Stefano Coletta nuovo direttore Rai 3. Giletti ancora in bilico. Confermati vertici Rai Cinema

Stefano Coletta nuovo direttore Rai 3. Giletti ancora in bilico. Confermati vertici Rai Cinema

News inserita da:

Fonte: Ansa

E
Economia
  venerdì, 28 luglio 2017
 06:00

Stefano Coletta nominato nuovo direttore di Rai3, Paolo Del Brocco e Nicola Claudio confermati ai vertici di Rai Cinema, il piano editoriale del Tg1 illustrato dal direttore Andrea Montanari, la nascita della Direzione Governance, le nuove procedure per l'affidamento dei contratti. Piatto ricco per l'ultimo cda Rai prima della pausa estiva. Ma non e' ancora tempo di ferie per il direttore generale Mario Orfeo, che dovrebbe incontrare domani Milena Gabanelli, per affrontare il nodo della sua nuova collocazione e della testata digitale che avrebbe voluto lanciare l'ex capo azienda Antonio Campo Dall'Orto: «Rai24 - avverte dal M5S Alberto Airola - e' l'ultimo treno per un minimo di rilancio del servizio pubblico, per un minimo di adeguamento alla realta' attuale dell'informazione, non solo a quella vetusta di regime a cui ci aveva abituati il nuovo dg Rai».

Mentre entro il 30 luglio, come previsto, e' attesa la formalizzazione definitiva del contratto di Fabio Fazio, sempre piu' in bilico appare la posizione di Massimo Giletti. Pesa il silenzio del conduttore che non ha risposto finora all'offerta fattagli dalla Rai per restare in azienda - dodici prime serate di sabato e reportage dai fronti internazionali dove sono impegnati i contingenti italiani - ha spiegato Orfeo in cda, ribadendo la scelta editoriale di mandare in soffitta l'Arena per ridisegnare la domenica pomeriggio, facendo spazio a un'informazione piu' pacata e differenziando l'offerta con le altre reti. Nel giorno in cui si chiude la storia fra il giornalista e la Rai, si fanno più insistenti i rumors di un suo prossimo approdo a Mediaset al fianco di Barbara D'Urso. In particolare Giletti, potrebbe prendere il timone della prima parte di 'Domenica Live'. Le trattative però sono ancora in corso.

Con la sola astensione di Giancarlo Mazzuca («non lo conosco, lo aspetto alla prova dei fatti»), Stefano Coletta, dal 1991 in Rai, da febbraio 2013 vicedirettore di Rai3 con delega al Palinsesto e Marketing, e' stato nominato responsabile della rete. «Ho sempre pensato a Rai3 come a uno spazio dalla forte identita' di servizio pubblico, che parli a tutti, che non escluda, che sia autentica soprattutto nel raccontare il nostro paese. e' questa la sua natura - promette - e vorrei fosse sempre di piu' il terreno dell'innovazione e della crescita di un linguaggio televisivo di qualita' e di ascolti». Restano alla guida di Rai Cinema Paolo Del Brocco come ad e come presidente Nicola Claudio, che assume anche la guida della nuova direzione Governance e Segreteria societaria, destinata a integrare le competenze dello staff del dg e della segreteria del cda, garantendo ulteriori sinergie nella gestione dell'azienda, nel rispetto delle relative attribuzioni e competenze. Il cda ha anche approvato le nuove istruzioni interne per procedure di affidamento dei contratti esclusi dal codice dei contratti pubblici: si semplificano e ottimizzano i processi operativi, nell'ottica di una maggiore efficienza ed efficacia aziendale, nel rispetto delle norme e in linea con l'evoluzione delle disposizioni aziendali.

CHI E' IL NUOVO DIRETTORE DI RAI 3 - Coletta ha iniziato la sua carriera in Rai nel 1991 come redattore e conduttore di programmi radiofonici (Radiodue 3131) e televisivi (su Rai1 e Rai3). Tra il 1997 e il 2007 e' stato autore e successivamente capo progetto di programmi di prima e seconda serata («Mi Manda Rai3», «Tatami», «Amore Criminale») e di day time («Cominciamo Bene», «Racconti di vita»). Nel 2008 e' stato nominato responsabile del Nucleo Produttivo di Programmi di servizio sociale, contribuendo all'innovazione di diversi programmi tv sotto la sua supervisione quali, tra gli altri, «Chi l'ha visto». Da febbraio 2013 era vicedirettore di Rai3 con delega al Palinsesto e Marketing. Il Cda ha ringraziato Daria Bignardi per il prezioso lavoro svolto e per i risultati ottenuti dalla sua direzione e le ha augurato le migliori fortune per il prosieguo della sua attivita' professionale. Il neo direttore del Tg1 Andrea Montanari ha successivamente presentato al Consiglio di amministrazione il proprio Piano editoriale.

Ultimi Palinsesti