Vista in Tv (CorSport) - E Siffredi vede bene i calciatori

News inserita da:

Fonte: Il Corriere dello Sport

S
Sport
  lunedì, 04 febbraio 2008
 00:00

Rocco SiffrediSe non è oro - Vale tanto oro quanto pesa, la presenta così Mino Taveri a Guida al campionato (Italia 1) la sua metà televisiva, Magda Gomes, brillante non solo per quel suo abitino luccicante. 

Il sonnellino di Mosca - Scatta il servizio sugli anticipi, Taveri rimarca l’autore, Luca Serafini, Mosca replica con una delle sue: ­"Mi faccio un sonnellino..."­ . E nel servizio guarda caso si dice: "Buttano via i sedativi e tornano a respirare."

Ma Mosca l’ha sentita? - Indovina il rigore... Tanto di cappello a quelli di Guida, perchè "­Indovina il rigore", uno dei siparietti ironico- satirici all’interno del programma, alla fine si avvicina alla realtà. Ieri la ruota ha girato tre volte: in due casi sifermata sul 20’ del primo tempo, l’altra all’89’. 

Machissene... - L’ inizio di Sky Calcio Show ­soporifero. Ilaria D’Amico e Massimo Mauro ci ammaliano con l’argomento dell’anno: le rispettive squadre al fantascudetto... 

Mauro maltrattato - Arriva Luciano Spalletti prima della gara, su Sky. Dopo tanto parlare, Massimo Mauro non è ­contento e prosegue:­ "Se Luciano ha ancora voglia di chiacchierare...­". E il tecnico, secco:­ "No!". 

Al cuor non si comanda: o sì? - Da Siena, sempre su Sky, c’è l’amministratore delegato del Siena, Giovanni Lombardi Stronati. Rivelano:­ E’ tifoso della Roma. E lui: "Sì, ma cosa vuol dire? Ho sempre voluto bene a mio padre, ma quando giocavo a tennis volevo batterlo...". Ogni obiezione è respinta.
 
L’Ilaria confusa  - Su Sky, Ilaria D’amico fa i complimenti all’Udinese: ­ Ottima, a prescindere dal risultato di Napoli, tra inferiorità numeriche e cose varie. Ma qualcuno le ha spiegato che è il Napoli ad aver giocato quasi mezz’ora con l’uomo in meno, e non il contrario? 

Foroni cartesiano  - Da Milano, per Sky Diretta Gol, c’ Marco Foroni. Gol di Ibra, commento del telecronista: ­"L’Inter che soffre a Milano con l’Empoli passa in vantaggio con un rigore dubbio". Rigore dubbio? Passa qualche minuto e il rigore diventa­ a dir poco dubbio ­. Peccato che la partita finisca troppo presto, magari sarebbe riuscito a dire che il rigore proprio non c’era. Ma Cartesio ci ha insegnato l’effetto benefico del dubbio...

La Roma ha la sveglia rotta  - Ancora Sky Diretta Gol, Riccardo Trevisani  da Siena, dopo il 2-0: "Ora la Roma prova a svegliarsi, ma con 43 minuti di ritardo rispetto al fischio d’inizio".
 
Nasce la pay per window  - Anche stavolta a "Quelli che il calcio e... " su Rai2 si cimentano nella partita raccontata nelle immediate vicinanze dello stadio. E per Siena-Roma, vista dalla finestra di un albergo vicino, viene coniata l’espressione­ "ecco la partita in pay per window".
 
Rocco e i suoi fratelli - Il concetto­ è stato chiaro, interessante e curioso. L’argomento di per se era delicato: i casting per attori porno. Ne ha parlato a "Quelli che" il vate della materia
Rocco Siffredi che a fatica Simona Ventura ­riuscita ad arginare. Il problema ­che mancano nuovi attori porno e lui cerca un erede. Saltiamo dettagli e particolari ma il clou del discorso­stato un quasi appello alla categoria dei calciatori o degli sportivi in generale. Della serie: voi avete prestanza fisica, mettela al servizio. Dell’arte?

E’ Sky o Sanremo? - Finale di primo tempo. Su Sky rientrano in studio, Ilaria D’Amico - che aveva iniziato con un abito nero bordato d’argento, molto castigato rispetto al solito - veste una giacchina con effetto push up. Alla fine delle partite tornerà con l’abito originario. Forse­ in clima Sanremo, le vallette si cambiano spesso... 

Giochi di parole - Restiamo su Sky Diretta Gol. Da Torino, Marco Cattaneo riferito a Larrivey:­ ... "il Batistuta di Sardegna... ma il copyright è ­di Cellino... ". Applauso. Vantaggio del Cagliari, pareggio lampo della Juve:­ "Prima Bianco... poi bianconero"­. Ovazione!

Preparate i fazzoletti - Dopo gara intenso su Sky. Da Siena c’è Luciano Spalletti: " Per Mancini non c’era il rigore dato all’Inter? Bene, però è ­stato un vantaggio comunque..­". Riparte la guerra dei fazzoletti?
 
