hanno tempo fino a venti giorni prima dell'udienza per consegnarla.

Ultimi Video

Palinsesti TV