IGT, esordio da applausi con Golden Buzzer, l'ingresso di Elio, le gag con i giudici

IGT, esordio da applausi con Golden Buzzer, l'ingresso di Elio, le gag con i giudici

News inserita da:

Fonte: Digital-News (com.stampa)

S
Sky Italia
  giovedì, 20 gennaio 2022
 11:15

IGT, esordio da applausi con Golden Buzzer, l'ingresso di Elio, le gag con i giudiciUn divertentissimo opening dal sapore medievale, con un’esplosione finale sulle note di The Edge of Glory di Lady Gaga nel Teatro 5 di Cinecittà, ha aperto la nuova stagione di Italia’s Got Talent. Il kick off dello show prodotto da Fremantle per Sky ha portato sul palco un grande spettacolo, imprevedibile e scintillante, ma soprattutto ha presentato la nuova formazione di giudici al tavolo: insieme ai super confermati Federica Pellegrini, Frank Matano e Mara Maionchi, è arrivato Elio. A guidare lo show, a presentare i concorrenti e a seguirne le reazioni, Lodovica Comello da quest’anno dotata di Golden Buzzer per mandare il ‘suo’ concorrente preferito direttamente in finale.

L'esordio della nuova stagione di Italia's Got Talent, ieri su Sky Uno/+1 e on demand, ha registrato 461.000 spettatori medi e una share dell'1,2%, pari a un +25% rispetto al debutto su pay dello scorso anno.

L’ingresso di Elio al tavolo dei giudici si è fatto decisamente notare: grazie ai look modernissimi e coloratissimi, ai commenti che hanno sempre lasciato il segno, ai siparietti con tutti e tre i colleghi e soprattutto alla “rivalità” apertamente dichiarata nei confronti del compagno di avventure Frank. Ma soprattutto, grazie al suo Golden Buzzer arrivato subito, proprio all’esordio, a premiare il cantante Antonio Vaglica, studente di 18 anni proveniente da Mirto Crosia (CS), che dopo la sua emozionante esibizione e la pioggia di coriandoli dorati è già sicuro di essere tra i protagonisti della finale del prossimo 23 marzo.

Tra gli altri, hanno superato il turno con 4 sì i ballerini del Team Spotlight, un mix di Italia e Francia per una crew formata da ragazzi tra gli 11 e i 30 anni; la libera professionista e performer 35enne di Negrar (Verona) Zena con il suo cane Frida, che hanno messo in scena una vera e propria rapina di un pupazzo tutto d’oro; e anche il menestrello Leonardo Maria Frattini di Legnago (Verona), che ha cantato una serenata piena d’amore dedicandola a Mara Maionchi la quale ha promesso di dargli il suo numero. Sì unanime anche per la Stunt Academy, giovani milanesi tra i 18 e i 35 anni che da veri stunt hanno inscenato sul palco una rissa vera e propria, con tanto di pugni e bottiglie infrante; la Scuola Toc Toc, studenti e ballerini tra i 15 e i 20 anni di Trieste; per la Clinique Sport Academy, studenti e lavoratori di Città di Castello (Perugia) tra i 7 e i 27 anni; e i coniugi torinesi Simone e Serena, ballerini e insegnanti di danza di 31 e 30 anni, che hanno ballato su 4 stili diversi di salsa in 100 secondi. Sorprendente anche la performance del Mago Lupis, all’anagrafe Daniele Lepantini, di Roma, che con le sue carte magiche ha convinto tutti; e per Leli Neeraja, vero nome Elisabetta Baggio, libera professionista di 33 anni, che con la sua danza del ventre ha sedotto i giudici fino a ricevere 4 sì.

Grande curiosità – e tavolo compatto sul sì – per l’animals trainer 35enne Davide Varrucciu, genovese, che è arrivato sul palco con la sua poiana addestrata a rispondere ai suoi comandi anche quando si è trattato di salire sulla testa di Federica Pellegrini. Applausi anche per il Team South, crew di studenti e liberi professionisti baresi tra i 16 e i 29 anni con la loro coloratissima e vivacissima esibizione di ballo. Sul palco è arrivato anche Canio Toglia, ingegnere e insegnante 73enne di Calitri (Avellino) che ora, durante la sua pensione, si cimenta nella divulgazione scientifica: il suo specchio “magico” ha fatto divertire tutto il pubblico e ha convinto i giudici a dargli 4 sì. Stesso obiettivo raggiunto per i ragazzi romani del Coro Cantering, liberi professionisti tra i 20 e i 36 anni, che ha portato un brano in cui erano mixati suoni ed elementi trentini, veneti e romani: grandi applausi per loro e anche per Elio che ne ha approfittato per realizzare il suo sogno di cantare in un coro, esibendosi sulle note di “La società dei magnaccioni”.

Tornano invece a casa col solo sì di Elio sia i performer e costumisti To Be King, arrivati sul palco con un mantello che dava loro un certo alone di mistero prima di spogliarsi, strato dopo strato, a ritmo di musica; sia il nutrizionista ballerino Marco Liotti, di Roma, che ovviamente si è esibito sulle note di “Tutti Frutti”.

Lo show è appena cominciato, a Italia’s Got Talent il divertimento è solo all’inizio: il prossimo appuntamento è per mercoledì 26 gennaio, su Sky Uno e in streaming su NOW.

Ultimi Video