Fiorello:

Fiorello: "Mi aveva cercato Campo Dall'Orto ma avevo già detto sì a Sky"

News inserita da:

Fonte: Ansa

S
Sky Italia
  mercoledì, 01 giugno 2016
 15:58

«Mi ha cercato Campo Dall'Orto ma ero già d'accordo con Sky. Mi ha detto: aspetterò»: Rosario Fiorello alla Zanzara su Radio 24 racconta il retroscena del suo ingaggio, all'indomani del debutto della sua Edicola Fiore su Sky Uno HD e su Tv8. «Molti hanno criticato Campo Dall'Orto perché sono andato a Sky. Le cose sono andate così. Ci siamo visti - rivela - e gli ho detto: direttore, tu arrivi adesso, ma io ormai sono d'accordo con Sky. Per lui io ero già in Rai, ma gli ho detto che non potevo. Lui mi ha detto: aspetterò».

«Il varietà - dice - è complicato. E lavorare in Rai è sempre più difficile. Sono andato a Rischiatutto e la prima cosa che è uscita sui giornali è stata: quanto ha preso Fiorello per andare lì. E sono uscite fuori cifre triplicate. Io ho detto: datemi quello che avete dato a tutti gli altri, per non creare polemiche. Se vado a Sanremo ci andrei a gratis». «Vai a fare una cosa - dice ancora Fiorello - e quello che esce è solo: sono soldi dei contribuenti. E allora sai che ti dico, chissenefrega, non lo facciamo».

E uno show in prima serata?:

«A 56 anni - risponde - ho fatto tanto. Uno show in prima serata è difficile, molto difficile. Dovresti ripeterti. Magari una cosa che la gente non si aspetta, come questa che parte da un cellulare». «È così semplice - dice ancora Fiorello - mi sveglio la mattina alle quattro e mezza, esco di casa alle cinque meno dieci, metto la macchina a folle, non metto nemmeno le marce, scendo e arrivo direttamente al bar, faccio colazione, mi metto davanti al cellulare, leggiamo le notizie, due, tre battute, l'ospite, facile facile, ti diverti, e hai un risultato».

E che futuro ha l'Edicola Fiore?:

«Faremo otto puntate per vedere come va. Sembra che vada. Dovremmo riprendere a ottobre. E forse ci sarà una radio in accordo con Sky. Da ottobre».

Ma Stefano Meloccaro (sua spalla nel programma, ndr) è il nuovo Baldini?:

«No, no. Marco è unico nel suo genere. Meloccaro era un animatore della Valtur, ci conosciamo da 30 anni. Lui ha 52 anni, io 56. Siamo vecchi. Dobbiamo ancora ingranare bene, c'è bisogno di tempo. È un giornalista sportivo, ma gli piace lo spettacolo».

E sulla storica spalla, Marco Baldini, risponde:

«I fatti sono sotto gli occhi di tutti. Non ho intenzione di dire nulla, ma stavamo lavorando insieme su Radio1 e a un certo punto ha detto: vado via, non voglio più lavorare perché ho dei problemi. E se n'è andato. Tutto qui. Punto». «C'è sempre un grande affetto - aggiunge Fiorello - e sempre ci sarà. Qualsiasi cosa accada quello non può cambiare. Tutti abbiamo avuto dei problemi nella vita, non siamo stati santi, anche io li ho avuti ma a un certo punto quando ho deciso di dire basta ho detto basta. Lui si deve dare una mossa. Evidentemente ancora non è cambiato e ha ancora dei problemi. Almeno fino a quando lo sentivo».

Ultimi Video

Palinsesti TV