Ci sono toscani e toscani - Sempre su Sky, sempre da Siena. Angelo Mangiante: ­ "Spalletti toscano, un po’ come Sconcerti...." Un po’?

Sconcerti fa il monello  - Arriva ai microfoni di Sky il tecnico dell’Empoli, Alberto Malesani. Dopo l’autoanatema del veneto ("Non vengo più Sky" ­) domenica scorsa, Mario Sconcerti si diverte: Malesani, Mauro ha detto sottovoce “Che ci viene a fare Malesani?” ­. Colpo basso, ma
che sorrisi! 

La prova dell’orecchio - Sempre Alberto Malesani a Sky: ­ "Vannucchi prende il pallone sulla testa. A fine primo tempo aveva un orecchio viola e uno bianco...."
 
L’amico messinese di Ulivieri - Renzo Ulivieri scoppiettante a Sky:  "Pisano su Vigiani? Mi ha telefonato un amico da Messina, che non era davanti alla tv... Dice che dallo Stretto si vedeva che era rigore..."

Tutti più buoni... quando si vince - Arriva il presidente del Torino, Urbano Cairo, a Sky: "Prometto che non commenterò più le decisioni arbitrali a nostro sfavore..."­. Prendiamo nota: dopo la gara con la Fiorentina, in effetti, aveva scelto una strategia diversa... Nel calcio sono tutti grandi oratori. Fin quando si resta alle parole. 

Domenica Stadio stile far west - Gli errori ci sono stati, l’atmosfera ovviamente si surriscalda, bisognerebbe - secondo noi - imparare a... filtrare. Siamo a Domenica Stadio ­. Succede per esempio a Spalletti intervistato a fine gara sulla sconfitta della Roma, sul pareggio della Juve e sulla fuga dell’Inter. Il tecnico della Roma dice la sua ed­ è chiaro quel che dice, in collegamento c’è Ranieri che ascolta, poi si aggiunge "Materazzi che però non sa quel che è ­stato detto. Paolo Bargiggia che conduce sintetizza all’interista le parole di Spalletti che non ci sta e fa: "Il riferimento lo devo dare io, se no poi ci si mette l’uno contro l’altro". E ripropone a Materazzi il concetto appena espresso e cioè che ­l’Inter­ è più brava, più matura nel gestire a suo favore gli episodi che le capitano ­. Materazzi: ­ "Ci ha fatto i complimenti perchè è ­una persona onesta". 

Lotito, troppo stress? - Gran finale di Sky Calcio Show con il numero uno della Lazio, Claudio Lotito. Da studio commentano, con giudizio positivo, la campagna acquisti biancoceleste. Il presidente non ha pace, e riferito a Radu (peraltro da tutti molto apprezzato) commenta:­ "Uno che gioca in nazionale non può essere una scommessa, a meno che non consideriamo la Romania una squadra fatta di persone di basso livello". Non contento, gli chiedono, sempre in modo innocente, dei complimenti di Cassano alla Lazio:­ "Se è venuto a farci i complimenti, ma non mi sembra una cosa negativa". Non sembrava a nessuno, infatti... 

La parabola del marchese - Ultimo capitolo della trilogia domenicale di Lotito. Illuminante esempio delle strategie di mercato della Lazio:­" ... non siamo, come diceva il marchese del Grillo, quelli che comprano legna a 4mila e vendono carbonella a 2mila­".

A Controcampo per fare chiarezza - Già detto per­ Domenica Stadio, l’incertezza si trascina a "Controcampo ultimo minuto" su Italia 1. Argomenti vari: errori degli arbitri, ammissioni dei tecnici, lamentele di alcuni e dentro ci finisce Spalletti. Che chiama in diretta tv. Sandro Piccinini ospita la telefonata e tutto si chiarisce. 

Di Canio non delude mai - Torna a Controcampo-ultimo minuto e parla di tutto Paolo Di Canio, oggi alla Cisco Roma in C. A proposito degli errori arbitrali fa: "Bisognerebbe parlare di quelli subti dalle piccole squadre che magari durante la settimana si fanno un mazzo così e poi magari vengono penalizzate". Sulla Lazio: ­"Io sono laziale, uno non cambia la sua fede a seconda di chi gestisce la societ­à". 

Pato emoziona sempre  - L’effetto Pato colpisce anche Fabio Caressa. Il telecronista di Sky al suo ingresso in campo:­ "Entra... Patoooo" ­. Con voce sensuale.

Zenga promuove Kalac - Kalac promosso: questo il giudizio di Walter Zenga ieri alla DS su Rai2 a proposito del portiere rossonero. 

Il gigante e... il bambino  - Controcampo-diritto di replica, siamo su  Italia 1. Carlo Pellegatti con Zeljko Kalac. Il giornalista confessa:­ "E’ sempre un problema per me intervistarti". Poi si allarga l’immagine e si capisce perchè: 40cm di differenza tra i due.

Francesca Fanelli e Andrea Fanì
per "Il Corriere dello Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV