Junior MasterChef, 345 mila spettatori medi per puntata numero 8 su Sky Uno HD

Junior MasterChef, 345 mila spettatori medi per puntata numero 8 su Sky Uno HD

News inserita da:

Fonte: Digital-News (original)

S
Sky Italia
  venerdì, 29 aprile 2016
 16:43

Junior MasterChef, 345 mila spettatori medi per puntata numero 8 su Sky Uno HDIeri, giovedì 28 aprile, in evidenza l’ottava puntata della terza edizione di “Junior MasterChef Italia”, in onda dalle 21.10 su Sky Uno/+1 HD e Sky On Demand, che ha raccolto un ascolto medio di 345.571 spettatori complessivi* (dati Auditel(1)). A seguire, l’appuntamento con “E poi c’è Cattelan”, dalle 22.15 su Sky Uno/+1 HD, è stato seguito – secondo Auditel(1) – da 183.253 spettatori medi complessivi*.

Disclaimer a cura di Auditel relativo ai dati Auditel:

Vi informiamo  che  i  dati  sono  prodotti  nel  quadro di un processo di transizione  che  condurrà  ad  una  integrale  sostituzione  del  panel di rilevazione e che, nel corso di tale periodo, i dati medesimi sono soggetti ad apposito monitoraggio volto ad individuare eventuali anomalie.

LA CRONACA DELLA OTTAVA PUNTATA DI JUNIOR MASTERCHEF ITALIA
(powered by juniormasterchef.sky.it)

  • ore 21.18 - Bentornati nella cucina di Junior MasterChef, in un’atmosfera fantastica e misteriosa, i 6 giovani aspiranti chef rimasti in gara affronteranno l’ultima Mystery Box di questa terza edizione, una Mystery Box In The Dark! Sarà una prova tutt’altro che facile per i nostri piccoli cuochi. Sotto le Mystery box ci sono 4 ingredienti molto semplici: patate, farina, uova e burro. Per scoprire gli altri ingredienti protagonisti di questa prova bisogna raggiungere i tre giudici, dove sono posizionate tante mini Mystery Box di svariate forme e dimensioni che contengono ingredienti di diversa natura e composizione. Per questa quarta Mystery Box, al buio, i giudici hanno deciso di mettere quindi letteralmente la scelta degli ingredienti direttamente nelle mani, nell’olfatto e nel palato dei giovani chef. Uno alla volta avranno la possibilità di scegliere un solo ingrediente componendo così la Mystery Box definitiva con la quale dovranno sfidarsi.

  • ore 21.22 - Nonostante alcune prime titubanze, i giovani chef hanno concluso il test sensoriale e sono potuti tornare a cucinare. Tra fegato, tabasco e pomodoro, Nicolò decide di aggiungere quest’ultimo ingrediente, mentre Rodolfo, Hansika, Lorenzo, Aisha e Stefania scelgono rispettivamente: capesante, ceci, spinaci, capperi e ricotta. Ora che le Mystery Box sono completate è tempo di mettersi ai fornelli e vincere la prova!

  • ore 21.30 - Oggi più che mai vincere vorrebbe dire avere un vantaggio enorme: un’ora di tempo per conquistare i giudici e dimostrare il proprio talento! E se a un passo dalla semifinale Nicolò sembra tirare fuori tutta la sua determinazione, tra i 6 giovani chef rimasti in gara c’è anche qualcuno che per la prima volta sembra mostrare la sua fragilità: le mani di Stefania non vogliono proprio finire di tremare! Aisha nel frattempo cerca di avere sotto controllo la sua creazione senza rischiare di strafare come avvenuto con l’ultima Mystery Box. Hansika decide di sperimentare una rivisitazione di un piatto tipico delle sue zone mentre Lorenzo e Rodolfo vogliono dimostrare nuovamente di essere tra i migliori giovani aspiranti chef di questa edizione di Junior MasterChef.

  • ore 21.35 - Il tempo è terminato! Nella loro ultima Mystery Box tutti e 6 i giovani cuochi hanno dato il massimo, ma nonostante gli ottimi risultati, i giudici possono scegliere solo tre dei loro piatti da portare all’assaggio. Il primo piatto chiamato ha colpito perché utilizza due tecniche diverse, ovvero il “Crudo e cotto di capasanta” di Stefania, che con questa è stata chiamata tra i migliori in tutte le Mystery Box di questa edizione. Il suo piatto è ottimo di sapore ma non altrettanto di impiattamento. Il secondo piatto invece è il più bello di oggi, “Capasanta elegante” di Rodolfo ha conquistato gli occhi dei giudici, ma non molto il palato. “Capesante via terra e via mare” di Aisha è l’ultimo piatto chiamato agli assaggi, un piatto semplice, con una buona idea e ben eseguito. I giudici hanno assaggiato i piatti di Stefania, Rodolfo e Aisha e adesso dovranno scegliere il migliore che potrà guadagnarsi un insolito quanto grandissimo vantaggio. Aisha è la vincitrice dell’ultima Mystery Box e tra lo stupore degli altri giovani aspiranti chef, non andrà in dispensa con i giudici ma può correre direttamente in balconata, diventando così la prima semifinalista di questa edizione di Junior MasterChef! Per gli altri giovani chef la sfida continua con un Invention test più duro del solito: l’Invention Race!
     
