Borsa specula su contatti Mediaset / Sky. Dopo rottura con Vivendi contatti in corso

Borsa specula su contatti Mediaset / Sky. Dopo rottura con Vivendi contatti in corso

News inserita da:

Fonte: Ansa

E
Economia
  sabato, 18 febbraio 2017
 06:00

Borsa specula su contatti Mediaset / Sky. Dopo rottura con Vivendi contatti in corsoLa Borsa riscopre il titolo Mediaset e il mercato specula su una soluzione a breve per Premium. Le indiscrezioni di una trattativa alle battute finali con Sky non trovano conferma e gli stessi analisti sono scettici ma il titolo si riavvicina a quota 4 euro (+2,33% a 3,94 euro) mentre Mondadori, cresciuta nelle ultime settimane, ritraccia pesantemente (-9,3% a 1,4 euro). La 'battaglia' con Vivendi ha fatto nei mesi scorsi, con la scalata 'a sorpresa' dei francesi, fatto riguadagnare quota al titolo che il 21 dicembre aveva toccato il suo massimo a 4,8 euro. Ora, osservano gli analisti, il titolo stava vivendo un momento 'ribassista'.

«Penso sempre che quando ci sono situazioni di stallo di gruppi industriali e' meglio che si trovino degli accordi» aveva osservato Gaetano Micciche', Presidente di Banca Imi che di Mediaset e' advisor, prima che i nuovi rumors dessero nuovo 'pepe' alla vicenda. La speculazione punta su una possibile contromossa di Vivendi, se per esempio i francesi lanciassero un'Opa scatterebbe la 'passivity rule' che impedirebbe la cessione di Premium. La 'rottura' dell'accordo tra Mediaset e Vivendi avrebbe aperto la strada ai contatti con il gruppo di Murdoch per un ragionamento sul tema del consolidamento ma, osservano in ambienti finanziari, un avvicinamento fra i due gruppi sarebbe in contraddizione con le stesse dichiarazioni di Pier Silvio Berlusconi che, nel corso della presentazione del 18 gennaio, aveva dichiarato che non era in corso nessuna trattativa con Sky e che il gruppo non valutava nemmeno la cessione dei diritti della Champions per la prossima stagione (ultimo anno del contratto di Mediaset).

Per Intermonte, che valuta Premium 200 milioni di euro «un eventuale accordo potrebbe essere positivo a patto che non comprometta la possibilita' di continuare ad avere uno scenario speculativo con Vivendi» ma gli analisti stessi dicono di non avere visibilita' su un possibile accordo e ricordano che solo a gennaio Mediaset aveva ridisegnato la sua strategia parlando di una piattaforma aperta ad altri operatori e meno focalizzata sul calcio. Di certo il mercato delle pay-tv in tutta Europa soffre e in particolare in Italia gli analisti sono concordi: due competitor come Sky e Premium sono troppi perche' per osservarlo non si puo usare 'l'occhiale' di Agcom che ancora divide pay tv da tlc mentre il consumatore mette a confronto tutte le offerte di contenuti a pagamento, comprese quelle di Netflix o di Tim Vision, estendendo il perimetro del mercato.

Ultimi Palinsesti