La Serie A che verrŗ: nuovi posticipi, Eurosport interessata?

News inserita da:

Fonte: La Gazzetta dello Sport

S
Sport
  gioved√¨, 14 febbraio 2008
 00:00
Un posticipo alle 18 della domenica e un altro alle 20.30 del lunedì per la serie A della prossima stagione. E in cambio un surplus di 150 milioni per la Lega. Si sta lavorando attorno a questo progetto per sopperire alla fatale scomparsa di un contratto per il chiaro. E ciò spiega anche le polemiche legate alla recente decisione di modellare anticipi e posticipi a indubbio favore delle tv. Ma evidentemente è solo l'inizio.
√ā¬†
Intanto si sta lavorando sue due tavoli altrettanto importanti. Ieri, ad esempio, la banca Rothschild ha portato in dote un cliente nuovo, Eurosport, pronto a trasmettere in forma criptata proprio i due nuovi posticipi. Un affare da 150 milioni, appunto. E la Lega ci pensa su. Del resto Sky non può fare il pieno per via dei patti con l'Unione Europea sino al 2011, mentre Mediaset, La 7 e Rai non sono ancora entrati in gioco. E quei soldi potrebbero salvare la B, ormai a corto di risorse. Ma è chiaro che il calcio italiano deve guardare anche oltre.
√ā¬†
La legge Melandri dispone la vendita centralizzata dal 2010 ed entro giugno la Lega deve chiarire con quali criteri. Ora come ora in cassa entrano 750 milioni, ma l'obiettivo è di superare la soglia del miliardo di euro. Basti credere che in Francia è stato appena chiuso un contratto per 680 milioni annui, ma lì gli abbonati sono 3 milioni e a prezzi inferiori che in Italia. Quindi i presidenti ambiscono ad un rialzo della posta televisiva tra due anni.
√ā¬†
IL FUTURO PARTNER√ā¬† -√ā¬† E ieri in via Rosellini il presidente di Lega Antonio Matarrese ha iniziato il giro d'orizzonte per scegliere il partner del futuro, con il conforto del comitato di presidenza: cio√ɬ® Urbano Cairo (Torino), Massimo Cellino (Cagliari), Claudio Lotito (Lazio) Adriano Galliani (Milan) e Maurizio Riccardi (Piacenza).
√ā¬†
I TRE COLLOQUI√ā¬† -√ā¬† Nella sede di via Rosellini hanno presentato i propri requisiti e esperienze nel campo della promozione del prodotto calcio i rappresentanti di due banche di affari, Rothschild e Merril Lynch e della societ√ɬ† specializzata in sport-marketing, Sport-Five. Venerd√ɬ¨ 22 febbraio toccher√ɬ† ai manager di Lehmann Brothers, e delle due societ√ɬ† broker: la Img e la Infront che gi√ɬ† a dicembre avevano illustrato i loro piani ai vertici della Confindustria del calcio.
√ā¬†
I TEMPI SONO RISTRETTI√ā¬† -√ā¬† √ā¬ęAgli advisor abbiamo chiesto delle proposte ben definite entro il 15 marzo perch√ɬ© siamo in ritardo sulla pianificazione dei pacchetti per la vendita dei diritti entro il 2011√ā¬Ľ, ha spiegato il presidente del Cagliari, nonch√ɬ© vicepresidente di Lega, Massimo Cellino al termine dei tre incontri. L'obiettivo dei club √ɬ® ottenere, grazie alla vendita centralizzata del campionato di serie A, una contropartita il pi√ɬĻ vicina possibile a quella - tra 1,2 e 1,5 miliardi di euro - che si assicura la Premier League inglese.
√ā¬†
I PALETTI NELLA VENDITA√ā¬† -√ā¬† √ā¬ę√ɬą un' ipotesi credibile, e si potrebbe sfruttare il mercato sudamericano - sostiene il rappresentante di uno degli advisor candidati - anche se, giusti o sbagliati che siano, bisogna confrontarsi con i paletti fissati dal decreto, come il divieto di vendere l'esclusiva a un unico soggetto√ā¬Ľ.
√ā¬†
NUOVI APPUNTAMENTI√ā¬† -√ā¬† Intanto domani c'√ɬ® un nuovo appuntamento in Lega. Si ritroveranno Juve, Milan, Lazio, Udinese, Cagliari e Parma per trattare la ripartizione delle risorse per i prossimi due anni. Non sar√ɬ† facile trovare l'intesa entro un paio di mesi.
√ā¬†
Carlo Laudisa
per "La Gazzetta dello Sport"

Ultimi Video

Palinsesti TV