  • ore 21.47 - Inizia l’Invention Race, una vera propria gara all’ultima cucinata. Tre diverse file con tre diverse prove da superare, ad ogni prova un solo giovane cuoco si salverà e potrà correre nella tanto sognata balconata, mentre gli altri dovranno continuare con la prova successiva. Il tema della prima prova di questo difficilissimo Invention Race sono gli ortaggi: tuberi, radici e verdure in foglia. 45 minuti di tempo per dare tutto e sperare di continuare il viaggio nella cucina più seguita della televisione. Nonostante i pochi minuti a disposizione, i giudici si aspettano di vedere e assaggiare piatti degni dell’accesso in semifinale di Junior MasterChef.

  • ore 21.53 - Hansika è la prima piccola cuoca che presenta la propria portata ai giudici, una creazione coraggiosa ma dal sapore troppo forte e piccante. Anche il rischio di Rodolfo nel voler cucinare il riso nella crema di sedano rapa sembra non aver colpito molto i giudici, cosa che invece hanno fatto gli “Involtini di cavolo nero” di Nicolò conquistando il loro palato. Dopo la critica sull’impiattamento, Stefania con il suo “Freschezza autunnale” cerca di stupire i giudici visivamente, tralasciando forse qualche imprecisione nel gusto. L’ultimo piatto è la “Cotoletta di sedano rapa” di Lorenzo, un piatto con tanto cuore ma con qualche problema tecnico. Dopo aver assaggiato i piatti dei 5 giovani chef i giudici devono scegliere il migliore, che potrà salvarsi e guardare con Aisha il resto dell’Invention Race: Nicolò, sali in balconata!

  • ore 21.57 - Per gli altri 4 giovani aspiranti chef la sfida continua con la seconda prova dell’Invention Race. Il tema questa volta è la frutta: frutta secca, frutta caramellata o frutta esotica; a seconda della scelta già le prime strategie cominciano ad emergere. Chi punta sull’anatra, chi su una composizione elegante. A quasi metà prova Stefania rischia di mandare in fumo tutto il suo lavoro bruciando l’ingrediente principale del suo piatto. Ora la giovane cuoca deve dimostrare il suo talento anche in questa situazione difficilissima e mentre il tempo sta per scadere anche Lorenzo sembra avere qualche problema.

  • ore 22.02 - Il piatto di Hansika è nuovamente il primo a essere chiamato dai giudici: buono il concetto, ottima l’idea, purtroppo l’accostamento di alcuni ingredienti non è risultato perfettamente equilibrato. Rodolfo presenta un piatto da grande ristorante che conquista il palato di Chef Gennaro Esposito, peccato per dei sapori troppo tenui che non enfatizzano al meglio il piatto. La “Mousse esotica” di Lorenzo si presenta esteticamente perfetta ma ancora molto indietro di cottura, mentre un’emozionata Stefania mostra con il suo “Petto d’anatra con purè di mango e alloro” un talento da grande chef nell’essere riuscire a recuperare una situazione tragica, presentando un piatto delizioso, seppur non bellissimo. Ed è proprio questa emozione che ha conquistato i giudici e ha premiato Stefania facendola vincere la seconda manche di questo terribile Invention Race.

  • ore 22.05 - Lorenzo, Rodolfo e Hansika si giocheranno nell’ultima fase l’ultimo posto di semifinalista in questa terza edizione di Junior MasterChef Italia. Il tema di questa ultima prova è il crudo, un tipo di cucina dove i tagli e la tecnica di lavorazione delle materie prime sono molto importanti. Ricciola per Lorenzo, gambero rosso per Rodolfo, filetto di fassona per Hansika e solo 15 minuti per conquistare giudici e il posto in semifinale!

  • ore 22.10 - Per l’ultimo assaggio Hansika presenta ai giudici una tartare di ottima consistenza ma condita malamente, così come la tartare di gamberi e pesche di Rodolfo, dove lo zenzero purtroppo è troppo prepotente in un piatto così delicato. L’ultimo piatto è “L’ultima occasione” di Lorenzo, una tartare di ricciola molto saporita e delicata al palato. Per l’ultima volta in questo Invention Race i giudici hanno il compito di scegliere il migliore. L’ultimo giovane aspirante chef che può raggiungere Stefania, Nicolò e Aisha formando così i top 4 di questa terza edizione di Junior MasterChef Italia è… Lorenzo! Per Hansika e Rodolfo l’avventura finisce qui, ma certamente non finiscono qui la loro passione e il loro amore per la cucina. Come sempre, i due giovani cuochi abbandonano per sempre la cucina di Junior MasterChef tra gli abbracci e gli applausi di giudici e compagni.

  • ore 22.11 - Nella prossima puntata i 4 semifinalisti di Junior MasterChef avranno l’onore di raggiungere l’elegante dimora di uno dei più grandi chef italiani: Antonino Canavacciuolo. Per la prima volta i giovani cuochi si dovranno confrontare con la grande responsabilità di una cucina stellata, nella speranza di continuare il loro cammino verso la terza finale di Junior MasterChef Italia. Le porte della cucina più colorata della televisione si chiudono e noi vi aspettiamo più carichi che mai giovedì prossimo, sempre alle 21.10, sempre su SkyUno!

Ultimi Video

Palinsesti TV